10 ragioni per (ri)leggere Strangers in Paradise

Nel 1993 i lettori di fumetti erano affamati di novità. Dopo i successi degli anni ’80 i comics di supereroi stavano diventando sempre più cupi e ripetitivi, quasi soffocanti; allo stesso tempo la nascita della Image Comics stava dimostrando che un’industria diversa, fatta di autoproduzioni e lontana dal duopolio Marvel – Dc Comics, era possibile. Strangers in Paradise (per gli amici, SiP) nacque proprio in quegli anni, in sordina, come miniserie di soli tre numeri pubblicata dal nascente Abstract Studios. Si trattava di un one-man show: l’amicizia improbabile tra Katchoo e Francine (una misteriosa e tostissima bionda da un lato e una ragazzona goffa e burrosa dall’altro) era frutto della mente e della mano dello sconosciuto Terry Moore, un autore esordiente impegnato sia alle sceneggiature sia ai disegni.
Strangers in Paradise si impose subito all’attenzione del pubblico per i personaggi insoliti, il tratto a metà strada tra realismo e cartoon americano, il brillante mix tra humor, romanticismo, amicizia, spy story e altri generi ancora. Divenendo il simbolo della revanche del fumetto indie di qualità.
Terry Moore ha da tempo concluso la storia di Katchoo, Francine, David & Co, per dedicarsi ad altri progetti come Echo, Rachel Rising e, più recentemente, Motor Girl. Quale migliore occasione dell’estate per leggere (o, perché no, rileggere) Strangers in Paradise? La serie completa è edita in Italia da Bao Publishing in sei corposi volumi. E se non siete ancora convinti che sia il fumetto che fa per voi, abbiamo raccolto 10 buone ragioni per farvi cambiare idea: le trovate nella gallery in alto.
The

Articoli correlati

  • I 10 manga più venduti di tutti i tempiSeptember 8, 2017 I 10 manga più venduti di tutti i tempi Il 2017 è l’anno in cui One Piece compie 20 anni. Se vi state chiedendo perché il ventenario di un manga incentrato su una banda di improbabili pirati provvisti di superpoteri sia una ricorrenza importante… ebbene, vuol dire che avete poca familiarità con la port...
  • È morto Len Wein, creatore di Wolverine e Swamp ThingSeptember 11, 2017 È morto Len Wein, creatore di Wolverine e Swamp Thing È morto nella giornata di domenica 10 settembre Len Wein, famoso sceneggiatore di fumetti americani. Nato nel 1948, Wein ha lavorato per le più grandi case di fumetti degli Stati Uniti, in particolare Dc e Marvel, e ci ha lasciato alcuni dei personaggi più memorabili che anco...
  • Batman, 10 ragioni per (ri)leggere Il ritorno del Cavaliere oscuroAugust 18, 2017 Batman, 10 ragioni per (ri)leggere Il ritorno del Cavaliere oscuro Tra il 1966 e il 1968 Batman divenne incredibilmente popolare grazie all’indimenticabile serie tv con Adam West, a metà strada tra humor grossolano e adorabili trovate kitsch. Tale successo si rivelò un arma a doppio taglio: il detective di Gotham City, figura oscura e torment...
  • Feltrinelli Comics, nasce la collana dedicata ai fumettiSeptember 21, 2017 Feltrinelli Comics, nasce la collana dedicata ai fumetti È indubbio che in questi anni, complici un grande numero di adattamenti cinematografici e una nuova generazione di autori brillanti e popolari, il fumetto sia un genere che sta godendo di una notevole rinascita. Tanto che, prima affidato a case editrici specializzate, ora sta attirando anc...
  • 10 fumetti europei di fantascienzaSeptember 15, 2017 10 fumetti europei di fantascienza Sapevate che Valerian e la città dei mille pianeti, l’ultima opera del regista Luc Besson in uscita il 21 settembre nelle sale italiane, è tratta da un vecchio fumetto francese di fantascienza pubblicato tra il 1967 e il 2010, intitolato Valérian et Laureline? Questa&nb...
  • Macerie prime, ecco i dettagli e la copertina del nuovo libro di ZerocalcareSeptember 19, 2017 Macerie prime, ecco i dettagli e la copertina del nuovo libro di Zerocalcare È davvero infaticabile Zerocalcare, il fumettista romano che potete seguire anche su Wired fra una cronaca di Game of Thrones e altre storie sempre molto apprezzate. Infaticabile tanto che il prossimo 14 novembre uscirà nelle librerie e nelle fumetterie la sua ultima fatica intitola...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *