N – C Art Advisory: “Le valutazioni d’arte: finalità, metodi e fonti.”

art & Law numero 3/2017 a cura di Lorenzo Bruschi
Tradurre in un valore tangibile, misurabile, monetario, misurare in senso strettamente economico un’opera d’arte che è una summa di valori estetici, concettuali, artistici, storici, che nasce da una ispirazione, da un gesto artistico (che è quanto di meno misurabile economicamente), questo è ciò che si definisce una valutazione. Valutare significa prima di tutto dare consapevolezza della dimensione economica di un bene. L’opera d’arte è spesso vista più per i suoi valori estetici, educativi, culturali, identitari, ma in realtà i beni artistici sono anche dei veri e propri asset patrimoniali ed è indispensabile conoscerne bene il valore economico prima di effettuare operazioni di gestione quali vendita, acquisto, donazione, passaggio ereditario, assicurazione, ecc. per evitare problemi a posteriori. Una valutazione professionale può aiutare a evitare screzi tra le parti in una divisione ereditaria, può fare emergere sacche di ricchezza prima non considerate (nuove scoperte e attribuzioni), rende operabile l’opera per eventuali operazioni inerenti la gestione dei beni. La valutazione è un dato economico che riflette un valore “di mercato” di un’opera, ed è spesso privo di una diretta correlazione con il suo valore culturale e/o storico artistico, spesso le due cose non sono allineate. Il valore di un’opera d’arte è il risultato di una attenta analisi di una summa di variabili intrinseche ed estrinseche all’opera stessa. Quelle intrinseche (cioè direttamente afferenti l’opera) sono: l’autore, il soggetto, le dimensioni, la tecnica, il formato, il “periodo”, lo stato di conservazione. Le variabili estrinseche all’opera sono:

Articoli correlati

  • Inaugurati nuovi percorsi per il complesso monumentale di Spoleto.May 17, 2018 Inaugurati nuovi percorsi per il complesso monumentale di Spoleto. Lo scorso lunedì 14 maggio è stato presentato il Complesso Monumentale del Duomo di Spoleto (qui a fianco), che comprende la Cattedrale, il Museo Diocesano e la Basilica di Sant’Eufemia, con le inedite “visioni” dall’alto – interne ed esterne – de...
  • Li Chevalier a Siena con “Obscure clarté”.May 31, 2018 Li Chevalier a Siena con “Obscure clarté”. Domani 1 giugno sarà inaugurata al Santa Maria della Scala, presso i Magazzini della Corticella, l’esposizione di Li Chevalier Obscure clarté. Figura di spicco tra le pittrici della sua generazione, Li Chevalier, assai attiva nel panorama artistico contemporaneo, costruisce la...
  • Architetture delle memorie: Anne e Patrick Poirier presso lo studio ARCHIT a Milano.May 3, 2018 Architetture delle memorie: Anne e Patrick Poirier presso lo studio ARCHIT a Milano. Lo studio di architettura ARCHIT di Luca Cipolletti ospita, nell’ambito delle Conversazioni tra Arte ed Architettura, la mostra Architettures des Memoires con le opere degli artisti Anne e Patrick Poirier. Le opere esposte riassumono circa cinquant’anni della loro attività dedi...
  • Record all’asta di arte moderna di Christie’s. Negri-Clementi studio legale dell’anno per il diritto dell’arte.May 18, 2018 Record all’asta di arte moderna di Christie’s. Negri-Clementi studio legale dell’anno per il diritto dell’arte. I prezzi record delle opere di Kazimir Malevich e Constantin Brancusi hanno portato l’asta dell’arte moderna di martedì scorso da Christie’s a New York a 415,9 milioni di dollari, il secondo risultato di sempre in un decennio della casa d’aste in questa categoria. I...
  • Andrea Saltini a Modena alla Galleria ArteSì.May 25, 2018 Andrea Saltini a Modena alla Galleria ArteSì. La Galleria ArteSì di Modena (Via Fonte d’Abisso, 10) presenta, dal 9 giugno al 7 luglio 2018, “Sopravvivere a Picasso”, mostra di Andrea Saltini a cura di Cristina Muccioli. Realizzata in collaborazione con Magnificat Ars Societas, l’esposizione sarà inaugur...
  • Richard Wilson alla Fumagalli a Milano.April 30, 2018 Richard Wilson alla Fumagalli a Milano. Galleria Fumagalli presenta la prima mostra personale dell’artista inglese Richard Wilson nel suo spazio milanese di via Bonaventura Cavalieri 6. La collaborazione con l’artista risale al 2004 con la partecipazione alla collettiva AAVV:30, seguita dalla personale “The Ape P...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *