Proviamo a restringere il campo. Non parliamo di lavatrici o tostapani. Ma di oggetti connessi al web o in rete. La differenza non è di poco conto. A muovere elettrodomestici, smartphone, pc e non è più Microsoft. Le connessioni a dispositivi Android hanno superato a marzo quelle provenienti da apparecchi con sistema operativo Microsoft. Lo certifica per la prima volta Stat Counter e il distacco è piccolissimo: 37,93% copntro 37,91. Se ci fermassimo qui però tutto si ridurrebbe a uno scontro di piattaforme. In realtà occorre andare un pochino più nel dettaglio per capire cosa è successo.
 

Source: StatCounter Global Stats – OS Market Share

L’anomalia Italia-Europa e Usa. In primo luogo come si evince dalla grafica sopra il dato non è uniforme. In Italia Windows connette la metà percentuale dei dispositivi connessi. Per quale ragione? Prima guardiamo quello che sta accadendo all’industria mondiale dell’elettronica. Negli Stati Uniti  Windows  è ancora in testa con il 38 per cento contro il 28 di Android. In Europa il distacco è ancora maggiore. A spingere di più Android sono evidentementeAsia, India, Cina e Africa. Il resto del mondo, quello con i maggiori margini di crescita.

Source: StatCounter Global Stats – OS Market Share

Cosa sta succedendo ai Pc? Cambiamo fonte e prendiamo in prestito i numeri di Gartner. Il mercato Device (Pc, ultramobile premium, ultramobile) ha chiuso il 2016 ancora in flessione, per il secondo anno di fila (-3%). Parliamo di Pc tradizionali (desktop e laptop), ultramobile premium (i sistemi Win 10 con Intel x86, compreso MacBook

Articoli correlati

  • Anche WhatsApp sta per introdurre i pagamenti elettroniciAugust 11, 2017 Anche WhatsApp sta per introdurre i pagamenti elettronici (Foto: Getty Images/Digife)Un miliardo di utenti giornalieri – che arrivano a toccare quota 1 miliardo e 600 milioni su base mensile – con 55 miliardi di messaggi scambiati ogni giorno in tutto il mondo. Con questi numeri era inevitabile che, prima o poi, la grande domanda avrebbe por...
  • Cresce l’intolleranza religiosa nel mondo. Ecco doveAugust 14, 2017 Cresce l’intolleranza religiosa nel mondo. Ecco dove Per la prima volta in tre anni le restrizioni imposte dai Governi e le ostilità sociali sui gruppi religiosi sono aumentate. Lo sostiene uno studio globale del Pew Research Center su dati relativi al 2015. Il cambiamento di clima nei confronti dei credenti è cambianto in tutte le ar...
  • La consapevolezza dell’acquaJuly 29, 2017 La consapevolezza dell’acqua Con il riscaldamento del clima, l’acqua diventa una risorsa sempre più preziosa, tanto che uno dei nove limiti planetari più vicini ad essere infranti è proprio il tasso annuo di consumo d’acqua dolce per chilometro quadrato, in base allo schema messo a punto dall...
  • Perché i titoli dell’hi-tech oggi valgono il 23% di Wall StreetAugust 3, 2017 Perché i titoli dell’hi-tech oggi valgono il 23% di Wall Street Se Wall Street oggi viaggia sui massimi storici buona parte del merito va attribuito al solo settore tecnologico. Negli ultimi 10 anni l’indice settoriale ha guadagnato il 150 per cento. Se 10 anni fa il comparto valeva circa 1900 miliardi di dollari oggi la sua capitalizzazione si aggira i...
  • La classifica dei 100 brand di maggiore valore al mondo. Google al topJune 14, 2017 La classifica dei 100 brand di maggiore valore al mondo. Google al top Non è una notizia ma nonostante le turbolenze di Borsa sono sempre i tecnologici i marchi di maggiore valore al mondo. Lo certifica anche quest’anno la classifica di Brand Finance Global. Nell’Info data ci siamo accontentati di mettere in fila i prima cento marchi.   ...
  • Amazon Prime Day 2017, dal 10 luglio 30 ore di offerte lampoJuly 7, 2017 Amazon Prime Day 2017, dal 10 luglio 30 ore di offerte lampo Terza edizione per l’Amazon Prime Day, la giornata con cui il negozio del mondo va alla carica degli utenti tentando di raccogliere quanti più nuovi abbonati Prime grazie a 24 ore di offerte lampo. Anzi, 30 ore. Questa, infatti, la prima novità: lo shopping scontato partir&agr...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *