(Foto: pixabay.com)La Commissione europea ha reso noto che le uova contaminate con l’insetticida fipronil sono state importate in 15 paesi, tra i quali figura anche l’Italia. Le uova, prodotte in Olanda e in Belgio, sono finite al centro dell’attenzione di Bruxelles durante le ultime ore, dopo che lo scandalo si è allargato a macchia d’olio e dopo che, nella giornata di ieri, sono scattate le manette per due olandesi. Durante gli ultimi giorni 150 aziende avicole dei Paesi Bassi sono state chiuse in via cautelativa.
Fino a ieri il ministero della Salute italiano ha ufficialmente dichiarato che “le uova contaminate con fipronil non sono distribuite in Italia“, versione resa più precisa oggi specificando che sono stati sequestrati alcuni prodotti forniti da un’azienda francese che ha usato uova provenienti da uno degli allevamenti olandesi coinvolti nello scandalo. Prodotti che non sono stati messi in commercio in Italia.
Anche secondo Coldiretti il rischio è da minimizzare poiché nei primi quattro mesi del 2017 non sono state importate uova dal Belgio, mentre dall’Olanda ne sono state acquistate 574mila, a fronte di una produzione nazionale interna che sfiora i 13miliardi di unità (dati 2016).
I Paesi coinvolti sono Italia, Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Irlanda, Lussemburgo, Olanda, Polonia, Romania, Slovacchia, Slovenia, Svezia e Regno Unito.
Daniel Rosario, portavoce di Bruxelles per il Commercio e l’agricoltura, ha comunicato che la Commissione europea ha indetto un tavolo di discussione per il prossimo 26 settembre.
I rischi per la salute, in stretta relazione con la quantità di fipronil assunta, possono essere relativizzati e l’attenzione

Articoli correlati

  • Attenta, umanità: ecco l’avvertimento degli scienziati sui pericoli per l’ambienteNovember 14, 2017 Attenta, umanità: ecco l’avvertimento degli scienziati sui pericoli per l’ambiente (Foto: Oregon State University/Flickr CC)Dal cambiamento climatico alla deforestazione, dall’estinzione delle specie alla crescita della popolazione umana. Se non ce ne fossimo ancora accorti, noi esseri umani e il mondo in cui viviamo siamo da tempo in un eterno conflitto, arrivando soprat...
  • Terremoto a Ischia, il punto della situazioneAugust 22, 2017 Terremoto a Ischia, il punto della situazione (Foto: ingv.it)Continua il lavoro dei soccorritori, impiegati da ore a localizzare ed estrarre dalle macerie le persone rimaste intrappolate. Resta invariato il numero delle vittime e dei feriti ma, a tenere banco in queste ore, sono la polemica e la rabbia. Se ne fa portavoce il presid...
  • Focolaio di aviaria nell’astigiano, rischio contenuto di trasmissione all’uomoNovember 6, 2017 Focolaio di aviaria nell’astigiano, rischio contenuto di trasmissione all’uomo (Foto: pixabay)Sono 49mila le galline ovaiole che con ogni probabilità verranno abbattute dopo l’individuazione di due focolai di aviaria in altrettanti allevamenti, uno dei quali a Montechiaro d’Asti e l’altro a Montiglio Monferrato, entrambi nell’astigiano. I test...
  • Italia in debito di sostenibilitàOctober 1, 2017 Italia in debito di sostenibilità L’Italia fatica sul cammino verso lo sviluppo sostenibile: “A meno di un cambiamento radicale del proprio modello di sviluppo, non sarà in grado di centrare nè i target da raggiungere entro il 2020, nè quelli fissati al 2030″, pur se nel quadro di un’E...
  • Chi è Younès Abou Yaaqoub, identificato come l’autista dell’attentato a BarcellonaAugust 21, 2017 Chi è Younès Abou Yaaqoub, identificato come l’autista dell’attentato a Barcellona (Foto: Ap/LaPresse)Gli investigatori hanno dato un nome e un volto all’autista del furgone che ha causato 13 vittime nell’attentato a Barcellona. Si tratta di Younès Abou Yaaqoub, come reso noto dal ministro dell’Interno catalano Joaquim Forn i Chiariello, annunciando che...
  • Le milizie curde hanno liberato Raqqa dall’IsisOctober 17, 2017 Le milizie curde hanno liberato Raqqa dall’Isis Combattenti sollevano la bandiera a Raqqa, in SiriaLe milizie filo-Usa hanno liberato Raqqa (Siria), capitale dell’ Isis. La notizia è stata diffusa dalle Forze democratiche siriane (Sfd), coalizione curdo-araba sostenuta dagli Stati Uniti, ma non è ancora stata confermat...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *