Esattamente cinquant’anni fa la prima V7 usciva dagli stabilimenti di Mandello del Lario. Era una maxi-moto massiccia, solida e robusta, e nonostante l’aspetto imponente era anche piacevole da guidare. Oggi la famiglia V7 è giunta alla terza generazione ed è composta da tre modelli: “Stone”, “Special”, “Racer” più una versione speciale per celebrare il cinquantesimo anniversario, prodotta in edizione limitata a 1.000 esemplari, chiamata appunto “Anniversario”.
Le V7 attuali sono moto che pur interpretando stili differenti, non solo conservano alcune delle principali caratteristiche estetiche ma anche la proverbiale robustezza dell’antenata. Mentre sul piano tecnico la qualità della componentistica, sia per quanto riguarda la scelta dei materiali sia per le dotazioni elettroniche, è attualmente a livello dei più avanzati standard tecnologici.
Prima di parlare delle impressioni di guida delle nuove Moto Guzzi V7 III permetteteci però due parole sul contesto: varcare i cancelli della sede di Mandello del Lario è sempre affascinante, li tutto profuma di storia e una visita al Museo aziendale è vivamente consigliata a tutti, percorrere poi in moto le strade che circondano il lago di Lecco permette di cogliere aspetti paesaggistici suggestivi e non è affatto raro incrociare qualche Guzzi d’epoca, e infine vedere il motore mentre si guida la moto è sempre una sensazione particolare.
Ma veniamo alla nostra prova che è iniziata con la V7 III Stone allestita in versione scrambler, dotata cioè di marmitta alta con terminale unico, di manubrio con traversino tipo Regolarità, di pneumatici tassellati e di alcuni accessori scelti sul vasto catalogo di parti

Articoli correlati

  • BC Partners conquista il controllo di Forno d’Asolo. Deal da 300 mln euroJune 13, 2018 BC Partners conquista il controllo di Forno d’Asolo. Deal da 300 mln euro BC Partners ha vinto l’asta per il controllo della trevigiana Forno d’Asolo, la società specializzata nei prodotti da forno per la prima colazione e la pasticceria surgelata. Il management guidato dall’amministratore delegato Alessandro Angelon ha reinvestito pe...
  • Valutazione immobiliare. Metodologie e casi Copertina flessibileJune 3, 2018 Valutazione immobiliare. Metodologie e casi Copertina flessibile La valutazione immobiliare è un tema di interesse sia per professionisti che operano nel settore immobiliare, sia per non addetti ai lavori che si trovano a dover stimare il valore di un immobile, cioè a dover attribuire allo stesso un equivalente monetario. Nell’ampiezza del ...
  • Asset Italia si compra, insieme ad altri investitori, il 38,8% di Alpitour da Wise sgr e J.Hirsch&CoMay 3, 2018 Asset Italia si compra, insieme ad altri investitori, il 38,8% di Alpitour da Wise sgr e J.Hirsch&Co Asset Italia 1 srl, la società promossa da Tamburi Investment Partners insieme a 30 family offices di imprenditori italiani, comprerà da Wise sgr e J.Hirsch&Co le loro partecipazioni in Alpitour (scarica qui il comunicato stampa dei due fondi e qui quell...
  • Wikipedia in italiano è tornata disponibileJuly 5, 2018 Wikipedia in italiano è tornata disponibile Wikipedia è di nuovo accessibile, dopo due giorni durante i quali gli amministratori della versione italiana hanno optato per l’auto-oscuramento come protesta contro il nuovo potenziale assetto di regole europee sul copyright digitale, della cui entrata in vigore il Parlamento europe...
  • L’origine naturale delle criptovaluteApril 28, 2018 L’origine naturale delle criptovalute Quando si pensa a bitcoin, la fluidodinamica non è la prima cosa che viene in mente. Per un giovane fisico di Stanford, invece, arrivarci è stato quasi semplice come mescolare lo zucchero nel caffè. La scoperta di un parallelo tra la fisica della fluidodinamica in natura e le...
  • Lo Swaziland cambia nome perché è troppo simile a SwitzerlandApril 20, 2018 Lo Swaziland cambia nome perché è troppo simile a Switzerland (Immagine: pixabay/CC)Il re Mswati III dello Swaziland ha deciso di ribattezzare il paese in eSwatini che vuol dire “terra degli Swazis“, uno dei gruppi principali che, insieme agli Ndebele e agli Zulu, formano gli Ngoni; popolo dell’Africa del Sud. I tre gruppi sono s...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *