Le lampadine smart di Ikea ora si possono controllare a voce

Le lampadine smart e a basso costo di Ikea, le impronunciabili Trådfri, stanno per diventare ancora più intelligenti. La catena svedese aveva anticipato tempo fa che avrebbe reso i propri gadget compatibili con alcuni sistemi di domotica tra i più diffusi, e la promessa è stata mantenuta in queste ore: sul sito statunitense dell’azienda la descrizione del prodotto è stata aggiornata e include riferimenti al supporto per gli assistenti digitali Amazon Alexa, Google Assistant e Apple Siri: sia chi acquisterà un nuovo set che chi ha già a casa un kit di lampadine potrà semplicemente aggiornarlo tramite un veloce download software.
Con l’aggiornamento il sistema di illuminazione di tutta la casa potrà quindi essere controllato dallo smartphone o dagli smart speaker delle tre aziende, anche se in due casi su tre, almeno in Italia, è d’obbligo usare il futuro; gli assistenti di Amazon e Google infatti ancora non parlano il nostro idioma e gli altoparlanti Echo e Home non sono ufficialmente distribuiti sul nostro territorio. Diverso il discorso per Apple, che non ha ancora lanciato il suo HomePod neppure negli Stati Uniti ma che con la piattaforma HomeKit è già presente anche da noi.
Niente paura però: la situazione di Amazon e Google dovrebbe sbloccarsi entro la fine dell’anno, rendendo Trådfri una soluzione praticabile e allettante anche per chi non ha un dispositivo Apple sempre in tasca; nel frattempo rimane possibile controllare l’illuminazione tramite l’app disponibile anche per Android.
The post Le lampadine smart di Ikea ora si possono controllare a voce appeared first

Articoli correlati

  • Android Things 1.0, ecco il sistema operativo Google per l’internet delle coseMay 8, 2018 Android Things 1.0, ecco il sistema operativo Google per l’internet delle cose Ci sono voluti più di due anni dal primo annuncio ma finalmente Android Things, il sistema operativo realizzato da Google e dedicato al mondo dell’Internet delle Cose, è pronto per l’adozione su larga scala. Lo ha confermato ieri la casa di Mountain View, annunciando il ...
  • Perché il caricatore wireless di Apple è così in ritardoJune 22, 2018 Perché il caricatore wireless di Apple è così in ritardo Quando uscirà AirPower ossia il caricatore wireless di Apple? Preannunciato durante l’evento settembrino del 2017 di debutto di iPhone 8 e iPhone X, ha visto rimandi e ritardi e se gli ingegneri della mela morsicata spererebbero verso Giugno, la casa madre avrebbe lasciato intendere ...
  • 10 gadget geniali per proteggere soldi e documenti in spiaggiaJune 29, 2018 10 gadget geniali per proteggere soldi e documenti in spiaggia La stagione dei tuffi, della tintarella e delle partite di beach-volley si è ufficialmente aperta. Purtroppo parte integrante della routine stagionale sono anche i furti da spiaggia, veri e propri spauracchi del bagnante al pari della pinna da squalo avvistata al largo. Per combattere da u...
  • Addio pulsanti, l’Apple Watch potrebbe diventare 100% touchJune 11, 2018 Addio pulsanti, l’Apple Watch potrebbe diventare 100% touch La prossima versione di Apple Watch potrebbe non avere più neanche un tasto, almeno non nel senso in cui intendiamo convenzionalmente i tasti. Il taptic engine a bordo del dispositivo — l’attuatore lineare che su più di un gadget della Mela serve a dare una risposta real...
  • Arriva il seggiolino anti-abbandono per bebè che avverte i genitoriJune 13, 2018 Arriva il seggiolino anti-abbandono per bebè che avverte i genitori L’obiettivo è evitare le tragedie familiari che hanno coinvolto i genitori che hanno dimenticato il figlio in macchina. Da tale esigenza e opportunità nasce l’intuizione che ha portato Samsung a ideare BebèCare, un sistema di sensori in grado di rilevare la presen...
  • Le cover per smartphone perfette per l’estateJune 11, 2018 Le cover per smartphone perfette per l’estate D’estate il mercato di custodie protettive per smartphone subisce un’impennata. Tra granelli di sabbia, salsedine e temperature elevatissime, è naturale che aumenti la tendenza a una maggiore protezione dei propri telefonini. Da portare in spiaggia, in montagna, in barca a vela...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *