Game of Thrones, come sono cambiate le quattro protagoniste

Game of Thrones è tornato, finalmente ed è l’alba di una nuova era a Westeros: i confini sulla mappa potrebbero venire presto ridisegnati, nuovi equilibri di potere minacciano la sorte dei personaggi e certamente nuove morti piagheranno le famiglie principali.
Che il primo episodio vi abbia soddisfatto o meno a livello di azione e suspense, non si può comunque negare che grande cura sia stata posta nella rappresentazione delle quattro protagoniste dello show mostrando – non soltanto tramite i dialoghi – fino a che punto queste siano cambiate negli anni e in quale modo si siano evolute. Cersei Lannister, Sansa Stark, Arya Stark e Daenerys Targaryen sono arrivate, ciascuna a suo modo, a una sorta di crocevia esistenziale.
Cersei Lannister: la madre senza figli
Nelle sette stagioni di Game of Thrones abbiamo conosciuto Cersei come una creatura aspra, carica di risentimento e amarezza, in lotta perenne per provare il suo carisma soprattutto a un padre e a un marito che sembravano rifiutarsi di riconoscerlo. Abbiamo incontrato una donna costretta a rifiutare la sua stessa femminilità quasi fosse un ostacolo nel lungo percorso che la avrebbe finalmente portata a un risarcimento agognato. Contemporaneamente, a sprazzi, abbiamo imparato a vedere questa Lannister fiera e terribile come una madre compassionevole, gentile, permissiva con i figli del solo uomo che le abbia consentito di lasciarsi andare ed essere se stessa: il fratello Jaime.
Il primo episodio della settima stagione tocca entrambe le anime a noi familiari del personaggio. Cersei non ha più rivali: i maschi che le hanno nuociuto sono entrambi morti, lo

Articoli correlati

  • Game of Thrones, 5 domande aperte sul quarto episodio della settima stagioneAugust 8, 2017 Game of Thrones, 5 domande aperte sul quarto episodio della settima stagione SPOILER sul quarto episodio della settima stagione A quanto si legge in rete, il quarto episodio della settima stagione di Game of Thrones è stato finora uno dei più apprezzati di questo nuovo ciclo: in The Spoils of War, infatti, abbiamo visto Daenerys prendere in mano la situ...
  • Game of Thrones, 5 dettagli che forse vi sono sfuggiti in DragonstoneJuly 18, 2017 Game of Thrones, 5 dettagli che forse vi sono sfuggiti in Dragonstone SPOILER: sul primo episodio della settima stagione Finalmente l’Inverno è arrivato, anche se siamo in luglio, e con esso il debutto della settima stagione di Game of Thrones: con l’episodio Dragonstone, infatti si è aperto il nuovo ciclo di episodi che ci farà add...
  • Ditocorto, analisi di un grandissimo figlio diJuly 21, 2017 Ditocorto, analisi di un grandissimo figlio di Ditocorto è uno di quei personaggi che si muove in una terra di mezzo, grigia, ambigua, svincolata da qualsiasi etica. Il suo motore non è l’odio e nemmeno la sete di giustizia, ma il proprio tornaconto. La sua presenza è già emersa discreta e minacciosa nel prim...
  • Game of Thrones, 5 dettagli nascosti nel sesto episodioAugust 16, 2017 Game of Thrones, 5 dettagli nascosti nel sesto episodio Un episodio alla velocità della luce Eastwatch, il quinto della settima stagione di Game of Thrones. Con personaggi che si spostavano da una scena all’altra in luoghi anche molto lontani fra loro, abbiamo potuto assistere a parecchi accadimenti che di sicuro daranno svolte significat...
  • Le donne di Game of Thrones sempre più ambiziose (e vendicative)July 24, 2017 Le donne di Game of Thrones sempre più ambiziose (e vendicative) “Shall we begin?” Se la prima puntata era stata solo un modo per disporre le pedine sulla scacchiera, finalmente le regine dei Sette Regni sono scese in campo ed il secondo episodio della settima stagione de Il Trono di Spade non può che segnare l’inizio della guerra.Una ...
  • Game of Thrones, com’è la prima puntata della settima stagioneJuly 17, 2017 Game of Thrones, com’è la prima puntata della settima stagione Spoiler sulla trama della 1a puntata della 7a stagione di Game of Thrones Gli episodi iniziali di ogni stazione di Game of Thrones sono fondamentalmente l’allegoria di un gruppo di lottatori che prendono posizione e si preparano al prossimo scontro. L’aspettativa si mescola con la vog...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *