Luglio, tempo di lauree. Le mamme e le nonne sedute in platea, gli studenti davanti alla commissione a presentare la tesi. Solo che la tesi non è un progetto scritto su carta rilegata, ma un’app già caricata sugli store Apple e Android. “Era uno dei requisiti per potersi laureare: se Apple avesse rigettato l’app, non sarebbero potuti venire qui a discutere il progetto di tesi”, spiega uno dei professori del corso, nonché programmatore, Luca Infante.
Siamo allo Ied di Milano, alla conclusione del corso di laurea di Interaction design dove, per l’appunto, gli studenti imparano per tre anni le basi della programmazione. Nel caldo dell’aula magna, gli undici laureandi (di cui dieci ragazzi e una ragazza) presentano le loro app in due gruppi distinti. I cinque ragazzi che formano il primo gruppo si sono già strutturati per il futuro, creando un’agenzia attraverso la quale inizieranno a lavorare in autonomia.
Uno dei progetti di laurea del 2017“Più o meno tutti gli studenti, finita la triennale, iniziano a lavorare da subito, o come freelance, o assunti da aziende software o agenzie di comunicazione a cui servono sviluppatori”, continua Infante.
La parola d’ordine del corso è: sapere pratico. “Noi partiamo sempre dicendo che non serve avere una conoscenza pregressa. Possono anche arrivare ragazzi usciti dal liceo classico. Per iniziare un corso come il nostro serve una conoscenza minima di uso del computer, che tutti hanno, e tanta voglia di fare. Li portiamo noi docenti a conoscere gradualmente il nostro mondo”, spiega Infante. Si parte con la giusta

Articoli correlati

  • AD promuove la creatività di sette giovani designerApril 19, 2018 AD promuove la creatività di sette giovani designer Si è tenuto ieri sera, presso la Palazzina Appiani all’Arena di Milano, l’evento di presentazione del progetto AD CHOICE – Seven for the Future, ideato dal direttore di AD – Architectural Digest, Ettore Mocchetti. In questo progetto di impostazione poliennale AD, in...
  • Il prossimo Apple Watch sarà rotondo?May 9, 2018 Il prossimo Apple Watch sarà rotondo? (Foto: Apple, USPTO)In un periodo in cui gli smartwatch iniziavano finalmente ad assumere la forma tondeggiante dei più comuni fratelli analogici, Apple Watch veniva annunciato con un display dagli angoli smussati ma comunque inequivocabilmente squadrato. Il design del gadget non è ...
  • Una settimana con Google Home, ecco come funzionaMarch 31, 2018 Una settimana con Google Home, ecco come funziona Anticipati da un annuncio di poco più di una settimana fa, gli altoparlanti intelligenti di Google sono finalmente arrivati sul mercato italiano. Google Home e Google Home Mini si possono acquistare nello store online della casa di Mountain View o nelle catene di elettronica al prezzo risp...
  • BlackBerry fa causa a Facebook per aver copiato MessengerMarch 7, 2018 BlackBerry fa causa a Facebook per aver copiato Messenger (Foto: flickr.com)Proprio dell’importanza dei brevetti si parlava in merito al caso Snapchat, app “saccheggiata” delle sue idee, in un parallelo con la storia che vedeva protagonisti Polaroid contro Kodak. Oggi è il turno di BlackBerry, che prova a far valere le sue ragio...
  • Wired Next Fest 2018, ecco chi ha vinto l’Hackaton di Huawei e IedMay 27, 2018 Wired Next Fest 2018, ecco chi ha vinto l’Hackaton di Huawei e Ied (Foto: Lorenzo Longhitano)Come si migliora un prodotto che è già considerato tra i migliori della sua categoria? È la mission impossible che Huawei ha affidato agli studenti dello Ied di Milano nel corso dell’hackaton che si è tenuta nella giornata di sabato 26 m...
  • Notch: tacca sì o tacca no? Gli utenti Android non la voglionoMarch 30, 2018 Notch: tacca sì o tacca no? Gli utenti Android non la vogliono (Foto: Maurizio Pesce / WIRED)La celebre tacca sul bordo superiore dello schermo di iPhone X (e di Essential Phone prima di lui) continua a far parlare di sé in questi giorni. Huawei ha appena lanciato i suoi smartphone della linea P20, tutti dotati della stessa caratteristica, e nelle sco...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *