Luglio, tempo di lauree. Le mamme e le nonne sedute in platea, gli studenti davanti alla commissione a presentare la tesi. Solo che la tesi non è un progetto scritto su carta rilegata, ma un’app già caricata sugli store Apple e Android. “Era uno dei requisiti per potersi laureare: se Apple avesse rigettato l’app, non sarebbero potuti venire qui a discutere il progetto di tesi”, spiega uno dei professori del corso, nonché programmatore, Luca Infante.
Siamo allo Ied di Milano, alla conclusione del corso di laurea di Interaction design dove, per l’appunto, gli studenti imparano per tre anni le basi della programmazione. Nel caldo dell’aula magna, gli undici laureandi (di cui dieci ragazzi e una ragazza) presentano le loro app in due gruppi distinti. I cinque ragazzi che formano il primo gruppo si sono già strutturati per il futuro, creando un’agenzia attraverso la quale inizieranno a lavorare in autonomia.
Uno dei progetti di laurea del 2017“Più o meno tutti gli studenti, finita la triennale, iniziano a lavorare da subito, o come freelance, o assunti da aziende software o agenzie di comunicazione a cui servono sviluppatori”, continua Infante.
La parola d’ordine del corso è: sapere pratico. “Noi partiamo sempre dicendo che non serve avere una conoscenza pregressa. Possono anche arrivare ragazzi usciti dal liceo classico. Per iniziare un corso come il nostro serve una conoscenza minima di uso del computer, che tutti hanno, e tanta voglia di fare. Li portiamo noi docenti a conoscere gradualmente il nostro mondo”, spiega Infante. Si parte con la giusta

Articoli correlati

  • Bitcoin, via ai pagamenti elettronici via Pos in ItaliaNovember 22, 2017 Bitcoin, via ai pagamenti elettronici via Pos in Italia Già disponibile e pronto all’uso, previ i tempi necessari alla configurazione e all’installazione della soluzione: l’annuncio è ufficiale e segna il debutto assoluto, a livello italiano, di un servizio di pagamento basato su bitcoin che potrà operare su tut...
  • 10 motivi per cui dovresti avere DIESEL ONOctober 26, 2017 10 motivi per cui dovresti avere DIESEL ON (Foto: DIESEL)Dopo aver fatto il suo ingresso nel campo degli orologi intelligenti con una gamma di prodotti ibridi, Diesel è pronta al lancio di DIESEL ON, la sua prima collezione di orologi 100% smart. Dotati di quadrante touch e sistema operativo Android, gli orologi vantano tutta la fl...
  • Android, alcune delle app più utili rischiano di sparireNovember 13, 2017 Android, alcune delle app più utili rischiano di sparire (Foto: Google)Sul Play Store di Android stanno per sparire improvvisamente un bel po’ di app: è questa la conseguenza diretta dell’ultima decisione presa da Google, che per arginare i problemi di sicurezza all’interno del suo sistema operativo ha deciso di eliminare ...
  • Casio, gli orologi connessi celebrano i 35 anni di G-ShockOctober 27, 2017 Casio, gli orologi connessi celebrano i 35 anni di G-Shock Milano — In gergo aziendali li chiamano connected watches, orologi connessi. Non sono modelli tradizionali, che segnano solo l’ora e il calendario, ma neppure troppo intelligenti, con schermi dove leggere gli sms o con sensori per monitorare lo stato di salute. Per Casio, però,...
  • BlackBerry è fuori pericolo: lo dice il CEO, Jason ChenOctober 18, 2017 BlackBerry è fuori pericolo: lo dice il CEO, Jason Chen (Foto: flickr.com)BlackBerry è salva. O, per usare le parole del suo amministratore delegato John Chen rilasciate nel corso di un’intervista concessa a The Street, “fuori pericolo”. L’ex costruttore di smartphone la cui leadership nel settore è sembrata incro...
  • Apple e Accenture insieme per sviluppare soluzioni iOS per aziendeAugust 29, 2017 Apple e Accenture insieme per sviluppare soluzioni iOS per aziende Apple fa un nuovo passo per portare iOS verso il mondo business. Negli ultimi anni l’azienda guidata da Tim Cook ha siglato accordi con Ibm, Sap, Cisco, Deloitte. Oggi tocca ad Accenture. L’obiettivo della partnership è aiutare le aziende a trasformare il modo in cui interagis...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *