(Foto: Dell)Brutte notizie per chi, qualche anno fa, si è fatto prendere dall’entusiasmo e si è regalato un bel 2-in-1 con sistema operativo Windows. Come riscontrato da numerosi utenti e riportato da ZDNet, l’ultimo grande aggiornamento del sistema operativo in fase di rilascio ormai da aprile sembra essere incompatibile con i non più recentissimi 2-in-1 dotati di processore Intel Atom Clover Trail.
I gadget in questione sono prodotti particolari: messi in commercio tra il 2013 e il 2015, i loro punti di forza erano ingombro minimo, consumo energetico particolarmente contenuto e una versione di Windows finalmente pensata per l’utilizzo su schermi touch: Windows 8. Con il lancio di Windows 10 Microsoft ha aggiornato gratuitamente anche questa schiera di tablet, ma evidentemente il processore al loro interno non è rimasto al passo con le migliorie che la casa di Redmond ha continuato ad apportare al suo software: tentare di installare il Creators Update dà come risultato un errore di incompatibilità del software.
La vicenda rischia di rivelarsi un boomerang in termini di immagine per la casa di Redmond. Allo stato attuale infatti i 2-in-1 in questione sono fermi all’Anniversary Update, l’aggiornamento dello scorso luglio che a inizio 2018 non sarà più supportato neanche con correzioni di stabilità e sicurezza, lasciando allo sbaraglio prodotti vecchi di appena 3-4 anni. I consumatori coinvolti in questa situazione non saranno moltissimi, ma se Microsoft vuole impedire di renderli comprensibilmente nervosi ha due strade: lavorare con Intel su nuovi driver che rendano i processori Atom Z2760, Z2520, Z2560 e Z2580 compatibili

Articoli correlati

  • Lo smartwatch Xbox che non vide mai la luceJanuary 24, 2018 Lo smartwatch Xbox che non vide mai la luce (Foto: Hikari Calyx)Era il lontano 2013 quando Microsoft stava lavorando a un orologio smart a marchio Xbox; il glorioso Pebble sarebbe arrivato sul mercato di lì a pochi mesi e i primi orologi Android Wear avrebbero visto la luce l’anno successivo. Il gadget — passato alla sto...
  • Da Wileyfox un nuovo smartphone con (il defunto) Windows MobileNovember 27, 2017 Da Wileyfox un nuovo smartphone con (il defunto) Windows Mobile (Foto: Wileyfox)Scalda il cuore, scoprire che qualcuno nel mondo della tecnologia ha ancora fiducia nella versione Mobile di Windows 10. Fa sorridere che quel qualcuno non sia Microsoft — che della versione smartphone del suo sistema operativo ha già praticamente fatto il funerale &m...
  • Con Nautlius Samsung punta a diffondere i Chromebook su larga scalaJanuary 2, 2018 Con Nautlius Samsung punta a diffondere i Chromebook su larga scala Forse il 2018 sarà l’anno del Chrome Os. Il sistema operativo open source di Google stenta a decollare, ma Samsung ora pensa di dare una bella scossa al settore con Nautlius. Ancora non si sa molto di questo tablet in arrivo nei prossimi mesi ma qualche informazione è filtrata...
  • Windows Hello si può ingannare con una foto (a infrarossi)December 22, 2017 Windows Hello si può ingannare con una foto (a infrarossi) Tempi duri per la reputazione delle soluzioni di riconoscimento facciale più diffuse. Dopo le critiche piovute recentemente su Face ID, anche il più datato Windows Hello è finito nell’occhio del ciclone in questi giorni per via di una ricerca realizzata e diffusa dalla...
  • Ecco V, un portatile pazzesco nato su un forum onlineDecember 5, 2017 Ecco V, un portatile pazzesco nato su un forum online Ambizioso, potente e nato in Finlandia. Questa in estrema sintesi è V, il nuovo portatile della neonata Eve che — sebbene ricordi il Surface di Microsoft — se ne discosta per un particolare molto rilevante: è nato in modo collaborativo. La piccola startup nordica, grazie...
  • Google Drive ti fa commentare documenti, immagini e pdf di Microsoft OfficeFebruary 9, 2018 Google Drive ti fa commentare documenti, immagini e pdf di Microsoft Office Per Google, come per ogni altra azienda, il mondo perfetto sarebbe quello in cui tutti usano i suoi prodotti. Un bagno di realtà però, impone che no, non funziona esattamente così. Molti sono i team che collaborano su Google Drive, usando strumenti e documenti di&nb...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *