Assolti “perché il fatto non sussiste” Gianluca Neri, Selvaggia Lucarelli e Guia Soncini, tre personalità piuttosto note del web e del giornalismo italiani. Il processo, alla cui sentenza di primo grado si è arrivati solo questa mattina, riguardava la diffusione di immagini e dettagli privati di alcuni vip. In particolare si parlava delle 191 foto scattate durante la festa di compleanno di Elisabetta Canalis nel 2010, sottratte dall’account di posta dell’amica Federica Fontana.
Già nel 2015, quando erano stati resi pubblici i capi d’imputazione (accesso abusivo a sistema informatico, intercettazione illecita di comunicazioni informatiche o telematiche, violazione di corrispondenza), avevamo ricostruito con qualche perplessità la vicenda. A quanto pare, infatti, Neri aveva sì ottenuto e scambiato le foto incriminate, ma tramite un file pubblicamente accessibile da chiunque su 4chan; Lucarelli ne aveva poi parlato con il giornalista Gabriele Parpiglia che le aveva suggerito di venderle – tramite il fotografo di un’agenzia – al settimanale Chi per cui lavora, diretto da Alfonso Signorini.
A quel punto Lucarelli si sarebbe rifiutata ma, mentre Signorini, Parpiglia e lo stesso intermediario non erano stati coinvolti nel processo perché – a quanto dicono gli atti – ignari della provenienza del materiale, lei è finita sotto processo assieme a Neri e Soncini. Nel frattempo Elisabetta Canalis e altri vip, fra cui l’amica Fontana e il marito di quest’ultima (che aveva materialmente scattato le foto), si erano dichiarati parte civile.
Lo dico così, en passant: assolti, per tutti i capi d’accusa, perché il fatto non sussiste. Perché. Il. Fatto. Non. Sussiste.
— Gianluca Neri

Articoli correlati

  • Che futuro ci attende, tra cloud e Internet of ThingsOctober 16, 2017 Che futuro ci attende, tra cloud e Internet of Things (Foto: wired.it)Las Vegas  — C’è un mondo in pieno fermento, che lavora per preparare il futuro del cloud e dell’Internet of Things (IoT), tecnologie che già usiamo e useremo in modo sempre più diffuso e, nonostante facciano parte del nostro quotidiano,...
  • Come parlare a chi si oppone ai vaccini?September 15, 2017 Come parlare a chi si oppone ai vaccini? Comitato del No Lombardia – genitori contro i vaccini obbligatori a Palazzo Marino (foto Lapresse/Matteo Corner)Obbligatori, per forza, oppure niente accesso a scuola e multe. La soluzione – o meglio la risposta al calo delle vaccinazioni che da tempo interessa l’Italia – ...
  • Anomalie nei dati dal Cern, occorre un Lhc più potenteNovember 2, 2017 Anomalie nei dati dal Cern, occorre un Lhc più potente (Foto: Dean Mouhtaropoulos/Getty Images)Qualcosa non torna nei risultati degli esperimenti di collisione di particelle nei tunnel del Cern: i mesoni B non decadono secondo il Modello Standard, la teoria della fisica che descrive tre delle quattro forze fondamentali note. Semplici casualità...
  • Asgardia, la nazione spaziale ha lanciato il suo primo satelliteNovember 15, 2017 Asgardia, la nazione spaziale ha lanciato il suo primo satellite (Foto: Alexander Gerst / ESA via Getty Images)È grande quanto una pagnotta di pane e contiene solamente mezzo terabyte di dati. Si tratta del primo satellite lanciato il 12 novembre scorso dello Space Kingdom of Asgardia, la cosiddetta nazione spaziale, progetto dello scienziato e mil...
  • Su Instagram arrivano i filtri facciali per le diretteSeptember 22, 2017 Su Instagram arrivano i filtri facciali per le dirette Instagram introduce una nuova funzione che manderà a nozze chi ama i filtri facciali, da oggi utilizzabili anche in diretta. Come usarli? Provare un filtro facciale prima di andare in diretta e poi aprire la fotocamera, scorrendo fino al pulsante per iniziare la ripresa. Cliccare sull...
  • Facebook testa il riconoscimento facciale per l’accesso ai profiliOctober 2, 2017 Facebook testa il riconoscimento facciale per l’accesso ai profili (Foto: Matt Navarra/Twitter)Se Mark Zuckerberg ha un sistema di riconoscimento facciale per gli amici che si affacciano allo zerbino della sua iper-smart home, poteva il suo social network non prevedere un sistema di autenticazione attraverso il riconoscimento facciale? E infatti. Secondo quanto ...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *