Sessanta milioni di emoji ogni giorno su Facebook: ecco le più usate

Inguaribili romantici. In occasione del World Emoji Day (inventato dal fondatore di Emojipedia, Jeremy Burge), Facebook e Messenger hanno deciso di rilasciare i dati relativi all’uso delle faccette in tutto il mondo. Quella più usata su Facebook, in Italia, è quella che manda il bacio.

I festeggiamenti per le faccette cadono ogni anno il 17 luglio: la data è stata scelta perché è quella che compare nell’icona calendario dei sistemi iOS, cioè quella approvata come Calendar Emoji nel 2010 (anche se, a seconda delle piattaforme, può anche riportare date diverse). Facebook fa sapere che ogni giorno più di 60 milioni di emoji vengono utilizzate su Facebook e più di 5 miliardi su Messenger.
Considerando gli ultimi 30 giorni invece, le emoji più utilizzate su Facebook e Messenger in tutto il mondo sono state: la faccina con le lacrime di gioia (più di 332 milioni), quella con gli occhi a forma di cuore (254 milioni) e, in terza posizione, la più usata nella Penisola, cioè la faccina che manda il bacio a forma di cuore (più di 160 milioni). Seguono: risata con le lacrime, risata normale, cuore, occhiolino, faccetta sorridente con gote rosse, lacrime copiose e risata con occhietti chiusi.

Secondo i dati raccolti dall’azienda, la nostra stessa passione è condivisa dagli spagnoli, mentre in Francia preferiscono l’occhiolino. Grandi risate, fino alle lacrime, anche negli Stati Uniti, in Regno Unito e in Indonesia. In Tailandia e Germania si ride parecchio (ma contenendo la commozione), mentre Brasile e Messico son tutti occhi a forma di cuore.

Nello spazio più intimo

Articoli correlati

  • Cos’è questa storia di Facebook che raccoglie i dati dei tuoi smsMarch 26, 2018 Cos’è questa storia di Facebook che raccoglie i dati dei tuoi sms Dopo lo scoppio dello scandalo Cambridge Analytica, non passa giorno che Facebook non debba rispondere a qualche nuova accusa. L’ultima riguarda sempre la protezione dei dati: da un articolo di ArsTechnica è emerso che tra i dati raccolti dal social network &ndash...
  • “Local” in Italia: cos’è la e cosa fa la nuova app di FacebookApril 18, 2018 “Local” in Italia: cos’è la e cosa fa la nuova app di Facebook “Non perderti nessun concerto – Scarica l’app Facebook Local per scoprire quando le tue band e i tuoi artisti preferiti si esibiranno vicino a te”: Facebook sa che chi scrive partecipa a svariati concerti e decide di personalizzare così il messaggio che invita al&nb...
  • Come diminuire le notifiche dei Gruppi FacebookFebruary 26, 2018 Come diminuire le notifiche dei Gruppi Facebook Sul fatto che gli utenti possano essere iscritti ai Gruppi da altri, senza previo consenso, nessuna notizia. In compenso, Facebook sembra voler ripulire la sezione notifiche proprio dagli avvisi provenienti dai Gruppi. L’obiettivo, dice un avviso comparso nella versione mobile di Facebook s...
  • Elezioni, come confrontare i programmi su FacebookFebruary 9, 2018 Elezioni, come confrontare i programmi su Facebook Una sorta di Viaggiare Informati versione elezioni, ma soprattutto versione Facebook. Il social network, nonostante la rivoluzione dell’algoritmo che lo porta sui più nostalgici lidi dei rapporti amicali e parentali, conferma la sua voglia di “impegno civico“, più ...
  • Cancellarsi da Vero non è facile come ci si aspetterebbeMarch 1, 2018 Cancellarsi da Vero non è facile come ci si aspetterebbe Le ambizioni sono importanti. Il contatto con la realtà, anche. L’applicazione Vero non ha fatto in tempo a guadagnarsi l’onore delle cronache, con la sua missione anti Instagram e anti Facebook, che già si ritrova appioppato un bell’hashtag da parte di chi invoca ...
  • Come cancellare i dati delle app che hai autorizzato su FacebookMarch 20, 2018 Come cancellare i dati delle app che hai autorizzato su Facebook (Foto: Michael Fenton / Unsplash)Mentre il titolo di Facebook in Borsa reagisce (male) al caso di Cambridge Analytica, gli utenti del social network staranno pensando  – probabilmente per la prima volta – alla quantità di applicazioni che hanno usato negli anni e...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *