Ci sono due mitologie del crimine: quella del grande criminale solitario, senza legami, dalla vita sessuale disinibita e schivo che solitamente si sporca le mani in prima persona, oppure la famiglia, numerosa e fondata sui valori del crimine, in cui le attività sporche si passano di padre in figlio, in cui le madri aderiscono in pieno a una realtà di violenza e nelle quali, nel migliore dei casi, i figli sono chiamati a migliorare lo statuto della famiglia portando le attività criminali a un livello superiore grazie all’educazione (nella maggior parte dei casi la strada scelta è entrare in politica).
Codice Criminale incrocia queste due mitologie e rappresenta una famiglia di piccoli criminali di provincia, gente che rapina case da generazioni, atavicamente nemici della polizia, contrapposti all’ordine costituito per principio. Brendan Gleeson è il patriarca che ormai non esercita più ma organizza tutto, Michael Fassbender il delfino in tuta che perpetra i colpi con parenti amici e cugini. Viene preso nel mezzo allora il più piccolo, figlio di Fassbender, che il padre non vuole faccia la sua stessa vita contro il parere del resto della famiglia.
In questi film e queste serie tv quello che tradizionalmente intendiamo come il nucleo salvifico per eccellenza diventa invece l’origine di ogni male, la versione negativa di tutti i valori che dovrebbe promuovere. La famiglia al contrario, in cui rompere le regole è l’unica regola. Sembra un clichè ma in realtà il cinema e la televisione sono stati capaci di declinarlo in moltissimi modi differenti. Abbiamo

Articoli correlati

  • Netflix, ecco i film che spariranno a giugnoMay 28, 2018 Netflix, ecco i film che spariranno a giugno Se da una parte giugno vedrà l’arrivo di una nuova stagione di Glow e di Luke Cage, la conclusione di Sense8 e l’introduzione di un sacco di novità, dall’altra come sempre alcuni film spariranno dal catalogo. Dieci sono le opere che dovrete cercare di vedere in fre...
  • Hurricane – Allarme Uragano è puro feticismo d’azioneJune 28, 2018 Hurricane – Allarme Uragano è puro feticismo d’azione Ci sono tanti modi di creare un film intorno ad un uragano di quelli che devastano gli Stati Uniti d’America, Hurricane – Allerta uragano sceglie di farlo aggrappandosi agli elementi più feticisti di questo tipo di cinema. Sceglie la via della purezza e poi ci rimesta con la pe...
  • Netflix, ecco i film che spariranno a luglioJune 20, 2018 Netflix, ecco i film che spariranno a luglio A luglio Netflix vedrà l’arrivo della sesta stagione di Orange is the new black, la seconda stagione del documentario dedicato alla Juventus e di altri contenuti, ma ovviamente altri film e serie tv usciranno dalla piattaforma. Tra le uscite dal catalogo abbiamo invece thriller,...
  • I 10 grattacieli più importanti del cinemaJuly 21, 2018 I 10 grattacieli più importanti del cinema Il grattacielo è almeno dagli anni ‘20 il simbolo degli Stati Uniti e della loro potenza economica. Parte dello skyline di New York, fino a renderlo un brand a sé, i grattacieli sono finiti immediatamente dentro il cinema con l’iconico King Kong che scala l’Empire...
  • I 10 film italiani meno italiani degli ultimi anniJune 23, 2018 I 10 film italiani meno italiani degli ultimi anni Delle grandi fasi del cinema italiano quella che stiamo vivendo sembra una moderata apertura (sarebbe meglio dire ri-apertura) ai generi stranieri, al cinema internazionale e alle soluzioni più moderne nate al di fuori dalla nostra tradizione. Dopo che per almeno 3 decenni abbiamo abbando...
  • I 10 peggiori istituti in cui essere rinchiusi di cinema e tvAugust 4, 2018 I 10 peggiori istituti in cui essere rinchiusi di cinema e tv Il ricettacolo perfetto per il male e l’inquietudine è l’istituzione corrotta. Ospedali, scuole, accademie, manicomi e via dicendo sono le coperture perfette per sette, ribelli, mafia e chiunque voglia condurre affari sporchi senza intromissioni altrui o cibandosi di menti, co...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *