Che cosa è il Piano triennale per l’informatica nella pubblica amministrazione

La rotta per la digitalizzazione della pubblica amministrazione, idealmente almeno fino al 2019, è tracciata e oggi è arrivata anche la firma del presidente del Consiglio dei ministri Paolo Gentiloni al Piano triennale presentato realizzato dall’Agenzia per l’Italia digitale (Agid) e dal Team per la trasformazione digitale (quello guidato dal digital champion nazionale Diego Piacentini). Ad annunciarlo, il premier e le stesse agenzie governative.

Firmato il #PianoTriennale @teamdigitaleIT. La trasformazione digitale della Pubblica Amministrazione è una priorità
— Paolo Gentiloni (@PaoloGentiloni) 31 maggio 2017

Cosa prevede, allora, il Piano triennale per l’informatica nella pubblica amministrazione? Come spiega in un post su Medium Diego Piacentini “è il documento ufficiale utilizzato per pianificare gli investimenti tecnologici in maniera strutturata e con una visione strategica per il triennio 2017–2019”.
La pubblica amministrazione deve trasformarsi ma lo deve fare in maniera coerente, sia a livello centrale che locale, anche per quanto riguarda lo sviluppo dei sistemi informativi. A chiarire come andrà sviluppata l’informatica pubblica è appunto il Piano. Altro obiettivo, e banco di prova da superare, anche quello delle spese sul fronte Ict: in pratica le amministrazioni devono razionalizzare i costi.
Se però ai piani alti delle amministrazioni e quelli operativi pensano di trovare una sorta di set di istruzioni generale, e su cui fare affidamento per i prossimi tre anni, sbagliano: infatti, si tratta di un piano che evolverà e incorporerà informazioni anche nel tempo. Lo dimostrano anche le tempistiche: nel 2017 vengono definite le attività del 2018, ogni anno a settembre si rilascia una versione aggiornata in vista dell’anno successivo.

Articoli correlati

  • Cosa è successo in politica durante il fine settimana (spoiler: Conte ha rimesso il mandato)May 28, 2018 Cosa è successo in politica durante il fine settimana (spoiler: Conte ha rimesso il mandato) La via crucis politica del fine settimana si riassume in tre parole: veto, dimissioni e impeachment. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha detto no a Paolo Savona al ministero dell’Economia, uomo di fiducia di Luigi Di Maio il quale, a sua volta, ha chiesto l’impeachment...
  • Cosa dice il Garante Europeo per la Privacy sul caso Cambridge AnalyticaMarch 21, 2018 Cosa dice il Garante Europeo per la Privacy sul caso Cambridge Analytica Giovanni Buttarelli (Foto: European Parliament/Flickr CC)Nel bel mezzo dello scandalo su Cambridge Analytica il Garante Europeo per la Protezione dei Dati (EDPS) Giovanni Buttarelli ha pubblicato la sua opinione sugli effetti dello sfruttamento dei dati personali degli utenti quando vengono ...
  • Grilloleghisti, giù le mani dalla legge sui vacciniMay 16, 2018 Grilloleghisti, giù le mani dalla legge sui vaccini C’è da sperare che il famigerato contratto per l’altrettanto famigerato “governo del cambiamento” lasci perdere i vaccini. Ma non ci sono molti margini: lo stesso Matteo Salvini, nella sua ultima diretta Facebook in cui ormai, come la controparte grillina, dà...
  • I ministri del governo ConteMay 31, 2018 I ministri del governo Conte Due vicepremier, un sottosegretario e diciotto ministri, di cui 5 donne. La lista è fatta e stavolta non ci sono riserve: Giuseppe Conte è pronto a giurare come nuove premier sabato 1° giugno alle 16. Ma chi sono i nuovi ministri della Repubblica? I vicepremier sono, naturalment...
  • Come i politici italiani hanno usato i dati di FacebookMarch 21, 2018 Come i politici italiani hanno usato i dati di Facebook (foto Vincenzo Livieri – LaPresse)I partiti politici italiani non hanno usato la profilazione Facebook per raggiungere gli elettori. Tutt’altro: quattro messaggi su cinque erano rivolti semplicemente ai maggiorenni. Tre su cinque a persone che condividevano un interesse generale,...
  • Governo Cottarelli, cosa succede adessoMay 29, 2018 Governo Cottarelli, cosa succede adesso Dopo la defezione di Giuseppe Conte, il capo dello Stato Sergio Mattarella ha convocato Carlo Cottarelli, il quale ha ricevuto formale incarico di formare un governo particolarmente attento alle necessità contabili dell’Italia. Ha accettato l’...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *