Diventa operativo da giovedì 1° giugno “the data dump of the month”, una sorta di club delle vendite del gruppo hacker The Shadow Brokers (Tsb). Annunciato un paio di settimane fa si tratta di un servizio in abbonamento che mensilmente metterà a disposizione, così scrivono gli hackers, nuove vulnerabilità di Windows 10, rete Swift e programmi missilistici e nucleari di paesi come Russia, Cina, Iran e Corea del Nord. In pratica saranno venduti codici che permettono a chi ne entra in possesso di forzare per via informatica questi sistemi. Come spiega il comunicato del gruppo per accedere al servizio è necessario pagare 100 Zcash (una valuta digitale simile al bitcoin ma con un livello di anonimato ancora più impenetrabile), quasi 24mila dollari al cambio attuale, versandoli su alcuni conti criptati indicati nel comunicato. Il pagamento va effettuato tra domani e il 30 giugno. Il materiale sarà poi “consegnato” nella prima metà di luglio.
La vera pericolosità del materiale che verrà diffuso da Shadow Brokers è ancora da capire. Ma la minaccia va presa seriamente. I materiali diffusi dallo stesso gruppo sono infatti serviti per realizzare il ransomware “wannacry” che nelle scorse settimane ha messo k.o. centinaia di computer in 150 paesi sfruttando principalmente debolezze dei sistemi windows. Tra le vittime anche molti ospedali pubblici britannici e diverse grandi aziende. “Falle” per cui Microsoft aveva già predisposto delle difese che però vengono implementate solo aggiornando i sistemi. Operazione che molti utenti non avevano provveduto ad effettuare.
I codici utilizzati per costruire

Articoli correlati

  • Il bitcoin snobba i veti di Cina e Russia e balza al nuovo record sopra 5.000 dollariOctober 12, 2017 Il bitcoin snobba i veti di Cina e Russia e balza al nuovo record sopra 5.000 dollari Quando, poco più di un mese fa, la Cina ha bloccato le piattaforme per lo scambio di criptovalute e le nuove emissioni di valute tutti temevano che avesse ragione Jamie Dimon, il ceo di JP Morgan che pochi giorni prima aveva ammonito contro il rischio di una bolla speculativa attorno al b...
  • Cosimo Spera: «Perché il blockchain è un’arma contro le fake news»December 13, 2017 Cosimo Spera: «Perché il blockchain è un’arma contro le fake news» Dici blockchain e subito pensi a quel quasi per tutti incomprensibile meccanismo virtuale che governa il fenomeno Bitcoin. Ma c’è anche chi ritiene che potrebbe rivelarsi un’ottima arma contro le fake news. Cosimo Spera, uno degli imprenditori italiani più attivi dal 20...
  • Caviale d’acciaioOctober 27, 2017 Caviale d’acciaio L’acqua viene dal sottosuolo, il calore dal circuito di raffreddamento dell’acciaieria e nelle vasche i pesci campano anche fino a 15 anni. Il più grande allevamento di storioni del mondo, leader nella produzione di caviale, è un’azienda bresciana, Agroittica Lomba...
  • Energia: la mappa dei flussi del gas verso l’ItaliaDecember 21, 2017 Energia: la mappa dei flussi del gas verso l’Italia gas Emergenza durata poco. Ieri sera è stato annunciata la ripresa del flusso di metano dalla Russia. Per ore un’esplosione allo snodo di Baumgarten, in Austria, aveva sbarrato la strada principale alle importazioni di via Tarvisio dalla Siberia e dal Nord Europa, otturando la ma...
  • Tutto il potere al codiceNovember 6, 2017 Tutto il potere al codice Non c’è dubbio che la blockchain potrà comportare una vera e propria rivoluzione nella vita quotidiana. È necessaria una premessa, in quanto esseri umani che vivono in un mondo fisico, tutto ciò che ha a che fare con la nostra vita e, soprattutto, con l’app...
  • Estrarre bitcoin consuma più energia dell’EcuadorNovember 8, 2017 Estrarre bitcoin consuma più energia dell’Ecuador (Foto: ROSLAN RAHMAN/AFP/Getty Images)I bitcoin hanno un serio problema con l’energia. La moneta elettronica creata nel 2009, infatti, diventa sempre più difficile da estrarre, o minare, per usare un termine caro agli informatici. Secondo le ultime stime, infatti, poiché le op...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *