10 contraddizioni di giornali e politici sulla riforma del copyright

Quando telegiornali e quotidiani dedicano ampio spazio alla riforma europea del copyright, allora vuol dire che quella che un anno fa era solo un tema da addetti ai lavori è diventato di interesse nazionale.
Ma un dubbio sorge dopo i numerosi editoriali della carta stampata e le prese di posizioni politiche: chi ha voluto così fortemente questa riforma, ne ha compreso a fondo l’impatto, oltre che il significato pratico?
Perché numerose sono le contraddizioni del mondo dell’editoria che ha festeggiato l’approvazione dell’Art.11 della riforma del copyright, quello con cui si chiede che le piattaforme paghino una licenza per poter utilizzare economicamente i link alle notizie degli editori. Sottolineiamo: i link agli articoli, non gli articoli.
1. La tesi dei favorevoli: Chi aggrega notizie mettendo insieme gli snippet (estratti che contengono un’immagine, il titolo e un paio di righe di sunto) guadagna dai dati e dal traffico col lavoro dei giornalisti e di chi crea quelle notizie.Commento:Vero? Sì. Ha senso farli pagare? Vediamo. Un aggregatore (Google News, FlipBoard, Feedly etc.) confeziona un prodotto che raccoglie le notizie di più giornali online, filtrati per argomento o in base alle preferenze dell’utente. Questi aggregatori, spesso più d’appeal esteticamente rispetto ai giornali online, rimandano il lettore alla fonte, cioè al giornale. Se voi trovate lo snippet di Wired, è poi su Wired che leggerete la notizia e Wired monetizza dai banner pubblicitari. E quando invece leggo l’articolo direttamente su Google News? In quel caso c’è già un accordo commerciale in essere tra Google e l’editore.
L’altra cosa interessante è che, casomai

Articoli correlati

  • Privacy sui social, ci vogliono ancora troppi clic per decidere davveroJuly 9, 2018 Privacy sui social, ci vogliono ancora troppi clic per decidere davvero Il Gdpr è entrato in vigore da poco più di un mese ma le grandi manovre dei colossi hi-tech non sembrano aver sciolto molti dei nodi su come ci chiedono di gestire le impostazioni per tutelare la nostra privacy. Lo spiega il Post riprendendo un’analisi di 43 pagine del Consigl...
  • Telegram si piega a Putin: più sicurezza e meno privacyAugust 30, 2018 Telegram si piega a Putin: più sicurezza e meno privacy Una donna lancia un aereo di carta, simbolo di Telegram, durante una manifestazione per chiedere internet libera in Russia, 13 maggio 2018, Mosca (Foto: MAXIM ZMEYEV/AFP/Getty Images)Le nuove policy adottate da Telegram risolvono un po’ di grane e ne creano altre. A partire da oggi l’...
  • Ecco i giovani scienziati più promettenti al mondo. Tra loro due italianiSeptember 21, 2018 Ecco i giovani scienziati più promettenti al mondo. Tra loro due italiani Gli 11 migliori scienziati emergenti secondo NatureGli 11 migliori scienziati emergenti secondo NatureGli 11 migliori scienziati emergenti secondo NatureGli 11 migliori scienziati emergenti secondo NatureGli 11 migliori scienziati emergenti secondo NatureGli 11 migliori scienziati emergenti secon...
  • Perché le pagine di Wikipedia in Italia sono oscurate?July 3, 2018 Perché le pagine di Wikipedia in Italia sono oscurate? Chi non ne sa niente, lo scoprirà. Eccome, se lo scoprirà. La comunità italiana di Wikipedia ha deciso di far conoscere cosa sta per succedere al Parlamento europeo in merito di copyright rispondendo con un comunicato che compare su ogni ricerca effettuata sull’enciclop...
  • La Germania e il tentativo fallito di fermare Google NewsSeptember 13, 2018 La Germania e il tentativo fallito di fermare Google News La nuova normativa sul copyright approvata dal Parlamento Europeo è pronta a cambiare la modalità di ricerca e lettura delle notizie online anche in Germania. Diversamente da quanto diversi media italiani stanno scrivendo, a Berlino e dintorni Google News funziona com...
  • Google Maps: 15 trucchi e funzioni per sfruttarle al meglioJune 28, 2018 Google Maps: 15 trucchi e funzioni per sfruttarle al meglio Quali sono i trucchi e le funzioni da conoscere per sfruttare Google Maps al massimo delle potenzialità? Con il recente aggiornamento, il servizio di mappe più famoso al mondo dà la possibilità di accedere a una numerosissima serie di informazioni tra eventi, locali e ...

Continua a leggere