Era prevedibile che l’apertura di una casa di appuntamenti con bambole “molto realistiche” avrebbe scatenato, nonostante il caldo, indignazione e sdegno. Sembra necessario commentare sempre e comunque, soprattutto in presenza del fantasma di un sessismo patriarcale, e inevitabile azzardare ipotesi strampalate e basate sul proprio senso di repulsione.Se qualcosa vi fa schifo, però, non è detto che faccia schifo a tutti.
Tuttavia le proprie reazioni immediate di ripugnanza vengono spesso scambiate per leggi universali. Ci vuole poco, poi, a convincersi che quel feroce moralismo dovrebbe essere imposto all’umanità. Ecco che il degrado morale assoluto diventa una indubitabile conseguenza delle bambole a pagamento, che è un po’ come temere ombre e maledizioni divine senza sapere cos’è che fa ombra e senza provare imbarazzo a invocare entità non esistenti. Ma se il pericolo è certo (come?, perché?, di cosa?), allora è necessario reagire. Se non lo fai, sei a favore del patriarcato o di qualche altro turpe schieramento.
foto Wikipedia 
C’è l’infantile certezza che fare sesso con le bambole (che tra l’altro si possono comprare a vari prezzi e da molti anni e che sostituiscono o affiancano altre entità inanimate) vada a rinforzare il sessismo patriarcale. Che è sempre semplicisticamente esercitato dagli uomini cattivi e brutti e inevitabilmente sessisti. Quel principio che faticosamente ci eravamo illusi di aver stabilito – che cioè dovremmo sanzionare e condannare quelle azioni che danneggiano qualcuno e che violano diritti – è travolto dall’indignazione giustizialista. Non solo dobbiamo punire azioni che consideriamo immorali o ineleganti, ma anche i pensieri peccaminosi.
Manco a dirlo, stiamo

Articoli correlati

  • 20 anni di Sex and the city, 5 cose che ci ha insegnatoJune 7, 2018 20 anni di Sex and the city, 5 cose che ci ha insegnato Il 6 giugno 1998 debuttava su Hbo una serie tv destinata a rappresentare una piccola rivoluzione su ciò che si poteva raccontare in televisione e su come farlo. Tratta dal romanzo di Candace Bushnell, Sex and the city ha portato sul piccolo schermo un racconto spassionato di donne che si r...
  • 10 foto favolose di Mick JaggerJuly 25, 2018 10 foto favolose di Mick Jagger Mick Jagger è una delle leggende viventi della musica mondiale, una rockstar simbolo della cultura pop conosciuta in tutto il mondo. Frontman dei Rolling Stones, band fondata insieme a Keith Richard all’inizio degli anni ’60, è da sempre considerato un sex symbol, grazie...
  • Cosa ha visto la sonda Rosetta prima dello schianto sulla cometaJune 29, 2018 Cosa ha visto la sonda Rosetta prima dello schianto sulla cometa Vi ricordate quando per la prima volta nella storia un oggetto costruito dall’essere umano veniva fatto schiantare contro il nucleo di una cometa? No, non si tratta di fantascienza, e succedeva più di un anno e mezzo fa. I fan della missione Rosetta dell’Agenzia spaziale europe...
  • Una sex worker ci spiega quanto sia difficile guadagnare onlineJuly 19, 2018 Una sex worker ci spiega quanto sia difficile guadagnare online Nel corso degli anni e dei viaggi in giro per il mondo mi sono fatto un’idea sul sex work. Magari mi sbaglierò, ma ho la sensazione che più ancora dei giudizi morali (e quindi irrilevanti) legati al vendere piacere sessuale, l’astio nei confronti di questa pratica derivi...
  • Lumi, il cubetto da 25 euro programmabile per automatizzare la casaJune 6, 2018 Lumi, il cubetto da 25 euro programmabile per automatizzare la casa Nella sala delle conferenze di Lumi c’è un cubetto grande poco meno di quello di Rubik poggiato sul tavolo. È lucido, bianco opaco e di materiale plastico. Il ceo della società, Eugene You, lo ribalta e le luci si spengono. Poi lo solleva e lo scuote e si riaccendono. C...
  • ll razzismo in Italia, tra problema reale e propaganda politicaAugust 3, 2018 ll razzismo in Italia, tra problema reale e propaganda politica Il caso Daisy Osakue, così come è stato rinominato dai maggiori quotidiani e siti di informazione, lo conoscete tutti: qualche giorno fa, mentre tornava a casa la sera, a Moncalieri – comune di Torino –, la campionessa azzurra di lancio del disco è stata colpita a...

Continua a leggere