Sfida a Disney per la Fox: Comcast offre 65 miliardi in contanti

Comcast entra a gamba tesa nel (complicato) matrimonio fra Disney e 21st Century Fox. In particolare per quel che riguarda gli asset televisivi e cinamatografici del colosso di Rupert Murdoch. L’affare da 52,4 miliardi di dollari dovrebbe portare alla casa di Topolino tutto – dai Simpson a Hulu, da Sky a Fx Networks o National Geographic, fino a Star India – tranne Fox Broadcasting, Fox News, Fox Business, Big Ten Network e il cavo sport FS1. L’offerta di Comcast, gigante telco che già controlla Nbc Universal, è di 65 miliardi di dollari. In contanti. Gli azionisti di Fox otterrebbero, dunque, 35 dollari per azione.
L’obiettivo è mandare all’aria l’accordo di cessione raggiunto fra Fox e il gruppo guidato da Bob Iger, che ha già in pancia brand come Pixar, Marvel e Lucasfilm – un babelico meccanismo in cui rientra anche la partita Sky – con una carta che vale il 19% in più rispetto a quella ora a rischio. Fox non ha perso tempo e ha spiegato che la prenderà in esame – dopo che mesi fa ne aveva rifiutata una da 60 miliardi di dollari ma in azioni – e prenderà anche tempo. A questo punto anche per capire se possa o meno svilupparsi un’asta al rialzo. Ma cosa c’è dietro a questa mossa, apparentemente fulminea?
Semplice: la sentenza di un giudice federale statunitense che, respingendo il ricorso antitrust del governo, ha dato il via libera alla fusione fra i concorrenti di At&t e Time Warner (Warner Bros, Hbo, Cnn), un

Articoli correlati

  • Non si arresta la discesa del bitcoin, ora scivola sotto i 6mila dollariAugust 14, 2018 Non si arresta la discesa del bitcoin, ora scivola sotto i 6mila dollari Foto: Getty ImagesMentre scriviamo il bitcoin ha fatto timidamente capolino al di là della soglia dei 6mila euro, al di sotto della quale è rimasto per diverse ore. Il minimo odierno è stato di 5.900,38 dollari per ogni bitcoin, per assestarsi al momento a 6.024,48 dollari, c...
  • Perché collezionare figurine via social costa un terzo che in edicolaJuly 9, 2018 Perché collezionare figurine via social costa un terzo che in edicola Il mercato delle figurine, di Serie A o dei Mondiali, è morto? No, è semplicemente evoluto dietro la tecnologia. Console e smartphone sono avversari temibili e massivi – i ragazzi preferiscono i joystick alle stickers – ma i collezionisti di lunga data continuano a prova...
  • Volo in ritardo, un’assicurazione su blockchain ti rimborsa in automaticoAugust 10, 2018 Volo in ritardo, un’assicurazione su blockchain ti rimborsa in automatico C’è un’assicurazione acquistabile online e da mobile che indennizza in automatico in caso di ritardo del volo superiore a due ore. Addebitando subito la somma dovuta, quando l’aereo atterra, senza dover ricorrere a pratiche burocratiche ulteriori. Per farlo utilizza la te...
  • Nasce il Lego del fintech: vende i mattoncini della banca del futuroJune 6, 2018 Nasce il Lego del fintech: vende i mattoncini della banca del futuro Fabrick alla fiera del fintech di Amsterdam, Money 2020 (foto: profilo Twitter Fabrick)La campanella è suonata qualche mese fa. Il 13 gennaio è entrata in vigore la Psd2, la nuova direttiva europea sui pagamenti. Il regolamento punta a rendere più semplice l’ingresso ne...
  • Perché un’università sceglie il crowdfunding per finanziare ricerca e startupJune 19, 2018 Perché un’università sceglie il crowdfunding per finanziare ricerca e startup Il crowdfunding sbarca all’università. L’obiettivo, oggi, è quello di sostenere la ricerca. Domani anche di finanziare spinoff e startup. L’iniziativa, battezzata non a caso Università del crowdfunding, nasce alla Bicocca di Milano. Ateneo che già l&r...
  • La blockchain può insidiare il potere di Airbnb?May 29, 2018 La blockchain può insidiare il potere di Airbnb? Immaginate una Airbnb con zero commissioni e completamente democratica. La piattaforma non è controllata da un colosso della Silicon Valley ma offerta gratuitamente a chiunque abbia accesso a internet. Se qualcosa va male, non c’è bisogno di aspettare la risposta di un servizi...

Continua a leggere