(foto: fifa.com / YouTube)La candidatura congiunta tra Canada-Stati Uniti-Messico si è aggiudicata l’assegnazione dei Mondiali 2026, superando il Marocco per 134 voti contro 65. Il Marocco ha quindi incassato l’ennesima bocciatura, la quinta insieme a quelle del 1994, 1998, 2006 e 2010.
Non hanno quindi infierito le tensioni politiche tra Canda e Usa (dazi e attriti che hanno peraltro fatto fallire il recente G7) e neppure quelle tra Usa e Messico, dettate soprattutto dalla volontà americana di controllare i confini.
L’assegnazione è avvenuta durante il 68° Congresso della Fifa, che si è svolta mercoledì 13 giugno a Mosca.
I ringraziamenti della prima oraCarlos Cordeiro, presidente della federazione calcio statunitense, ha ringraziato per il privilegio e ha fatto i propri complimenti alla federazione marocchina.

Putin ai lavori assembleariDurante i lavori ha fatto la sua apparizione il presidente russo Vladimir Putin, padrone di casa dell’edizione dei Mondiali che prenderà ufficialmente il via il alle 17:00 del 14 giugno con il match tra Russia e Arabia Saudita.
(Foto: fifa.com / YouTube)
Una ricca agenda, con uno sguardo sul passato e un occhio bene aperto sul futuro, che ha toccato anche i temi finanziari, pianificando la spesa per il triennio 2019-2022, pari a 1.226 miliardi di dollari.
Rispetto dei diritti umaniLa Fifa si è detta particolarmente attenta al rispetto dei diritti umani, teoria non apprezzata né condivisa dalla federazione palestinese che ha chiesto una maggiore rigidità nell’applicazione dell’ articolo 3 degli statuti della Federazione mondiale calcistica (Assenza di discriminazioni e posizione contro il razzismo), che prevede sospensioni e espulsioni. Discorso non apprezzato

Articoli correlati

  • Mondiali, si parte: le foto dell’inaugurazione di Russia 2018June 15, 2018 Mondiali, si parte: le foto dell’inaugurazione di Russia 2018 Con la cerimonia d’apertura e la partita d’inaugurazione tra Russia e Arabia Saudita, terminata 5 a per i padroni di casa, si sono aperti i Mondiali di calcio di Russia 2018. Durante la cerimonia, oltre al presidente russo Vladimir Putin, al principe saudita Mohammed Bin Salman A...
  • Verso Russia 2018: chi ha segnato più gol ai Mondiali?June 14, 2018 Verso Russia 2018: chi ha segnato più gol ai Mondiali? Brasile o Germania? Chi ha segnato più gol ai mondiali di calcio? La questione non è così facile. Verrebbe da dire Brasile, perché sono 216 i gol realizzati in tutte le edizioni a cui ha partecipato e, come appare nel grafico qui sotto, questo numero è ben super...
  • Mondiali 2018: chi ha segnato più gol?June 17, 2018 Mondiali 2018: chi ha segnato più gol? Brasile o Germania? Chi ha segnato più gol ai mondiali di calcio? La questione non è così facile. Verrebbe da dire Brasile, perché sono 216 i gol realizzati in tutte le edizioni a cui ha partecipato e, come appare nel grafico qui sotto, questo numero è ben super...
  • Mondiale 2018: europei più alti e pesanti, sudamericani piccoli e leggeri. La fisica del calcioJune 18, 2018 Mondiale 2018: europei più alti e pesanti, sudamericani piccoli e leggeri. La fisica del calcio Ha 28 anni, è alto 182 cm e pesa 77 kg. È il giocatore medio che prenderà parte ai Mondiali di Russia, da poco cominciati con una roboante vittoria della squadra di casa, secondo i dati pubblicati dalla Fifa insieme alle liste ufficiali.Nella grafica abbiamo visualizzato alte...
  • Mondiali 2018: i bookmaker, la statistica e il fattore campo. Chi vincerà?June 17, 2018 Mondiali 2018: i bookmaker, la statistica e il fattore campo. Chi vincerà? La crisi del calcio italiano che negli ultimi anni, anche nelle competizioni per club, ha visto l’Italia perdere smalto a favore delle altre nazioni, si è definitivamente consumata lo scorso 13 Novembre quando la nostra nazionale non ha saputo andare oltre lo 0-0 nella gara di ritorn...
  • Mondiali di calcio 2018: i bookmaker, la statistica e il fattore campo. Chi vincerà?June 14, 2018 Mondiali di calcio 2018: i bookmaker, la statistica e il fattore campo. Chi vincerà? La crisi del calcio italiano che negli ultimi anni, anche nelle competizioni per club, ha visto l’Italia perdere smalto a favore delle altre nazioni, si è definitivamente consumata lo scorso 13 Novembre quando la nostra nazionale non ha saputo andare oltre lo 0-0 nella gara di ritorn...

Continua a leggere