(foto: Getty)Non è un segreto per nessuno che, oltre ad aver ampliato le possibilità di creare e condividere informazione, internet sia diventato per molti anche uno strumento su cui sfogare le proprie frustrazioni. Frustrazioni, camuffate da opinioni personali e libertà di parola, che spesso si rivoltano contro alcuni capri espiatori specifici. Di solito, non a caso, questi bersagli sono donne: Laura Boldrini, Selvaggia Lucarelli e non da ultima in questo periodo Asia Argento. È una trappola comunicativa senza scampo: qualunque cosa facciano, qualunque cosa dicano saranno attaccate in modo gratuito e aprioristico.
Non che gli altri casi siano meno gravi, ma la vicenda di Argento ha assunto in queste ultime settimane una deriva di scarsissima umanità. L’artista era finita nell’occhio del ciclone social già quando alla fine del 2017 aveva denunciato, fra le poche e fra le prime a viso scoperto, le molestie subite dal produttore Harvey Weinstein: invece di dimostrare la doverosa solidarietà, in Italia soprattutto è partita una campagna di odio che andava dal “se l’è andato a cercare” al “sennò non avrebbe mai lavorato“, passando per un più ambiguo “ma poi ha scelto di starci insieme“. Una serie di superficialità (spesso, cosa ancora più grave, dette da donne) infilate una dietro l’altra senza la minima consapevolezza che la vita è un fatto piuttosto complicato, soprattutto più complicato dell’immagine pubblica.
Nei mesi scorsi le polemiche sono andate e venute, con attacchi pesantissimi che continuavano a venirle ad esempio da quotidiani come Libero, ma Asia Argento ha resistito e combattuto ancora, tenendo ad

Articoli correlati

  • Harvey Weinstein incriminato per stupro e molestie sessualiMay 31, 2018 Harvey Weinstein incriminato per stupro e molestie sessuali (foto: Getty)Alla fine della settimana scorsa avevamo visto Harvey Weinstein, il notorio produttore di Hollywood al centro di uno dei più grandi scandali sessuali scoppiato negli ultimi mesi del 2017, consegnarsi alla polizia di New York per poi essere rilasciato dopo aver pagato...
  • È ufficiale: nessun Nobel per la letteratura nel 2018May 4, 2018 È ufficiale: nessun Nobel per la letteratura nel 2018 È stata una settimana concitata questa per l’Accademia di Svezia, l’istituzione che ogni anno assegna l’ambito premio Nobel per la letteratura (l’ultimo dei quali andato a Kazuo Ishiguro), che nei giorni corsi si è più volte riunita fino ad a...
  • Un manifesto per donne che fanno scienzaMay 10, 2018 Un manifesto per donne che fanno scienza (foto: Getty Images)Come rafforzare il ruolo delle donne nella scienza? Bisognerebbe creare nuove banche dati per rendere più facile l’individuazione delle ricercatrici, avere un numero minimo di scienziate nelle commissioni della governance accademica e un’elaborazione di dati...
  • La potenza dell’uragano Harvey? Colpa delle temperature recordMay 11, 2018 La potenza dell’uragano Harvey? Colpa delle temperature record (foto: Nasa)Da anni ormai i cambiamenti climatici fanno registrare temperature record nelle acque del Golfo del Messico. E gli effetti iniziano a farsi sempre più concreti. Stando a una nuova ricerca, sarebbero state proprio le temperature raggiunte dalle acque del golfo nel 2017 ad aver s...
  • 10 tecno-gadget per avere un giardino perfettoApril 9, 2018 10 tecno-gadget per avere un giardino perfetto Con lo sbocciare della primavera, è tempo di attrezzarsi per un giardino a prova di erba del vicino. Se il pollice verde non vi è stato dato in dotazione, ci sono tanti alleati tecnologici. Per un risultato da pollice in su sui social: grazie alle performance incredibili dei tecno-g...
  • Lsd, mdma e ketamina promuovono la plasticità neuraleJune 13, 2018 Lsd, mdma e ketamina promuovono la plasticità neurale (foto: Calvin and Joanne Ly)Mdma, Lsd, funghi allucinogeni, e chi più ne ha più ne metta. Da anni la comunità scientifica sta indagando, e in molti casi riscoprendo, il potenziale terapeutico di quelle che oggi consideriamo sostanze stupefacenti (e che per questo in Italia no...

Continua a leggere