QuicklyPro, 3 fisioterapisti per la startup che aiuta a camminareAiutare i propri pazienti a fronteggiare i problemi di salute legati all’età che avanza rientra nei compiti di tutti i professionisti sanitari. Non altrettanto dedicarsi alla ricerca di metodi innovativi come hanno scelto di fare tre giovani fisioterapisti di Bergamo dalle cui ricerche è nato un dispositivo indossabile che aiuta i pazienti con malattie neurodegenerative a camminare meglio. “Come fisioterapisti – racconta Niccolò Sala co-fondatore della startup QuicklyPro assieme a Manuel Rocco e Francesco Rusnati – viviamo ogni giorno le problematiche dei nostri pazienti e tra loro c’era Susanna: una donna colpita dal Parkinson che presentava i classici disturbi della deambulazione tipici della malattia, che le impedivano di avere contatti con le altre persone, poiché non usciva di casa per timore di cadere”. Per migliorare l’autonomia di Susanna, Niccolò e soci hanno quindi iniziato a sperimentare nuovi sistemi, compresi gli stimoli visivi la cui validità, spiega il fondatore, “è già documentata in letteratura medica”. “Abbiamo provato – continua – a disegnare delle impronte sul pavimento e abbiamo visto che Susanna, calpestandole, migliorava la propria deambulazione. Da questa intuizione è nato Q-Walk”.
La startup, anche grazie al supporto dell’Incubatore d’imprese di Bergamo, ha creato un dispositivo indossabile che, posto appena sotto il ginocchio, emette delle tracce luminose che aiutano i pazienti colpiti da malattie neurodegenerative a ridurre i problemi di deambulazione e quindi anche il rischio di cadute. “Attualmente – spiega Sala – abbiamo creato un prototipo che stiamo sperimentando in una

Articoli correlati

  • La startup che ripensa gli affitti brevi. E si allea col colosso AirbnbJuly 24, 2018 La startup che ripensa gli affitti brevi. E si allea col colosso Airbnb La sharing economy allarga la filiera con nuove proposte e soluzioni che integrano servizi e tecnologie all’avanguardia. E che talvolta nascono anche in Italia, creando valore e generando occupazione.È questa la storia di Sweetguest: un’intuizione geniale, rafforzata da una te...
  • Tutti i modi per pagare tasse e bollette con Pago PaJune 22, 2018 Tutti i modi per pagare tasse e bollette con Pago Pa Satispay consente di pagare nei negozi convenzionati, sia fisici che on lineL’ultimo servizio che si è aggiunto nelle scorse ore è Satispay, la startup italiana dei pagamenti da mobile, che aggiunge un altro tassello importante alla sua offerta di servizi per gli utenti. Da og...
  • Ora con l’intelligenza artificiale è possibile vedere attraverso i muriJune 13, 2018 Ora con l’intelligenza artificiale è possibile vedere attraverso i muri La visione a raggi X è sempre stata l’emblema della fantascienza, una fantasia inverosimile appanaggio solo dei supereroi, ma ora un team guidato da Dina Katabi del Computer Science and Artificial Intelligence Laboratory del Mit di Boston è riuscito a realizzare il sogno di v...
  • Perchè non esiste ancora un vero “Uber per la Sanità”?June 14, 2018 Perchè non esiste ancora un vero “Uber per la Sanità”? Generalmente, quando si parla dei vari “Uber del settore X, Y, Z”, ci si riferisce a servizi che siano accessibili e convenienti, come lo è Uber. Servizi on-demand, come ad esempio appunto Uber o Netflix, sono ormai affermati, mentre imprenditori di ogni campo cercano di conver...
  • Dea Capital Real Estate lancia il fondoTessalo con gli immobili del Gruppo EurosanitàAugust 28, 2018 Dea Capital Real Estate lancia il fondoTessalo con gli immobili del Gruppo Eurosanità La casa di cura Villa Stuart Dea Capital Real Estate sgr ha annunciato a inizio agosto il lancio del nuovo fondo Tessalo dedicato agli immobili a uso sanitario-assistenziale. Il fondo, che ha un patrimonio di oltre 200 milioni di euro, è nato grazie all’apporto di un gruppo...
  • F2i tratta per il controllo del gruppo Farmacrimi, primo passo verso un polo da 500 mlnAugust 31, 2018 F2i tratta per il controllo del gruppo Farmacrimi, primo passo verso un polo da 500 mln Il fondo F2i è in trattative avanzate per rilevare  il conrollo di Farmacrimi, il gruppo romano a cui fanno capo 13 farmacie e 12 parafarmacie, controllato dall’imprenditore messinese Vincenzo Crimi e dal fratello Rocco (deputato di Forza italia). Lo ha ...

Continua a leggere