(Foto: Mashable)Lunedì 21 maggio Google è apparsa nell’aula di un tribunale del Regno Unito per contestare la causa per violazione della privacy presentata dal gruppo Google You Owe Use, un collettivo di 4,4 milioni di utenti iPhone secondo i quali, tra il mese di giugno 2011 e il mese di febbraio 2012, Big G avrebbe raccolto i loro dati personali, aggirando le impostazioni sulla privacy di Safari, a loro insaputa.
Il collettivo chiede mille sterline di risarcimento ognuno ed è impegnato in una campagna di sensibilizzazione mediante la quale chiede a Google equità, fiducia e denaro per riparare al danno. Di fatto la contestazione riguarda la sezione numero 4 del Data Protection Act, scibile che impone le regole britanniche sulla riservatezza e che risale al 1998.

C’è un precedenteLa falla con cui Google aggirava le protezioni di Safari è stata scoperta all’Università di Stanford (California) nel 2012 e ha già avuto strascichi nelle aule americane. Nel 2013, a Mountain View hanno staccato un assegno di 17 milioni di dollari per pagare una multa amministrativa comminatale da 37 stati americani e un altro assegno da 22,5 milioni per sedare le ire della Federal Trade Commission (Ftc).
La posizione di GoogleGoogle sostiene che il tribunale dovrebbe cassare la causa, perché è impossibile stabilire come questa violazione abbia inficiato sulla privacy degli utenti. Il direttore delle comunicazioni di Big G per il Regno Unito, Tom Price, ha dichiarato: “La privacy e la sicurezza dei nostri utenti sono estremamente importanti per noi. Questo episodio si riferisce a

Articoli correlati

  • Prevedere i terremoti? Siamo sempre più viciniJune 13, 2018 Prevedere i terremoti? Siamo sempre più vicini (Foto: TIZIANA FABI/AFP/Getty Images)È possibile prevedere un terremoto? Finora la risposta è no. Ma dal 2007 la rete internazionale Collaboratory for the Study of Earthquake Predictability (Csep) è alla costante ricerca di diversi modelli predittivi dei terremoti che siano s...
  • Utenti tracciati via iPhone, contro Google causa da 4,3 miliardi di dollari nel Regno UnitoMay 21, 2018 Utenti tracciati via iPhone, contro Google causa da 4,3 miliardi di dollari nel Regno Unito Nuovi guai in vista per Google. Una marea di utenti iPhone – ben 4,4 milioni – nel Regno Unito hanno dichiarato una guerra legale al gigante di Mountain View per la raccolta di dati personali ai fini di tracciamento e confronto. La causa potrebbe costare a Google fino a 4,3 miliardi ...
  • Utenti tracciati via iPhone, contro Google causa da 4,3 miliardi di dollari nel Regno UnitoMay 21, 2018 Utenti tracciati via iPhone, contro Google causa da 4,3 miliardi di dollari nel Regno Unito Nuovi guai in vista per Google. Una marea di utenti iPhone – ben 4,4 milioni – nel Regno Unito hanno dichiarato una guerra legale al gigante di Mountain View per la raccolta di dati personali ai fini di tracciamento e confronto. La causa potrebbe costare a Google fino a 4,3 miliardi ...
  • Rivoluzione Progressive Web Apps: le app si trasformano  in un microsito interattivoApril 16, 2018 Rivoluzione Progressive Web Apps: le app si trasformano in un microsito interattivo L’ultima diga è stata rotta silenziosamente da Apple: a partire da iOS 11.3, il sistema operativo degli iPhone e iPad, sono ammesse le Progressive Web Apps (PWA). Una rivoluzione silenziosa che potrebbe scardinare il paradigma dell’app store, inventato proprio da Apple dieci a...
  • Ecco come ottenere neuroni da cellule del sangueJune 6, 2018 Ecco come ottenere neuroni da cellule del sangue (foto: Mikhail Tereshchenko / Getty Images)A un team di ricercatori della Stanford University School of Medicine bastano tre settimane e l’aggiunta di quattro proteine per convertire i linfociti T (un tipo di cellule immunitarie) isolati da campioni di sangue in neuroni funzionanti. La tecn...
  • L’origine naturale delle criptovaluteApril 28, 2018 L’origine naturale delle criptovalute Quando si pensa a bitcoin, la fluidodinamica non è la prima cosa che viene in mente. Per un giovane fisico di Stanford, invece, arrivarci è stato quasi semplice come mescolare lo zucchero nel caffè. La scoperta di un parallelo tra la fisica della fluidodinamica in natura e le...

Continua a leggere