Alle Gallerie d’Italia, sede museale di Intesa San Paolo, in mostra una selezione della “Collezione Luigi e Peppino Agrati”.

ARTE COME RIVELAZIONE
Dalla collezione Luigi e Peppino Agrati
Gallerie d’Italia – Piazza ScalaSede museale di Intesa Sanpaolo a Milano16 maggio – 19 agosto 2018
 
Alle Gallerie d’Italia – Piazza Scala, sede museale di Intesa Sanpaolo a Milano, dallo scorso mercoledì 16 maggio a domenica 19 agosto rimarrà aperta la mostra Arte come rivelazione. Dalla collezione Luigi e Peppino Agrati che presenta per la prima volta al pubblico una selezione di opere dei maggiori protagonisti della ricerca artistica italiana e internazionale della seconda metà del Novecento da una delle più rilevanti collezioni private di arte contemporanea. Il progetto espositivo è curato da Luca Massimo Barbero con il coordinamento generale di Gianfranco Brunelli.
La collezione Luigi e Peppino Agrati, che si compone di 500 opere, fu creata a partire dalla fine degli anni sessanta dai due importanti industriali, eredi ed esponenti della borghesia illuminata lombarda. Dopo la morte di Peppino, il testimone è stato raccolto dal fratello Luigi che, insieme alla moglie, ha deciso di donare la raccolta a Intesa Sanpaolo, apportando un decisivo contributo alla dimensione internazionale del patrimonio artistico della Banca.
Giovanni Bazoli, Presidente Emerito di Intesa Sanpaolo, afferma: “La collezione Luigi e Peppino Agrati, una delle più importanti raccolte d’arte del secondo Novecento esistenti in Italia, entrerà a far parte delle collezioni di Intesa Sanpaolo grazie al gesto di straordinaria liberalità del Cavaliere del Lavoro Luigi Agrati. Una selezione significativa di opere di tale collezione è presentata al pubblico per la prima volta nelle Gallerie di Piazza Scala a Milano. Sarà un’occasione eccezionale per ammirare e confrontare capolavori inediti dell’arte italiana,

Articoli correlati

  • I primi dieci lotti battuti a maggio nelle aste di New York.May 30, 2018 I primi dieci lotti battuti a maggio nelle aste di New York. Aste di New York maggio 2018. Nel bene o nel male, la cima del mercato delle aste è un mondo veramente piccolo.  Se un dipinto stimato per 20 milioni di dollari viene venduto a 30 milioni di dollari da Christie’s a New York, ciò non dice molto sul mercato dei dipinti da 2...
  • Li Chevalier a Siena con “Obscure clarté”.May 31, 2018 Li Chevalier a Siena con “Obscure clarté”. Domani 1 giugno sarà inaugurata al Santa Maria della Scala, presso i Magazzini della Corticella, l’esposizione di Li Chevalier Obscure clarté. Figura di spicco tra le pittrici della sua generazione, Li Chevalier, assai attiva nel panorama artistico contemporaneo, costruisce la...
  • Reza Abdoh al Moma.July 18, 2018 Reza Abdoh al Moma. Sebbene avesse solo 32 anni al momento della sua morte, il segno del regista teatrale iraniano-americano Reza Abdoh (1963-95) sul mondo del teatro era inconfondibile. Implacabilmente inventivo, spinse i suoi attori – e il pubblico – ai loro limiti in mezzo a scenografie ambiziose...
  • Personale di Francesca Manetta a MilanoMay 6, 2018 Personale di Francesca Manetta a Milano Lo scorso 4 maggio presso la Galleria Gilda Contemporary Art di Milano, via San Maurilio 14, è stata inaugurata la personale di Francesca Manetta (Bergamo, 1979) dal titolo Eternity is a state of mind che rimarrà aperta fino al prossimo 18 giugno. L’autrice si diplom...
  • Daniel Buren e Anish Kapoor alla Galleria Continua a San Gimignano.May 29, 2018 Daniel Buren e Anish Kapoor alla Galleria Continua a San Gimignano. DANIEL BUREN Foto ricordo: ‘Une diagonale pour un périmètre’ 1970-2017, lavoro in situ, vinile adesivo PANTONE Green C grande 8,7 cm su muro bianco ANISH KAPOOR ‘Untitled’ 2016, alabastro, 100 x 79 x 67 cm – Vista della mostra ‘CONTINUA SPHÈ...
  • Daniel Buren e Anish Kapoor alla Galleria Continua a San Gimignano.May 29, 2018 Daniel Buren e Anish Kapoor alla Galleria Continua a San Gimignano. DANIEL BUREN Foto ricordo: ‘Une diagonale pour un périmètre’ 1970-2017, lavoro in situ, vinile adesivo PANTONE Green C grande 8,7 cm su muro bianco ANISH KAPOOR ‘Untitled’ 2016, alabastro, 100 x 79 x 67 cm – Vista della mostra ‘CONTINUA SPHÈ...

Continua a leggere