È Vodafone l’operatore migliore sul 4G, secondo le rilevazioni di Open Signal, appena pubblicate: è il più veloce in download, upload e quello che offre una più ampia copertura di rete. Tim però è il migliore sulla latenza 3G/4G e nella velocità 3G. Le reti Wind e 3 si mostrano in ritardo, ma il rapporto segnala anche la forte crescita di Wind in copertura 4G (l’operatore che ha fatto più progressi) e in velocità; Open Signal evidenza che la sua situazione potrebbe migliorare ancora nei prossimi due anni, quando si compirà l’integrazione – appena cominciata, in poche città – tra le reti Wind e 3 Italia (fusi nell’operatore Wind 3).I dati si basano su circa un miliardo di rilevazioni, fatte su 120 mila dispositivi tramite l’app Open Signal, nel periodo tra il primo gennaio e il 31 marzo 2018.
Un dato negativo – evidenziato nel rapporto – è che prosegue lo stallo delle velocità 4G italiane: non migliorano, nella realtà, nonostante gli operatori continuino ad aumentare il bitrate delle celle (con grande fanfara di comunicazioni a ogni passo avanti dei Megabit, per altro). Segno che il traffico degli utenti 4G cresce di pari passo con il livello della banda complessiva che condividono. Ergo la velocità reale per ciascuno non migliora.
Secondo il report il 4G di Vodafone realizza il migliore risultato per l’accessibilità alla rete, per la velocità di connessione e di download a livello nazionale ed è prima, da sola o a parimerito, per velocita e disponibilità nelle 10 maggio

Articoli correlati

  • Altro che 5G: care compagnie telefoniche, chi si fida più di voi?September 7, 2018 Altro che 5G: care compagnie telefoniche, chi si fida più di voi? Con l’arrivo del 5G, la prossima generazione di telefonia mobile, le compagnie telefoniche dovranno fare (stanno già facendo) forti investimenti. E per rientrare dovrebbero contare su un pubblico felice di sottoscrivere nuovi contratti per utilizzare i nuovi servizi. Ma le cose non s...
  • Asta 5G, arrivano le offerte: 2,48 miliardi per le frequenze. Iliad ha già vintoSeptember 10, 2018 Asta 5G, arrivano le offerte: 2,48 miliardi per le frequenze. Iliad ha già vinto Presentazione di progetti sul 5G (Getty Images)Alle 12 di oggi è suonato il gong: si è chiuso il primo round dell’asta per le frequenze del 5G. Al traguardo sono arrivati cinque dei sette concorrenti ammessi alla gara per assicurarsi lo spettro di banda delle reti di quinta g...
  • Bollette a 28 giorni, i rimborsi arriveranno entro fine annoJuly 3, 2018 Bollette a 28 giorni, i rimborsi arriveranno entro fine anno (Foto: pixabay.com)Entro fine anno Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb dovranno “restituire in bolletta i giorni illegittimamente erosi agli utenti a seguito della fatturazione a 28 giorni“. Lo ha stabilito l’Autorità garante delle comunicazioni (Agcom). Le compagnie telefo...
  • 5G, ecco quanto le compagnie telefoniche vogliono pagare per le frequenzeSeptember 11, 2018 5G, ecco quanto le compagnie telefoniche vogliono pagare per le frequenze 5GL’offerta più ricca arriva da Telecom. Per le frequenze 5G l’ex monopolista di Stato ha messo sul piatto 951,26 milioni di euro. Seconda classificata la debuttante Iliad, che ha inviato al ministero dello Sviluppo economico (Mise) proposte per complessivi 748 milioni di euro....
  • Apple Watch con eSIM di  Vodafone: come funziona e quanto costaSeptember 19, 2018 Apple Watch con eSIM di Vodafone: come funziona e quanto costa Arriva anche in Italia la possibilità di acquistare l’Apple Watch con esim, e dunque capace di fare telefonate e connettersi, per la musica o app, anche senza il telefono in prossimità collegato in bluetooth. Il primo modello di questo tipo è stato il Watch 3 di Apple,...
  • Iliad all’attacco, fatturato in calo del 4-6% per le altre compagnieJuly 19, 2018 Iliad all’attacco, fatturato in calo del 4-6% per le altre compagnie Un calo del fatturato del 4-6% nei prossimi due anni. È questo l’impatto del debutto in Italia di Iliad sui bilanci delle altre compagnie telefoniche. Il conto è dell’agenzia di rating Moody’s, che ha stimato le conseguenze dell’arrivo dei francesi sul mercat...

Continua a leggere