Tutti gli smanettoni (o semplicemente curiosi) proprietari di un orologio Wear OS in disuso finalmente hanno una buona scusa per tirare fuori il proprio smartwatch dal cassetto: il sistema operativo per gadget indossabili Asteroid OS. Nato come progetto open source nel 2016 da uno studente di informatica francese di nome Florent Revest, il sistema operativo aveva lo scopo di ridare nuova vita a smartphone non più recentissimi animandoli con nuove funzionalità al passo coi tempi. Ora, dopo più di due anni di gestazione, il progetto è finalmente pronto a fare un debutto più o meno ufficiale: la versione 1.0 è stata infati rilasciata in queste ore ed è già compatibile con una manciata di smartwatch.
Tra i prodotti compatibili ci sono già i prodotti della serie Zen Watch di Asus, i G Watch, G Watch R e Watch Urbane di Lg e il praticamente immortale Sony Smartwatch 3, ma altri arriveranno in futuro grazie anche al fatto che chiunque può prendere in mano lo sviluppo del codice e adattarlo al proprio gadget per poi pubblicarne i frutti. Certo, l’esperienza non è per tutti: il sistema operativo, pur avendo raggiunto lo stato di versione stabile, non è raffinato come Wear OS in termini di funzionalità offerte. Asteroid OS sincronizza l’orologio con le notifiche del telefono e incorpora agenda, sveglia, calcolatrice, cronometro, previsioni del tempo e controlli musicali per il telefono collegato ma non dispone di un negozio di app esterne.
Il progetto in ogni caso si evolverà nel tempo, il software è disponibile anche in

Articoli correlati

  • Smartwatch Pebble, ecco come far funzionare le app dopo il 30 giugnoJune 15, 2018 Smartwatch Pebble, ecco come far funzionare le app dopo il 30 giugno Fin da quando Fitbit si è mangiata la startup produttrice di smartwatch Pebble era chiaro che gli orologi del gruppo avrebbero avuto i mesi contati. Fitbit l’ha reso chiaro in poco tempo, comunicando verso la fine del 2016 che le infrastrutture cloud sulle quali si basavano molti dei...
  • Xperia XZ2, la recensione dell’ultimo nato di casa SonyApril 23, 2018 Xperia XZ2, la recensione dell’ultimo nato di casa Sony Uno degli smartphone più attesi di questi primi mesi dell’anno è stato sicuramente Xperia XZ2. L’ultimo gioiello di Sony è stato tra i pochi presenti al Mobile World Congress di quest’anno, ma è arrivato sul mercato diverse settimane dopo. Il gadget s...
  • Da Google arrivano tre smartwatch a marchio PixelMay 11, 2018 Da Google arrivano tre smartwatch a marchio Pixel (Foto: Google)Non ci saranno solo smartphone all’evento che Google terrà quest’autunno per svelare i nuovi gadget della gamma Pixel, ma con tutta probabilità anche uno o più smartwatch con lo stesso marchio. Lo ha rivelato in un tweet il solitamente ben informato ...
  • Huawei sta pensando a uno smartwatch da gamingMay 3, 2018 Huawei sta pensando a uno smartwatch da gaming (Foto: Huawei, Wipo)Dopo lo smartphone con tre fotocamere, tra le idee che stanno girando per la testa degli ingegneri di Huawei c’è anche quella di uno smartwatch da gaming. La conferma arriva da alcuni brevetti scovati online da LetsGoDigital, che descrivono un orologio al quale si...
  • Microsoft, spunta un tablet pieghevole a doppio schermoJuly 2, 2018 Microsoft, spunta un tablet pieghevole a doppio schermo (Foto: David Breyer)Uno dei dispositvi mobili più misteriosi degli ultimi anni è sicuramente Surface Phone, il fantomatico smartphone che dovrebbe segnare il nuovo corso di Microsoft nell’ambito dei prodotti tascabili dopo i risultati non proprio soddisfacenti del progetto Win...
  • Quali sono gli smartphone più resistenti sul mercatoMay 23, 2018 Quali sono gli smartphone più resistenti sul mercato Dove lo trovo uno smartphone che non sia fragile come una scultura di cristallo? La domanda tormenta da anni chiunque non voglia trovarsi costretto a proteggere gadget dal design spettacolare con orride cover in silicone, ma la risposta non è semplice da dare. Ci ha provato Tom’s Gui...

Continua a leggere