Un’immagine del prodotto vero e proprio ancora non c’è, perché non è stato ancora presentato e mostrato pubblicamente. C’è però un sito ad esso dedicato e, soprattutto, c’è una notizia che rende ufficiale il progetto: il produttore taiwanese Htc porterà prossimamente sul mercato uno smartphone Android espressamente dedicato alla blockchain, in grado di garantire quindi pieno supporto alle principali criptovalute (Bitcoin ed Ethereum in primis, molte altre dovrebbero arrivare in seguito). Exodus, questo il nome del dispositivo, sarà più precisamente il cuore di una rete, basata sulla catena dei blocchi, che utilizzerà tutti gli apparecchi abilitati come nodi di calcolo per gestire il trading in criptomonete. L’idea, così come riportano diversi siti tech americani, è quella di dare vita a un portafoglio universale mobile, capace di funzionare con app decentralizzate e di offrire agli utenti la possibilità di conservare in modo del tutto protetto la propria identità e i propri dati direttamente sul telefono, anziché sul cloud. La visione: il telefonino come hub digitale Ogni dispositivo Exodus sarà dunque unico, proprio perché fungerà da nodo blockchain e sarà crittografato sfruttando le peculiarità di sicurezza del registro distribuito. In altre parole sarà praticamente impossibile che un soggetto terzo possa accedere ai dati archiviati in memoria. Circa le specifiche tecniche del terminale, si sa invece poco o nulla. Il sistema operativo è come detto Android, lo schermo sarà sicuramente touchscreen e sarà presente una singola fotocamera posteriore, oltre a uno slot per ospitare le schede Sim e microSD.È stato il fondatore di

Articoli correlati

  • Google Fit: tutte le novità dell’app per il fitnessAugust 23, 2018 Google Fit: tutte le novità dell’app per il fitness Basta stare seduti alla scrivania a compulsare Google, alla ricerca di risposte. Datevi una mossa. A chiederlo è… Lo stesso Google, che qualche giorno fa ha pubblicato la versione aggiornata della sua app Google Fit (per Android e Wear OS), con cui mette un piedone nel settore dell&...
  • Htc conferma Exodus, il primo smartphone per la blockchain. Cosa possiamo aspettarci? July 11, 2018 Htc conferma Exodus, il primo smartphone per la blockchain. Cosa possiamo aspettarci?  Se ne parla dall’inizio di quest’anno, manca ancora qualche mese per vederlo in commercio – il debutto sul mercato è previsto a fine 2018 – ma il prodotto c’è e si presenta con un’etichetta sicuramente ambiziosa: essere il primo telefono al mondo...
  • Su LinkedIn ora puoi inviare anche messaggi vocaliJuly 31, 2018 Su LinkedIn ora puoi inviare anche messaggi vocali (foto: flickr.com / Open Grid Scheduler – Grid Eingine)Non solo WhatsApp. anche LinkedIn ora prevede i messaggi vocali per permettere agli utenti di comunicare tra loro a voce. Una novità pensata per la comodità di chi fa uso delle app per Android e iOs, facilitando i contatti...
  • Lg prepara lo smartphone con cinque fotocamereJune 27, 2018 Lg prepara lo smartphone con cinque fotocamere (Foto: Alessio Lana – Wired)Non si arresta la corsa tra i produttori di smartphone a chi ha più fotocamere degli altri. Sono mesi ormai che la maggioranza schiacciante dei brand si è adeguata a piazzare almeno una doppia fotocamera sul lato posteriore dei propri telefoni, e pi...
  • 15 trucchi per velocizzare Android se lo smartphone è lentoJuly 19, 2018 15 trucchi per velocizzare Android se lo smartphone è lento Come velocizzare Android se lo smartphone con sistema operativo di Google è diventato improvvisamente lento per via dell’età oppure per uso non propriamente secondo il buon senso? Può capitare, anzi è piuttosto comune, che il cellulare perda colpi più pass...
  • Palm ritorna con uno smartphoneSeptember 6, 2018 Palm ritorna con uno smartphone (Foto: Android Headlines)È da tempo ormai che in Rete circolano alcune indiscrezioni sul ritorno degli smartphone Palm a cura della cinese Tcl, che già in questi anni si è fatta responsabile della resurrezione di un altro grande brand dei primi anni 2000 — BlackBerry. N...

Continua a leggere