Il campus di Facebook a Menlo Park (Foto: Gaia Berruto/Wired)Nel bel mezzo dello scandalo Cambridge Analytica, il Ceo di Facebook Mark Zuckerberg aveva annunciato che avrebbe interrotto l’accesso a nuove applicazioni alla piattaforma, fino alla conclusione delle indagini necessarie a capire quali, tra quelle già disponibili, avrebbero potuto fare un uso improprio dei dati degli utenti. L’amministratore delegato, nel corso delle audizioni al Congresso degli Stati Uniti, aveva stimato che ci sarebbero voluti mesi per completare le operazioni di controllo. Adesso, i primi risultati della revisione iniziata un paio di mesi fa e che ha coinvolto “migliaia di applicazioni” ha fornito i suoi frutti: “circa duecento” sono state sospese.
Facebook non ha fornito i nomi delle app coinvolte, ma l’operazione punta a verificare che, nonostante il cambio di policy già apportato dall’azienda nel 2015, non ci siano parti terze che ne abbiano violato le condizioni, come successo appunto nel caso di Cambridge Analytica.
Ime Archibong, VP delle Partnership di Prodotto di Facebook, ha spiegato in un post che le procedure seguono due fasi: in primo luogo, una revisione completa per identificare ogni app che ha avuto accesso all’enorme quantità di dati di Facebook. Davanti all’emersione di dubbi, Facebook condurrà interviste, e richiederà ulteriori informazioni, con domande dettagliate sull’app e i dati ed eventuali ispezioni in loco.
Qualora Facebook individuasse un uso scorretto dei dati ottenuti attraverso le app per ora bloccate (e quelle che lo saranno in futuro), avviserà gli utenti, probabilmente aggiornando la pagina già dedicata a Your Digital Life.
La comunicazione della pagina Facebook dedicata a Cambridge

Articoli correlati

  • Come sarà la funzione Dating di FacebookMay 9, 2018 Come sarà la funzione Dating di Facebook (foto: Gaia Berruto/Wired)Per quanto riguarda la sua nuova funzione d’incontri online, diciamo che Mark Zuckerberg non prevede di rispondere, in futuro “Senator, we run ads“. Dating, lo strumento per trovare “relazioni durature” annunciato nel cor...
  • Dopo Cambridge Analytica Facebook annuncia 6 cambiamentiMarch 21, 2018 Dopo Cambridge Analytica Facebook annuncia 6 cambiamenti (Photo: LOIC VENANCE/AFP/Getty Images)Dopo giorni di silenzio, pagati a caro prezzo a Wall Street, Facebook dice la sua sul caso Cambridge Analytica. Lo fa con un post del suo fondatore, che si scusa e si giustifica. E lo fa con un post sul blog, in cui spiega alcune novità che saranno int...
  • Facebook annuncia Dating: perché Zuckerberg vuole il nostro cuore?May 2, 2018 Facebook annuncia Dating: perché Zuckerberg vuole il nostro cuore? (foto: Gaia Berruto/Wired)“La dating app di Facebook renderà l’invasione della privacy finalmente sexy“, titola un ironico commento del Guardian sulla notizia che il social network di Mark Zuckerberg lancerà presto Dating, un’app per favorire gli incontri. L&...
  • Com’è cambiato il modo di cancellare i dati delle app su FacebookApril 18, 2018 Com’è cambiato il modo di cancellare i dati delle app su Facebook Effetto Cambridge Analytica: pervenuto. Mentre Mark Zuckerberg veniva interrogato dal Congresso degli Stati Uniti – in quello che è sembrato un processo sommario, specie al Senato –  a Menlo Park si adoperavano per snellire le procedure con le quali cancellare i dati delle...
  • L’anno nero di Zuckerberg (che intanto non si fa trovare)March 21, 2018 L’anno nero di Zuckerberg (che intanto non si fa trovare) Che fine ha fatto Mark Zuckerberg? È una delle domande più ricorrenti, e rimbalza fra Londra, Washington e Bruxelles. Facebook è finito nell’occhio del ciclone per lo scandalo Cambridge Analytica, ma per ora il Ceo si è chiuso in un eloquente silenzio. Nessun po...
  • F8, Zuckerberg annuncia il suo TinderMay 1, 2018 F8, Zuckerberg annuncia il suo Tinder Mark Zuckerberg sale sul palco di F8 (Foto: Gaia Berruto/Wired)San José – Privacy, realtà virtuale, chat di gruppo e appuntamenti. In un’ora e mezza di keynote all’F8 Mark Zuckerberg parla velocemente di tante cose, tutte molte diverse fra loro. C’è l&...

Continua a leggere