(Foto: Pixabay)Ingegneri chimici e costruttori di biomolecole. Questo l’identikit dei ricercatori della University of California a Los Angeles (Ucla) che hanno messo a punto “un antidoto”, una pillola contro l’intossicazione alcolica e i postumi della sbornia. Per ora testato su topi, il composto messo a punto ha mostrato buoni risultati. Ha ridotto la concentrazione di alcol nel sangue e ha evitato complicanze gravi quali l’avvelenamento. Non bisogna dimenticare che l’intossicazione dovuta agli alcolici è fra i principali fattori di rischio di morte prematura nella fascia d’età che va dai 15 ai 49 anni. Così, questa pillola potrebbe portare grandi vantaggi per i pazienti intossicati e ridurre il numero di decessi. Il risultato dello studio è stato pubblicato su Advanced Materials.
“Per quanto questo progetto possa sembrare frivolo, ha delle implicazioni molto importanti”, ha spiegato Yunfeng Lu, professore di ingegneria chimica e biomolecolare alla Ucla in un articolo su The Conversation. In America dall’8 al 10% degli accessi in pronto soccorso sono dovuti ad intossicazioni acute da alcol e, al di là di episodi acuti che possono portare al decesso, l’abuso di alcol, oltre a essere una dipendenza, può aumentare il rischio di gravi malattie cardiovascolari o di tumore del fegato. Pertanto, gli autori dello studio cercavano un antidoto per limitare i danni nei casi di overdose di alcol.
I ricercatori si sono ispirati ai naturali meccanismi fisiologici con cui il nostro organismo smaltisce e elimina l’alcol. Esistono degli enzimi, presenti nel nostro corpo, in grado di convertire i componenti alcolici in molecole più semplici e meno

Articoli correlati

  • Il nostro cervello è per natura pigroSeptember 19, 2018 Il nostro cervello è per natura pigro Andare in palestra, prendere la bici o fare un corsetta. Al solo pensiero di attivarsi, molti di noi entrano in una sorta di battaglia interiore tra ciò che si dovrebbe fare per stare in salute, e ciò che invece si preferirebbe fare, come per esempio stare beatamente sdraiati sul pr...
  • Scoperto un nuovo tipo di neurone nel cervello umanoAugust 28, 2018 Scoperto un nuovo tipo di neurone nel cervello umano (foto: KTSDESIGN/Science Photo Library/Getty Images)Denso, esteso, aggrovigliato: così si presenta, alla vista, il nuovo neurone del cervello umano appena scoperto da un team di ricerca coordinato dall’Università di Seghedino, in Ungheria. Questa cellula nervosa, rintracciata...
  • La morte avanza a una velocità di 30 micrometri al minutoAugust 13, 2018 La morte avanza a una velocità di 30 micrometri al minuto Per la prima volta siamo riusciti a misurare la velocità con la quale la morte avanza. A raccontarlo sulle pagine di Science sono stati i ricercatori della Stanford University in California, secondo cui la morte in una cellula si diffonderebbe molto velocemente, a un ritmo di 30 micrometri...
  • Obesità, l’intelligenza artificiale la rileva dallo spazioSeptember 4, 2018 Obesità, l’intelligenza artificiale la rileva dallo spazio Parchi, piscine e palestre. Oppure strade, fast food, supermercati e centri commerciali. A seconda di come è il quartiere in cui si vive è ora possibile calcolare la diffusione dell’obesità tra gli abitanti di quella determinata area. Non stimando semplicemente le perso...
  • Gli effetti delle critiche dei genitori sul cervello dei bambiniJune 25, 2018 Gli effetti delle critiche dei genitori sul cervello dei bambini I figli dei genitori molto critici diventano meno attenti alle espressioni facciali delle persone, e di conseguenza alle emozioni corrispondenti. A dirlo è un team di ricercatori dell’Università di Binghamton (New York), che ha compiuto un’approfondita analisi delle risp...
  • Los Angeles insidia New York nella classifica degli affitti più cari. CBRE compra in Belgio.August 30, 2018 Los Angeles insidia New York nella classifica degli affitti più cari. CBRE compra in Belgio. Affitti in USA. Quando si tratta di affittare negli Stati Uniti, Manhattan occupa ancora il primo posto nella classifica degli appartamenti più costosi, ma Los Angeles punte a scalzarla da tale posizione. Con una media di 4,883 dollari al mese, il codice postale 90024 di Westwood, un quart...

Continua a leggere