5 motori di ricerca che non sono Google

(Foto: Edho Pratama /Unsplash)Senza necessariamente dover arrivare all’assioma della madre di Zerocalcare per la quale Google è l’intero internet (“Non c’è più Google“), è pur vero che la concorrenza al motore di ricerca di The Big G è ridotta all’osso. Meglio parlare di alternative, che tendono a distinguersi per la promessa di riservatezza sui dati degli utenti e relativo tracciamento, ma non solo. Eccone cinque tra cui scegliere.

Lilo
Si tratta di un motore di ricerca che finanzia i progetti sociali. Come? Ogni volta che l’utente usa il motore di ricerca, vede i consueti link pubblicitari pertinenti, il che fa guadagnare il motore: nel caso di Lilo il 50% di quei profitti viene donato a progetti sociali e ambientali meritevoli (scelti, peraltro, dall’utente stesso). Funziona con le “gocce d’acqua“: una goccia d’acqua corrisponde a un punto che l’utente guadagna ogni volta che fa una ricerca e gli viene presentata una pubblicità. Quando decide di regalare le gocce d’acqua a un progetto, Lilo le trasforma in denaro ed effettua una donazione al progetto selezionato. Lilo va installato sul proprio browser.
 
Qwant“Il motore di ricerca che rispetta la tua privacy“: così si presenta il motore di ricerca creato in Francia che ormai sta diffondendo la sua presenza in maniera importante (prevede di acquisire dal 5 al 10% del mercato europeo entro il 2021). La “Promessa pratica” che fa all’utente è di non installare alcun cookie, non conservare la cronologia delle ricerche, criptare tutte le richieste per evitare intercettazioni, criptare l’indirizzo IP, rispettare e tutelare il diritto all’oblio.

Articoli correlati

  • Dal salva password alla sicurezza, 5 estensioni utili per ChromeMay 2, 2018 Dal salva password alla sicurezza, 5 estensioni utili per Chrome Riempire il proprio browser di estensioni inutili, scaricate in preda alla foga, non è mai una buona idea. Potrebbero rallentare le prestazioni, oltre che occupare spazio inutile. Quindi, a ognuno la sua, in base alle proprie esigenze, e ricordando di tenere d’occhio l’aspetto ...
  • Come cambia GmailApril 26, 2018 Come cambia Gmail Archiviato l’incidente delle email di spam che risultavano inviate dagli utenti, così come era trapelato nelle scorse settimane, Gmail cambia faccia. Smart Reply, allegati consultabili velocemente all’interno di una conversazione, consigli di rimozione dalle newsletter poc...
  • Come importare Libero mail su Gmail in pochi secondiMay 7, 2018 Come importare Libero mail su Gmail in pochi secondi Come fare l’importazione di Libero mail su Gmail? L’inoltro delle mail e, più in generale, la gestione dell’indirizzo di posta elettronica sul popolare servizio di Google è possibile con alcuni piccoli stratagemmi. Rispetto a quanto possibile fino a qualche tempo f...
  • Ora Google Maps indica i percorsi per le sedie a rotelleMarch 16, 2018 Ora Google Maps indica i percorsi per le sedie a rotelle La libertà passa anche dalla tecnologia e così Google Maps si rinnova per venire incontro alle esigenze di chi ha una mobilità limitata. La novità si chiama “wheelchair accessible”, in italiano “accessibile in sedia a rotelle”, ed è gi&ag...
  • Da oggi con Paper di Dropbox crei da solo il template perfettoApril 27, 2018 Da oggi con Paper di Dropbox crei da solo il template perfetto Se c’è un modello di documento che ha funzionato, perché doverlo riaprire e cancellare ogni componente per salvarne la struttura? Dropbox risponde: “Non fatelo, basta salvare”. Da oggi infatti, la piattaforma di file sharing inaugura lo strumento “Templa...
  • I giganti della tecnologia lottano ancora per la net neutrality?May 28, 2018 I giganti della tecnologia lottano ancora per la net neutrality? La battaglia per ottenere nuovamente le norme a favore della Net Neutrality (la neutralità di internet), spazzate dalla Federal Communications Commission (Fcc) a guida repubblicana, è ancora in piedi. E se sembra meno partecipata dai giganti della tecnologia è solo perch...

Continua a leggere