Vodafone investe oltre 18 miliardi nelle reti di nuova generazione

Un’operazione da 18,4 miliardi di euro. A tanto ammonta la cifra sborsata da Vodafone per assicurarsi le attività di Liberty Global in Germania, Repubblica Ceca, Ungheria e Romania. La compagnia telefonica inglese ha messo mano su parte degli affari europei di Liberty Global, un operatore statunitense di tv via cavo.
Il gruppo a stelle e strisce è presente in 12 Paesi europei con vari marchi commerciali. Attraverso questa operazione, Vodafone ha acquisito la divisione tedesca Unitymedia (secondo operatore via cavo in Germania) e le sue controllate nell’est Europa. La società inglese guidata da Vittorio Colao, rafforza così la sua presenza sul territorio tedesco (che rappresenta già il suo maggior mercato).
Come specificato nella nota ufficiale diramata dalla società, Vodafone combinerà le sue attuali attività di internet fisso e mobile con quelle di Unitymedia per “creare un concorrente nazionale per l’operatore storico in Germania”, diventando così il secondo fornitore nazionale. Il riferimento è a Deutsche Telekom, leader nella telefonia mobile della regione con T-mobile.
Non solo. In questo modo, Vodafone diventa anche “il primo proprietario di reti di nuova generazione (Next generation network) in Europa”, ha dichiarato Vittorio Colao, amministratore delegato del gruppo. I numeri: 54 milioni di abitazioni già collegate via cavo o fibra e 110 milioni di case e uffici raggiunti attraverso le reti di nuova generazione. Solo in Germania, questa manovra consentirà di portare connessioni gigabit a circa 25 milioni di case (il 62% delle famiglie del Paese) entro il 2022.
Un’operazione economicamente imponente. Si tratta della più grossa acquisizione fatta da

Articoli correlati

  • Vodafone compra per 18 miliardi attività di Liberty Global in EuropaMay 10, 2018 Vodafone compra per 18 miliardi attività di Liberty Global in Europa Il gruppo britannico delle telecomunicazioni Vodafone ha acquisito dal gruppo americano Liberty Global il secondo operatore via cavo in Germania, Unitymedia, e le sue attività controllate in Repubblica Ceca, Ungheria e Romania per un totale di 18,4 miliardi di euro. Liberty Global, che fa...
  • Talent Garden punta al nord Europa e sbarca in DanimarcaFebruary 28, 2018 Talent Garden punta al nord Europa e sbarca in Danimarca Talent Garden, il gruppo di coworking nato a Brescia nel 2011, mette un piede nei paesi del nord Europa. La società guidata da Davide Dattoli ha annunciato di aver acquisito il 51% di Rainmaking Loft, una rete di quattro spazi di coworking a Copenhagen. Attraverso una joint venture con la ...
  • Come vanno le vendite di smartphone, tv ed elettrodomesticiApril 24, 2018 Come vanno le vendite di smartphone, tv ed elettrodomestici Roma – Come ogni anno, la IFA Global Press Conference, una due giorni dedicata al mondo dell’elettronica di consumo organizzata dalla fiera di Berlino, la più importante d’Europa per quanto riguarda l’elettronica di consumo, ha riunito esperti del settore e analisti...
  • Perché si vendono meno smartphone (ma niente panico)March 1, 2018 Perché si vendono meno smartphone (ma niente panico) Ormai è ufficiale: stiamo iniziando a comprare meno smartphone rispetto al passato. Secondo quanto riportato dalla società di analisi Idc, nel 2017 il numero di questi dispositivi acquistati in tutto il mondo è stato di circa 1,46 miliardi, una cifra in calo dello 0,5% rispet...
  • Bollette a 28 giorni, il rimborso arriva sotto forma di scontoMarch 14, 2018 Bollette a 28 giorni, il rimborso arriva sotto forma di sconto (Foto: pixabay.com)Non un rimborso in denaro per le bollette a 28 giorni che le compagnie telefoniche hanno emesso dal 23 giugno dello scorso anno, nonostante l’ordine di tornare al calcolo mensile. In compenso, uno sconto equivalente nella prima fattura utile, quella di aprile. È qu...
  • Streaming tv, musica e giochi: da aprile zero barriere in EuropaMarch 29, 2018 Streaming tv, musica e giochi: da aprile zero barriere in Europa Per chi non può fare a meno della propria musica e della televisione è una piccola rivoluzione copernicana. Dal primo aprile 2018 scatta il regolamento dell’Unione europea che impone la “portabilità transfrontaliera di servizi di contenuti online nel mercato inter...

Continua a leggere