Come importare Libero mail su Gmail in pochi secondi

Come fare l’importazione di Libero mail su Gmail? L’inoltro delle mail e, più in generale, la gestione dell’indirizzo di posta elettronica sul popolare servizio di Google è possibile con alcuni piccoli stratagemmi. Rispetto a quanto possibile fino a qualche tempo fa sono cambiati sensibilmente alcuni passaggi, che andremo a riassumere in modo semplice e lineare.
Ci sono vari motivi per i quali usare la piattaforma della posta di Google al posto di quella originale di Libero, per esempio per ragioni di preferenze a livello grafico, di comodità per via di un accorpamento con altri indirizzi personali o per una maggiore capacità di archiviazione. Qualsiasi sia l’origine di questa decisione, la procedura non è affatto difficile, anche se richiede un po’ di pazienza.
Come importare la mail di Libero su Gmail
Attraverso le impostazioni interne del servizio di posta elettronica di Google è possibile importare Libero mail in Gmail in pochi secondi. Per spiegarvelo meglio trovate alcune schermate per andare dritti al punto. Il primo passaggio è quello di cliccare sull’ingranaggio delle impostazioni della vostra Gmail in alto a destra e cliccare su Account e Importazione che (attualmente) è la quarta voce del menu.

In seguito, in basso si deve cliccare su Aggiungi un account email in corrispondenza della voce Controlla la posta da altri account. Si aprirà una finestra con sfondo giallo con un solo campo, nel quale inserire l’indirizzo email desiderato. Si ricordi di mettere l’indirizzo completo dunque ad esempio provawired@libero.it. Terminato, si deve cliccare su Avanti.

Nella pagina successiva, si deve lasciare selezionata

Articoli correlati

  • Gmail e il pericolo delle mail con la data di scadenzaJune 11, 2018 Gmail e il pericolo delle mail con la data di scadenza Web 0.0 di Biancoshock – Civitacampomarano (CB), 2016Tra le novità arrivate con la ristrutturazione di Gmail c’è la funzione che consente di impostare una scadenza alle mail in uscita, chiamata Confidential mode, che è valso il paragone con Snapchat o al...
  • La nuova Gmail ti permette di menzionare gli utenti nel messaggioMay 23, 2018 La nuova Gmail ti permette di menzionare gli utenti nel messaggio Come sempre succede al cambio di stile di un servizio, serve un po’ di tempo prima di scoprire tutte le funzioni disponibili e, soprattutto, per farci l’abitudine. La nuova Gmail ha diverse frecce al suo arco, e una di queste è la possibilità di menzionare qualcuno ...
  • Come riconoscere ed evitare le estensioni Chrome malevoleJuly 16, 2018 Come riconoscere ed evitare le estensioni Chrome malevole Usare estensioni è un po’ come guidare: meglio farlo responsabilmente. Chrome, che secondo statcounter.com si è accaparrato il 60% della quota di mercato su tutte le piattaforme a giugno di quest’anno, ne vanta un numero indicibile. Sono in grado di automatizzare at...
  • Chrome cambia prospettiva: da ottobre saranno segnalati i siti non sicuriMay 20, 2018 Chrome cambia prospettiva: da ottobre saranno segnalati i siti non sicuri Inutile girarci intorno, riducendo la sicurezza allo scarto di una lettera. Un sito o è sicuro, o non lo è. Chrome vuole fare in modo che questo sia chiaro, per cui, annuncia l’azienda, in autunno cambierà il modo in cui sarà indicato agli utenti quando un s...
  • Nelle Tendenze di Google il Gdpr supera Beyoncé (ma non la pizza)May 25, 2018 Nelle Tendenze di Google il Gdpr supera Beyoncé (ma non la pizza) LOS ANGELES, CA – FEBRUARY 12: (Photo by Frederick M. Brown/Getty Images)“Vuoi ricevere ancora gli aggiornamenti di tiziocaiosempronio?” oppure “Conferma la tua iscrizione”. E ancora “Ehi, restiamo in contatto!”: le vie del Gdpr sono infinite. Così...
  • Google mette la sua foto tra i criminali australiani: fa causa per diffamazioneJune 14, 2018 Google mette la sua foto tra i criminali australiani: fa causa per diffamazione Beccarsi un colpo di pistola nella schiena mentre si è seduti al ristorante nel 2004 e poi finire nei risultati di ricerca sotto la voce “Melbourne criminal underworld photos“: Milorad “Michael” Trkulja non ci sta. La sua battaglia legale contro Google può co...

Continua a leggere