Quando si pensa a bitcoin, la fluidodinamica non è la prima cosa che viene in mente. Per un giovane fisico di Stanford, invece, arrivarci è stato quasi semplice come mescolare lo zucchero nel caffè.
La scoperta di un parallelo tra la fisica della fluidodinamica in natura e le funzioni matematiche che regolano una criptovaluta come bitcoin riguarda direttamente le funzioni con cui in informatica si garantisce la sicurezza dei dati. E non solo: il funzionamento di bitcoin può a sua volta fornire un modello matematico per studiare certi processi fisici in natura.
William Gilpin, dottorando di fisica applicata a Stanford, California, in una ricerca pubblicata questa settimana su Proceedings of the National Academy of Sciences spiega come i fluidi in moto turbolento, i vortici o il caffè girato con un cucchiaino seguano gli stessi principi delle transazioni delle criptovalute.
Un passo indietro: le funzioni matematiche dette hash sono costituite da un algoritmo che trasforma un “input” in un codice univoco detto ”output”. Una caratteristica di queste funzioni è che uno stesso algoritmo “sputerà fuori” sempre lo stesso output se l’input è identico. Ciò serve, per esempio, a controllare che una trasmissione di dati non sia stata alterata – sapendo qual è l’input e l’algoritmo, chi riceve i dati può rielaborare la funzione hash e se il risultato è lo stesso, saprà che i dati non sono stati manomessi (è una possibilità che forniscono molti programmi software affinché chi li installa sia sicuro di usare l’originale e non una versione manomessa o con virus

Articoli correlati

  • La morte avanza a una velocità di 30 micrometri al minutoAugust 13, 2018 La morte avanza a una velocità di 30 micrometri al minuto Per la prima volta siamo riusciti a misurare la velocità con la quale la morte avanza. A raccontarlo sulle pagine di Science sono stati i ricercatori della Stanford University in California, secondo cui la morte in una cellula si diffonderebbe molto velocemente, a un ritmo di 30 micrometri...
  • La mappa dei sentimenti e delle sensazioni nel corpo umanoSeptember 4, 2018 La mappa dei sentimenti e delle sensazioni nel corpo umano Dov’è che sentiamo la felicità? Cosa si attiva in noi quando proviamo simpatia per qualcuno? E quando qualcosa ci sorprende? Ce lo racconta un gruppo di ricercatori finlandesi al lavoro tra le Università di Tampere e di Aalto, che è riuscito a localizzare&nb...
  • Prevedere i terremoti? Siamo sempre più viciniJune 13, 2018 Prevedere i terremoti? Siamo sempre più vicini (Foto: TIZIANA FABI/AFP/Getty Images)È possibile prevedere un terremoto? Finora la risposta è no. Ma dal 2007 la rete internazionale Collaboratory for the Study of Earthquake Predictability (Csep) è alla costante ricerca di diversi modelli predittivi dei terremoti che siano s...
  • GI Partners nel buyout di California Cryobank. Centerbridge Partners cede Industrial Container Services.June 18, 2018 GI Partners nel buyout di California Cryobank. Centerbridge Partners cede Industrial Container Services. California Cryobank, la principale banca del seme e di ovuli del mondo, ha annunciato oggi di aver siglato un accordo definitivo con GI Partners, una società di investimento di private equity, per rilevare con un buyout la società dal leader negli investimenti sanitari Longitude Cap...
  • Siamo meno intelligenti dei genitori: cala il quoziente intellettivo medioJune 14, 2018 Siamo meno intelligenti dei genitori: cala il quoziente intellettivo medio Il pensatore di Rodin (Pixabay)Elaborare modelli, pensare in astratto, capire gli altri, avere nuove idee: sono solo alcune delle abilità mentali e psichiche che costituiscono l’intelligenza. Tutte abilità che oggi sembrano essere in calo, fra le nuove generazioni, almeno sta...
  • La World Bank sposa la blockchain: ecco il primo bond gestito con la tecnologia del bitcoinAugust 13, 2018 La World Bank sposa la blockchain: ecco il primo bond gestito con la tecnologia del bitcoin Ecco il primo bond a livello globale che viene “creato, collocato, trasferito e gestito” mediante blockchain. A farlo è stata la World Bank, istituzione che emette ogni anno qualcosa come 50-60 miliardi di dollari per il finanziamento dello sviluppo delle economie emergenti. L...

Continua a leggere