(Immagine: pixabay)“Il bitcoin? È solo una grande bolla. Lo dicono anche fior di premi Nobel” “La blockchain? Può esistere anche senza bitcoin e ethereum”, e ancora: “Il bitcoin? Costoso e superato: il futuro sono le Ico” . Sono luoghi comuni o frasi fatte, di cui il discorso pubblico sulle criptovalute è pieno. Voci che si rincorrono, affermandosi come verità scientifiche, in un mondo dove le certezze sono davvero poche. Ma cosa c’è di vero in queste opinioni che accompagnano la vita dei bitcoin e delle criptovalute? Lo abbiamo chiesto a Ferdinando Ametrano, professore di bitcoin e blockchain al Politecnico di Milano e tra i più autorevoli studiosi di criptofinanza in Europa.
Professor Ametrano, ecco il primo luogo comune, da sfatare o confermare: “Il bitcoin era una bolla ed è esplosa”.R: “Non è proprio esatto. Un bitcoin vale 7 volte di più di quanto valeva 11 mesi fa, quindi non è tecnicamente “esploso”. Ovviamente era arrivato a 20 mila dollari, ed è sceso: ma questo fa parte della volatilità tipica di quando sul mercato arriva qualcosa di totalmente nuovo, che si fa fatica a mettere a fuoco”.
Seconda obiezione: i bitcoin erano nati come moneta virtuale, ora sono diventati un asset speculativo. Hanno perso la loro funzione originaria.
“Bitcoin è l’equivalente digitale dell’oro. Come l’oro “fisico” a suo tempo, può essere usato per i pagamenti, ma non è il suo utilizzo ideale. Chi ha comprato a suo tempo due pizze con 10mila bitcoin oggi se ne pente”.
Obiezione numero 3: la blockchain può esistere anche

Articoli correlati

  • Stablecoin: come funzionano gli “anti-bitcoin” con un prezzo stabileJuly 18, 2018 Stablecoin: come funzionano gli “anti-bitcoin” con un prezzo stabile (Foto: ROSLAN RAHMAN/AFP/Getty Images)Qual è il più grande difetto del bitcoin e delle criptovalute? Chiedete a chiunque e la risposta sarà quasi sempre la stessa: la volatilità. E se consideriamo che sei mesi fa un bitcoin valeva più o meno tre volte quanto val...
  • Anche Htc scommette sulla blockchain: ecco Exodus, lo smartphone per le criptovaluteMay 16, 2018 Anche Htc scommette sulla blockchain: ecco Exodus, lo smartphone per le criptovalute Un’immagine del prodotto vero e proprio ancora non c’è, perché non è stato ancora presentato e mostrato pubblicamente. C’è però un sito ad esso dedicato e, soprattutto, c’è una notizia che rende ufficiale il progetto: il produttor...
  • Ecco che impatto ha il turismo sul nostro climaMay 8, 2018 Ecco che impatto ha il turismo sul nostro clima Si sente già aria di vacanze estive, ma sappiamo realmente qual è l’impatto che i nostri viaggi hanno sull’ambiente a livello di emissioni di gas serra? A dirci qual è l’impronta del turismo globale sul clima sono i ricercatori dell’Università d...
  • Mary e il fiore della strega annuncia cosa ci aspetta nel post-GhibliJune 14, 2018 Mary e il fiore della strega annuncia cosa ci aspetta nel post-Ghibli Dobbiamo rassegnarci all’idea che lo Studio Ghibli abbia chiuso e iniziare la transizione verso un nuovo cinema animato giapponese, o almeno ad un nuovo cinema animato giapponese che arriva qui in Italia (in Giappone la produzione di animazione è 10 volte superiore a quel che ci arri...
  • RadioCity Milano 2018, tre giorni per il festival delle radioMay 31, 2018 RadioCity Milano 2018, tre giorni per il festival delle radio Arriva la quarta edizione di RadioCity Milano che si terrà tra Piazza del Cannone e il palco della Triennale, da venerdì 1° a domenica 3 giugno. L’evento celebra, dal 2015, il mezzo di comunicazione più diffuso e amato, con il meglio dei suoi contenuti. Organiz...
  • Più di tre quarti dei musei non fa più di 10 mila visitatori all’anno. Ecco perchéMay 25, 2018 Più di tre quarti dei musei non fa più di 10 mila visitatori all’anno. Ecco perché L’ultimo rapporto nazionale di Istat, nel capitolo riguardante i musei, fa un’affermazione piuttosto secca: “Diversamente dalle biblioteche, i musei italiani, pur distribuiti in tutto il Paese (più o meno in un comune su tre), non presentano ancora caratteristiche di siste...

Continua a leggere