(Foto: Lorenzo Longhitano)Huawei sta iniziando a sbottonarsi sull’esistenza e l’arrivo del suo primo assistente digitale. In effetti sapevamo già da tempo che la casa cinese stesse lavorando a un rivale di Google Assistant, Alexa e compagnia parlante, ma finora gli indizi a riguardo erano rimasti vaghi e soprattutto confinati all’estremo oriente; le cose sono cambiate in queste ore, quando Felix Zhang, che supervisiona il team di ingegneri software del gruppo, ha parlato per la prima volta alla statunitense CNBC di un assistente digitale in grado di fornire interazioni basate su componenti emotive.
Per tentare di capire cosa questo significhi in concreto non si può fare altro che affidarsi alle parole di Zhang, che a CNBC ha dichiarato come i suoi ingegneri si ispirino al concetto di assistente digitale espresso nel film Her di Spike Jonze nel quale il protagonista si innamora del suo assistente digitale: “come avviene nel film, diventerà possibile liberarsi di fidanzate e fidanzati”. Huawei in realtà è verosimilmente piuttosto lontana dal realizzare eventualmente uno scenario del genere, se non altro perché gli attuali algoritmi di comprensione del linguaggio naturale sono lontani dal poter soddisfare richieste come quelle immaginate da Zhang (per non parlare del software deputato a fornire risposte convincenti agli input verbali umani).
La direzione però sembra tracciata: “siamo convinti che, in futuro, tutti gli utenti desidereranno interagire con i propri dispositivi in questa modalità; sulla lunga distanza è questa la via che percorreremo”. Nel frattempo aspettiamo l’arrivo in occidente delle prime versioni, per capire come se la caveranno contro

Articoli correlati

  • ScaleIT chiama i venture capital UsaMay 16, 2018 ScaleIT chiama i venture capital Usa «Finora negli Stati Uniti si è saputo poco o nulla di quello che succedeva nel mercato italiano dell’innovazione ma ora la situazione potrebbero cambiare». A parlare è Lorenzo Franchini, fondatore di ScaleIT, l’evento-piattaforma nato per favorire l’in...
  • Amazon vuole lanciare un robot da compagnia nel 2019April 24, 2018 Amazon vuole lanciare un robot da compagnia nel 2019 Dopo l’assistente digitale da salotto Amazon vuole arrivare per prima a proporre nelle case del grande pubblico un’altra categoria di prodotto inedita: un robot domestico in grado di seguire gli utenti per fornire loro i servigi di Alexa seguendoli per casa. Lo ha riportato in queste ...
  • Trasforma il vecchio smartphone Android in uno speaker con Google AssistantMay 23, 2018 Trasforma il vecchio smartphone Android in uno speaker con Google Assistant Sei interessato agli speaker con assistenti virtuali come HomePod di Apple oppure Google Home senza dimenticare quelli di Amazon con Alexa, ma hai poco budget e non vuoi portarti in casa ulteriori dispositivi? Allora apri il cassetto dove riposa il tuo vecchio Android e dedica qualche minuto per ...
  • Vuoi mettere alla prova il tuo inglese? Ci pensa l’assistente vocaleApril 5, 2018 Vuoi mettere alla prova il tuo inglese? Ci pensa l’assistente vocale Mettere alla prova il proprio inglese e la relativa pronuncia usando un assistente vocale domestico: presto si potrà fare, grazie a una collaborazione tra la scuola di inglese online Aba English e i ricercatori del Massachusetts Institute of Technology. Loro è il software che utili...
  • Huawei: “Avevamo pensato a un display con il notch già tre anni fa”April 19, 2018 Huawei: “Avevamo pensato a un display con il notch già tre anni fa” (Foto: Lorenzo Longhitano)Ormai tutti i produttori di smartphone stanno cedendo al fascino dei display con notch sul lato superiore — antiestetico per alcuni ma sicuramente utile. Tra le aziende che si sono dimostrate più pronte ad adottare il nuovo tipo di schermo c’è s...
  • L’intelligenza artificiale di Duplex, l’assistente di Google che parlerà al vostro postoMay 9, 2018 L’intelligenza artificiale di Duplex, l’assistente di Google che parlerà al vostro posto (Foto: Google Assistant)Conversare con dispositivi digitali è la frontiera tecnologica del nuovo millennio, da Siri a Cortana, da Alexa a Wavenet. Ma da Google Assistant arriverà presto un nuovo strumento ancora più sofisticato per parlare col computer come se fosse una ...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *