(Foto: Pixabay)Uno spray nasale a base di esketamina, una sostanza parte della ketamina, potrebbe aiutare rapidamente i pazienti con depressione maggiore e a rischio immediato di suicidio. A mostrarlo, uno studio clinico condotto dalla Janssen del New Jersey e San Diego e dalla Yale School of Medicine. La ricerca rivela che la combinazione di questo spray con l’antidepressivo potrebbe portare benefici maggiori, a distanza di 4 e 24 ore, rispetto al solo antidepressivo – anche perché quest’ultimo generalmente inizia a fare effetto dopo 4 o 6 settimane: i ricercatori, infatti, hanno mostrano che dopo circa 4 settimane i benefici dell’aggiunta della ketamina si perdono e il vantaggio torna ad essere comparabile con quello del solo antidepressivo. I risultati dello studio sono stati pubblicati su The American Journal of Psychiatry, la rivista dell’American Psychiatric Association.
La ketamina è un farmaco anestetico – ma anche una droga pesante, e per questo gli autori mettono in guardia rispetto allo studio del potenziale abuso – che se assunto a dosi inferiori rispetto a quelle impiegate per l’anestesia agisce sul sistema nervoso centrale come potente psichedelico. Ma non è la prima volta che sostanze psichedeliche vengono studiate a livello terapeutico per trattare disturbi in psichiatria.
La ricerca in questione ha coinvolto 68 partecipanti con diagnosi di depressione maggiore, con pensieri suicidari e a imminente rischio di suicidio comparando in doppio-cieco gli effetti di un trattamento standard e in aggiunta lo spray nasale a base di esketamina, una parte della molecola della ketamina, oppure lo standard più il placebo. I partecipanti avrebbero ricevuto il trattamento due

Articoli correlati

  • No, l’aborto non aumenta il rischio di depressioneMay 31, 2018 No, l’aborto non aumenta il rischio di depressione (foto: BSIP/UIG via Getty Images)L’aborto non aumenterebbe il rischio di depressione per la donna. A mostrarlo è uno studio internazionale svolto da psichiatri e guidato dalla University of Maryland School of Public Health, negli Stati Uniti. La ricerca ha analizzato, in u...
  • Perché i Maya usavano le fave di cacao come monetaJuly 2, 2018 Perché i Maya usavano le fave di cacao come moneta (foto: memo84/iStock/Getty Images Plus)C’era una volta il baratto. Al posto del pagamento in denaro, varie civiltà antiche utilizzavano beni di uso comune scambiandole con altre merci. I Maya, per esempio, insediatisi migliaia di anni fa (dal 750 al 500 a.C.) in Mesoamerica, l&rsquo...
  • Un tappeto di grafene per aiutare i neuroni a comunicareJune 13, 2018 Un tappeto di grafene per aiutare i neuroni a comunicare (foto: KTSDESIGN/Science Photo Library/Getty Images)Flessibile e leggero, ma allo stesso tempo denso e resistente. Stiamo parlando del grafene, un materiale dalle straordinarie proprietà fisiche e chimiche, che ha colpito ancora. Stavolta le sue caratteristiche hanno permesso di potenziar...
  • La nuova Buffy l’ammazzavampiri sarà neraJuly 23, 2018 La nuova Buffy l’ammazzavampiri sarà nera Erano mesi che si rincorrevano le voci, accompagnate da un misto di speranza e terrore, su un possibile ritorno di Buffy. La serie sull’ammazzavampiri, che nel 2017 ha compiuto vent’anni dal debutto, è terminata nel 2003 ma non ha smesso di affascinare migliaia di fan. In quest...
  • Mondiali, Mediaset fa gol anche senza l’Italia: ricavi per 80 milioniJune 8, 2018 Mondiali, Mediaset fa gol anche senza l’Italia: ricavi per 80 milioni Pier Silvio Berlusconi e manager Mediaset presentano i palinsesti per Russia 2018Senza Italia in campo, ma con un margine “interessante” per i conti di Mediaset. I Mondiali di calcio che partiranno in Russia il prossimo 14 giugno saranno visibili per la prima volta sui canali della te...
  • I migliori spot a tema calcistico entrati nella storiaJune 12, 2018 I migliori spot a tema calcistico entrati nella storia (Foto: Nike)Agli appassionati di pallone non sarà sfuggito: nel suo ultimo spot a tema calcistico Nike, oltre al consueto parterre internazionale di assolute leggende contemporanee del settore, ha invitato un ospite d’eccezione per una citazione d’annata: si tratta di Ronaldo &...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *