(Foto: Aruba)Si avvicina inesorabile la data cruciale del 25 maggio, giorno in cui entrerà in vigore in tutti i paesi dell’Unione Europea il General Data Protection Regulation, o in italiano Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati. Era ora che l’Unione si dotasse di strumenti in grado di proteggere i dati personali dei propri cittadini in modo chiaro e inequivocabile: l’operazione armonizza le normative di tutti i paesi membri in tema di privacy e trattamento dei dati, alzando l’asticella per qualunque azienda voglia operare all’interno degli stati dell’Unione oppure offrire servizi ai loro cittadini; come risultato, accrescerà il livello di fiducia di questi ultimi nei confronti di tutti i soggetti, pubblici e privati, che lavorano quotidianamente con le loro informazioni sensibili.
Il problema è che, nonostante il giorno fatidico sia praticamente dietro l’angolo, non tutti sono preparati al suo arrivo. Da una parte infatti la corsa alla messa in regola è iniziata da tempo in tutti i Paesi, dell’Unione e non solo: secondo Idc quest’anno la spesa complessiva che le aziende sosterranno in Italia per aderire alle prescrizioni comunitarie supererà quota 161 milioni di euro. D’altro canto però i ritardatari non sono pochi: sempre secondo Idc sarà l’anno prossimo quello decisivo per l’adeguamento al Gdpr (con una spesa dedicata di poco meno di 186 milioni), una tesi corroborata da una ricerca del Politecnico di Milano che ha evidenziato, a febbraio, come appena un’impresa su due avesse già intrapreso un progetto strutturato di adeguamento alla nuova normativa.
Il dato del Politecnico non è sconfortante

Articoli correlati

  • Instant report. Tutti i deal su servicer italiani e piattaforme di gestione dei crediti deterioratiMay 16, 2018 Instant report. Tutti i deal su servicer italiani e piattaforme di gestione dei crediti deteriorati Fonte: Elaborazioni di PwC su dati di bilancio dei servicer al 31/12/2016 L’annuncio di ieri del passaggio di controllo del servicer FBS a Banca Ifis (si veda altro articolo di BeBeez) è solo ultimo atto di una lunga serie di operazioni di m&a nel settore dei servicer di cre...
  • Ora legale, questo fine settimana si dorme un’ora di menoMarch 21, 2018 Ora legale, questo fine settimana si dorme un’ora di meno (foto: Getty Images)Siamo a fine marzo ed è quindi giunto quel periodo dell’anno in cui spostare avanti le lancette di un’ora: nel 2018 l’appuntamento è fissato tra sabato 24 e domenica 25 marzo, per tornare a godere dei benefici dell’ora legale (almeno ...
  • Ora legale, pronti a spostare le lancette stanotte?March 24, 2018 Ora legale, pronti a spostare le lancette stanotte? (foto: Corbis Images)Siamo a fine marzo ed è quindi giunto quel periodo dell’anno in cui spostare avanti le lancette di un’ora: nel 2018 l’appuntamento è fissato tra sabato 24 e domenica 25 marzo, per tornare a godere dei benefici dell’ora legale (almeno...
  • Una app per controllare i figli si è fatta rubare migliaia di passwordMay 21, 2018 Una app per controllare i figli si è fatta rubare migliaia di password Un’applicazione che permette ai genitori di monitorare l’attività online dei figli ha fatto trapelare migliaia di account. L’app in questione, chiamata TeenSafe, non ha adeguatamente protetto i suoi server ospitati sul Cloud di Amazon e Robert Wig...
  • Newsgame e politica: crea la tua coalizione per il nuovo GovernoMarch 20, 2018 Newsgame e politica: crea la tua coalizione per il nuovo Governo A elezioni concluse, e con pochissimi giorni alle consultazioni per la formazione del prossimo governo, le cronache dei giornali si riempiono di scenari post-elettorali e discussioni di possibili alleanze. Ma al di là delle idee e delle proposte in comune fra leader, partiti e coalizioni, ...
  • Crea la tua coalizione per il nuovo Governo. Il newsgame della maggioranza in ParlamentoMarch 24, 2018 Crea la tua coalizione per il nuovo Governo. Il newsgame della maggioranza in Parlamento A elezioni concluse, e con pochissimi giorni alle consultazioni per la formazione del prossimo governo, le cronache dei giornali si riempiono di scenari post-elettorali e discussioni di possibili alleanze. Ma al di là delle idee e delle proposte in comune fra leader, partiti e coalizioni, ...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *