(Foto: Aruba)Si avvicina inesorabile la data cruciale del 25 maggio, giorno in cui entrerà in vigore in tutti i paesi dell’Unione Europea il General Data Protection Regulation, o in italiano Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati. Era ora che l’Unione si dotasse di strumenti in grado di proteggere i dati personali dei propri cittadini in modo chiaro e inequivocabile: l’operazione armonizza le normative di tutti i paesi membri in tema di privacy e trattamento dei dati, alzando l’asticella per qualunque azienda voglia operare all’interno degli stati dell’Unione oppure offrire servizi ai loro cittadini; come risultato, accrescerà il livello di fiducia di questi ultimi nei confronti di tutti i soggetti, pubblici e privati, che lavorano quotidianamente con le loro informazioni sensibili.
Il problema è che, nonostante il giorno fatidico sia praticamente dietro l’angolo, non tutti sono preparati al suo arrivo. Da una parte infatti la corsa alla messa in regola è iniziata da tempo in tutti i Paesi, dell’Unione e non solo: secondo Idc quest’anno la spesa complessiva che le aziende sosterranno in Italia per aderire alle prescrizioni comunitarie supererà quota 161 milioni di euro. D’altro canto però i ritardatari non sono pochi: sempre secondo Idc sarà l’anno prossimo quello decisivo per l’adeguamento al Gdpr (con una spesa dedicata di poco meno di 186 milioni), una tesi corroborata da una ricerca del Politecnico di Milano che ha evidenziato, a febbraio, come appena un’impresa su due avesse già intrapreso un progetto strutturato di adeguamento alla nuova normativa.
Il dato del Politecnico non è sconfortante

Articoli correlati

  • Salvini che scommette sulla pancia degli italiani mentre si mangia Di MaioJune 19, 2018 Salvini che scommette sulla pancia degli italiani mentre si mangia Di Maio (Foto: Lapresse) A che gioco sta giocando Matteo Salvini? Risposta: a un gioco molto vantaggioso. Perché è di quelli che gli scienziati definirebbero “win win”: comunque vada, sarà (un) successo. Ma solo per se stesso. Non, come vorrebbe la teoria dei giochi,...
  • Listeria, il ministero della Salute tranquillizza: “nessun focolaio in Italia”July 9, 2018 Listeria, il ministero della Salute tranquillizza: “nessun focolaio in Italia” (foto: Anjelika Gretskaia/Getty Images)Nuovo allarme in tema di sicurezza alimentare: si tratta della potenziale contaminazione da batterio Listeria, per la quale due giorni fa è arrivato l’annuncio del ritiro di alcuni lotti di vegetali surgelati della Findus. La segnalazione dell&...
  • Thelma, di cosa hanno paura i norvegesi?June 20, 2018 Thelma, di cosa hanno paura i norvegesi? Di cosa hanno paura i norvegesi? Del proprio intimo, che quello che sentono dentro si manifesti all’esterno, davanti a tutti, che ciò che di pauroso e inconfessabile si cela in loro diventi incontenibile. Questo emerge da Thelma, un film dell’orrore da un regista che non fa fil...
  • L’emergenza migranti che non è più una emergenza. Il caso dell’ItaliaJuly 5, 2018 L’emergenza migranti che non è più una emergenza. Il caso dell’Italia La tentazione può essere magari mettere tutto nello stesso calderone – ma parlare di immigrazione in l’Italia è impossibile senza raccontare almeno due storie del tutto diverse fra loro. Per dare le dimensioni di chi arriva nel nostro paese sia nel tempo che rispetto all...
  • Terzo giorno di salvataggi in ThailandiaJuly 10, 2018 Terzo giorno di salvataggi in Thailandia (Foto: LILLIAN SUWANRUMPHA/ AFP/ Getty Images)Domenica 8 luglio sono stati tratti in salvo 4 bambini e lunedì 9 luglio altri 4. Restano da estrarre ancora 5 persone, incluso l’allenatore. Soccorritori è autorità confermano che l’obiettivo è di salvare anche...
  • Una app per controllare i figli si è fatta rubare migliaia di passwordMay 21, 2018 Una app per controllare i figli si è fatta rubare migliaia di password Un’applicazione che permette ai genitori di monitorare l’attività online dei figli ha fatto trapelare migliaia di account. L’app in questione, chiamata TeenSafe, non ha adeguatamente protetto i suoi server ospitati sul Cloud di Amazon e Robert Wig...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *