Una pinzetta laser per realizzare la reazione chimica più precisa del mondo

Sodio e cesio. Due atomi che normalmente non formano una molecola. Ma che i ricercatori della Harvard University sono ora riusciti ad accoppiare, eseguendo la reazione chimica più precisa e controllata del mondo. Il risultato, pubblicato sulle pagine di Science, è un’interessante molecola molto simile a una lega. Ma ancor più interessante è stato il metodo di creazione con cui è stata realizzata: il team di ricercatori statunitensi, infatti, si è servito di speciali pinzette laser per manipolare i singoli atomi e fornire un fotone, fondamentale per legarli in una singola molecola.
Il sodio (Na) e il cesio (Cs), ricordiamo, si trovano entrambi nello stesso gruppo nella tavola periodica e ciò significa che tendono ad avere proprietà reattive simili. Non tendono a incontrarsi l’un l’altro e a legarsi per formare una molecola. Il che è davvero un peccato: le proprietà quantistiche di una molecola di NaCs sarebbero davvero molto utili per la memorizzazione della sovrapposizione di stati quantistici qubit (contrazione di quantum bit, ovvero l’unità di informazione quantistica) nei futuri computer quantistici.
Un’unione improbabile, tuttavia, ma non impossibile: se questi due atomi sono abbastanza vicini con la giusta energia, si può formare una connessione. Per riuscirci, i ricercatori hanno per prima cosa tenuto singoli atomi con delle pinzette laser, o meglio una trappola magneto-ottica, un dispositivo sperimentale che utilizza fasci laser in combinazione con un quadrupolo magnetico per intrappolare e raffreddare gli atomi neutri a temperature dell’ordine del microKelvin. Nel frattempo, hanno usato altri raggi laser per creare un effetto elettrico, facendo

Articoli correlati

  • Ecco lo “scaldabagno” più veloce del mondoMay 15, 2018 Ecco lo “scaldabagno” più veloce del mondo 0,000000000000075 secondi. È questa la velocità lampo impiegata dall’acqua per passare da una temperatura ambiente a quella di ben 100mila gradi centigradi. Tutto grazie a un nuovo dispositivo laser a raggi X: a riuscire nella straordinaria impresa sono stati i ricercatori sve...
  • Grafene, scoperta una sua nuova e rivoluzionaria proprietà: proiettare luceMay 22, 2018 Grafene, scoperta una sua nuova e rivoluzionaria proprietà: proiettare luce Il grafene continua a stupirci. Infatti, il team di ricercatori del progetto Graphene Flagship ha appena mostrato per la prima volta un nuova proprietà del grafene: la capacità di generare luce alla terza armonica ottica, controllabile elettricamente. Questa scoperta, raccontano su ...
  • Più sali ai piani alti e più ti senti potenteApril 19, 2018 Più sali ai piani alti e più ti senti potente Più sei ai piani alti, più sarai disposto a correre rischi. A raccontarlo sul Journal of Consumer Psychology è stato un team di ricercatori della Miami University, secondo cui, questo bizzarro fattore, ovvero l’altezza del piano di un edificio influenzerebbe le scelte d...
  • Bio-ibridi: il futuro della robotica sono i cyborgJune 1, 2018 Bio-ibridi: il futuro della robotica sono i cyborg Un tempo li immaginavamo rigidi, ingombranti, impacciati. Ammassi di metallo e circuiti che si muovono lentamente e parlano con voci asettiche. Oggi sta cambiando tutto: i robot del futuro sono macchine morbide, aggraziate, bio-ispirate, in grado di replicare con naturalezza gesti e comportamenti...
  • Inquina meno una dieta a base di ostriche e sardine di una vegetarianaJune 14, 2018 Inquina meno una dieta a base di ostriche e sardine di una vegetariana Altro che dieta vegetariana o vegana. Per essere davvero amici dell’ambiente, bisognerebbe mangiare per lo più ostriche e sardine. A raccontarlo sulle pagine di Frontiers in Ecology and the Environment è stato un nuovo studio dei ricercatori della University of Washington...
  • No, non mettete una palla di carta stagnola nel microondeApril 5, 2018 No, non mettete una palla di carta stagnola nel microonde (Foto: James Butler/Flickr)Circola in questi giorni online un post che propone – ironicamente – di tentare un esperimento con una sfera di alluminio in un forno a microonde: “Lo sapevi che se fai una palla di carta alluminio, e la metti nel microonde per tre minuti, ottieni...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *