Le sopracciglia? Un passo avanti nell’evoluzione per comunicare

Un rompicapo da antropologi: perché i nostri antenati avevano le arcate della sopracciglia così accentuate? E perché poi le abbiamo perse? Di risposte certe non ce ne sono, ma ora gli scienziati hanno aggiunto qualche tassello al puzzle. Sembrano infatti da scartare sia l’idea che avessero solo ragioni strutturali di riempimento tra la cima del cranio e le orbite, sia quella che contribuissero alla meccanica del morso. Sembra poca cosa, invece lo studio di Ricardo Miguel Godinho, Penny Spikins e Paul O’Higgins, pubblicato su Nature Ecology&Evolution, è servito a dare un po’ più di consistenza a un’altra ipotesi, quella per cui aver perso una sporgenza ossea così marcata abbia reso gli esseri umani moderni dei comunicatori migliori.
Grazie a un particolare software, simile a quello utilizzato dagli ingegneri per le proprie simulazioni, i tre ricercatori dell’Università di York hanno potuto constatare che né l’ipotesi di un’origine puramente riempitiva né quella che voleva che le marcate sporgenze ossee sopra le orbite modificassero la dinamica del morso dei nostri antenati reggevano. Nel primo caso, infatti, il software di simulazione ha mostrato che sarebbe bastato molto meno materiale per riempire lo spazio tra la calotta cranica e le orbite, mentre nel secondo (con grande sorpresa degli scienziati) non c’erano sostanziali differenze nella meccanica della masticazione tra un modello con arcate sopracciliari pronunciate e uno con fronte più piatta, simile a quella dell’essere umano moderno.
Allora i tre sono tornati a studiare, e, tra la più classica idea che le arcate delle sopracciglia pronunciate servissero per riparare

Articoli correlati

  • I farmaci umani possono salvare i diavoli della Tasmania da un tumoreApril 10, 2018 I farmaci umani possono salvare i diavoli della Tasmania da un tumore I diavoli della Tasmania sono in pericolo. Una tipologia di tumore facciale trasmissibile che si sta diffondendo in questi marsupiali carnivori sta infatti decimando la loro popolazione che abita (esclusivamente) quest’isola australiana. Ma ci potrebbe essere una speranza: secondo uno studi...
  • Trovate microplastiche nell’acqua in bottigliaMarch 15, 2018 Trovate microplastiche nell’acqua in bottiglia Siamo abituati a pensare all’acqua in bottiglia come simbolo di purezza: limpida, pulita, controllata, non può che essere sicura. Ma in un mondo dove le microplastiche sono dappertutto (persino nell’aria che respiriamo), è davvero così? Se lo sono chiesti a Orb Me...
  • Mappato il dna del “toporagno” sopravvissuto all’estinzione i dinosauriMarch 19, 2018 Mappato il dna del “toporagno” sopravvissuto all’estinzione i dinosauri Sessantasei milioni di anni fa, forse a causa dello schianto di un enorme asteroide, tre quarti delle forme di vita sulla Terra si sono estinti, dinosauri compresi. Ma alcune specie animali sono sopravvissute alla catastrofe, arrivando, quasi immutate, fino ai giorni nostri. È il caso dei ...
  • Ecco che impatto ha il turismo sul nostro climaMay 8, 2018 Ecco che impatto ha il turismo sul nostro clima Si sente già aria di vacanze estive, ma sappiamo realmente qual è l’impatto che i nostri viaggi hanno sull’ambiente a livello di emissioni di gas serra? A dirci qual è l’impronta del turismo globale sul clima sono i ricercatori dell’Università d...
  • 20 trucchi per Mac che probabilmente non conosceviApril 1, 2018 20 trucchi per Mac che probabilmente non conoscevi Per facilitarti la vita, i trucchi per Mac vanno a semplificare passaggi e diminuisono i tempi d’azione: alcuni possono davvero stravolgere la quotidianità lavorativa in meglio, altri sono più ad effetto, ma ugualmente utili da conoscere. Così da spremere le potenzialit...
  • Le leggende metropolitane sulle elezioniMarch 3, 2018 Le leggende metropolitane sulle elezioni (foto: MIGUEL MEDINA/AFP/Getty Images)Cinque anni fa, all’apice della febbre elettorale per le elezioni politiche, scoppiò il caso delle matite leccate. Il passaparola era semplice: bisognava umettare la matita con la saliva, altrimenti i poteri forti™ avrebbero potuto can...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *