Personali di Ben Coutouvidis e Christa Myburgh alla Eclectica Contemporary Gallery.

Eclectica Contemporary Gallery, situata al 69 di Burg Street, nel cuore del centro di Città del Capo, ha lanciato l’anno con una sfida per porre nuove domande – porre domande ai media e in genere al mondo dell’arte. Con un fitto calendario di mostre programmate per l’anno, la galleria sta assistendo a cambiamenti e transizioni incredibili mentre gli artisti sudafricani crescono e vagano per nuovi percorsi e viaggiano in nuovi territori. ‘Stop Stop Click’ è una collettiva sul mondo della fotografia ponderato su idee di interazione, di osservazione e di creazione. Gli artisti presenti nella mostra hanno portato opere che offrivano un nuovo mondo di possibilità all’interno del mezzo fotografico. Accanto alla mostra, hanno avuto luogo una serie di esibizioni di sound art site specific. Tra i presenti oltre alla curatrice Mia Thom anche Justin Dingwall, Bianca Bell, Kyu Sang Lee, Clare Patrick e Morgan Kunhardt. Per il mese di aprile, Eclectica Contemporary è lieta di presentare due mostre personali. Ben Coutouvidis espone il suo nuovo corpo di lavoro “Limb” sulla strada e i livelli del seminterrato, mentre Christa Myburgh mostra le sue serie “la presenza di assenza” nello spazio al piano di sopra. Per quanto riguarda la prima la mostra allude alla fisicità dell’opera – nelle forme e forme e nel fare, dalle radici intrecciate e rami di alberi che si estendono attraverso la tela come dita e gambe e piedi, alla scultura scultoreo e re-articolata figure. ‘Limb’ gesticola attraverso il linguaggio e l’immaginazione mentre medita sulle forme e

Articoli correlati

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *