Ora bastano la webcam e Chrome per le dirette su YouTube

Pronti, attenti, live. Con Chrome e una webcam si va in diretta streaming senza passare dal via, cioè da un software di codifica. Prima infatti, era necessaria un encoder app per poter acquisire i contenuti da desktop, fotocamera, microfono e altri dispositivi e poterli inviare a YouTube Live.
Adesso sarà sufficiente andare su youtube.com/webcam e premere su “Inizia”. L’unico premura da parte della piattaforma, per la prima messa in onda, sarà la verifica dell’identità, che passerà attraverso la richiesta del numero di telefono dell’utente, come si legge sulla home page. “Controlleremo che il tuo account abbia una buona reputazione e verificheremo la tua identità con un numero di telefono. L’accesso al live streaming viene fornito entro 24 ore. In seguito, potrai trasmettere dal vivo immediatamente”.

Come annuncia l’azienda in un post ufficiale, se la funzione da browser è già stata rilasciata a livello globale, l’idea è quella di replicare la stessa facilità d’uso per le dirette in streaming anche attraverso lo smartphone. Si potrà trasmettere direttamente dalla fotocamera dei telefoni Asus, LG, Motorola, Nokia e Samsung.
The post Ora bastano la webcam e Chrome per le dirette su YouTube appeared first on Wired.

Articoli correlati

  • Chrome cambia prospettiva: da ottobre saranno segnalati i siti non sicuriMay 20, 2018 Chrome cambia prospettiva: da ottobre saranno segnalati i siti non sicuri Inutile girarci intorno, riducendo la sicurezza allo scarto di una lettera. Un sito o è sicuro, o non lo è. Chrome vuole fare in modo che questo sia chiaro, per cui, annuncia l’azienda, in autunno cambierà il modo in cui sarà indicato agli utenti quando un s...
  • YouTube ci riprova contro le Fake News identificando le fonti autorevoliJuly 10, 2018 YouTube ci riprova contro le Fake News identificando le fonti autorevoli YouTube rimette mano a uno dei principali problemi che ha tenuto banco prima che tutti fossero assorbiti dallo scandalo di Cambridge Analytica e dalle sue ripercussioni sulla privacy, cioè la disinformazione sulla piattaforma. L’azienda annuncia nuove funzioni a contrasto, nell&rsquo...
  • Dal salva password alla sicurezza, 5 estensioni utili per ChromeMay 2, 2018 Dal salva password alla sicurezza, 5 estensioni utili per Chrome Riempire il proprio browser di estensioni inutili, scaricate in preda alla foga, non è mai una buona idea. Potrebbero rallentare le prestazioni, oltre che occupare spazio inutile. Quindi, a ognuno la sua, in base alle proprie esigenze, e ricordando di tenere d’occhio l’aspetto ...
  • Come riconoscere ed evitare le estensioni Chrome malevoleJuly 16, 2018 Come riconoscere ed evitare le estensioni Chrome malevole Usare estensioni è un po’ come guidare: meglio farlo responsabilmente. Chrome, che secondo statcounter.com si è accaparrato il 60% della quota di mercato su tutte le piattaforme a giugno di quest’anno, ne vanta un numero indicibile. Sono in grado di automatizzare at...
  • Dal copia-incolla alla privacy, cinque estensioni utili per FirefoxMay 3, 2018 Dal copia-incolla alla privacy, cinque estensioni utili per Firefox La nuova creatura di Mozilla, Quantum, è stata definita la rivincita di Firefox su Chrome. E visto che ogni browser chiama estensioni, eccone cinque per migliorarne le prestazioni, oppure semplicemente personalizzarlo in base alle proprie esigenze. Zuckerberg non deve sapereFacebook C...
  • Gmail e il pericolo delle mail con la data di scadenzaJune 11, 2018 Gmail e il pericolo delle mail con la data di scadenza Web 0.0 di Biancoshock – Civitacampomarano (CB), 2016Tra le novità arrivate con la ristrutturazione di Gmail c’è la funzione che consente di impostare una scadenza alle mail in uscita, chiamata Confidential mode, che è valso il paragone con Snapchat o al...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *