La tecnologia per l’inclusione socio educativa e per garantire lo studio a chi non può frequentare le lezioni in classe per motivi di salute. È questo l’obiettivo del progetto Tris giunto alla sua seconda fase e realizzato da Fondazione Tim in collaborazione con Cnr – Istituto delle Tecnologie Didattiche e Anp – associazione nazionale dei dirigenti pubblici e delle alte professionalità della scuola per portare la scuola a casa dei piccoli malati.
Una delle principali novità è la realizzazione, grazie all’Anp, del primo censimento in Italia dei ragazzi che non possono frequentare normalmente le lezioni in aula per fotografare questa realtà che al momento non si avvale di statistiche aggiornate. E accanto a questo sarà, inoltre, realizzata una mappatura delle pratiche adottate ad oggi nelle scuole, in assenza di una soluzione certificata e valida per tutti, per gestire questi casi di mancata frequenza.
Contestualmente verrà realizzata una piattaforma online per l’erogazione di un Massive Open Online Course (Mooc) sul modello Tris, che sarà accessibile a tutti i docenti, che potranno fruire di un corso certificato, corredato di tutoring da parte dei ricercatori del Cnr-Itd.
“TrisS” (Tecnologie di Rete e Inclusione Socio-educativa), è stato sperimentato dal 2013 al 2017 da Cnr-Itd di Genova, su richiesta del Miur, con il sostegno di Fondazione Tim, su tre studenti costretti a casa da una grave forma allergica (Mcs) e uno in attesa di trapianto e ha coinvolto 10 classi, con oltre 150 alunni e 112 docenti. Il modello ha dato vita a una cosiddetta classe ibrida che

Articoli correlati

  • Cos’è il bonus mobili e come lo puoi utilizzareApril 3, 2018 Cos’è il bonus mobili e come lo puoi utilizzare Chiunque abbia iniziato un intervento di ristrutturazione dal primo gennaio 2017 può utilizzare un bonus fiscale per acquistare mobili ed elettrodomestici entro il 31 dicembre prossimo. Si tratta di una detrazione Irpef del 50% su una spesa massima di 10mila euro. L’importo verr&agra...
  • È Vodafone l’operatore migliore sul 4G, secondo Open SignalMay 16, 2018 È Vodafone l’operatore migliore sul 4G, secondo Open Signal È Vodafone l’operatore migliore sul 4G, secondo le rilevazioni di Open Signal, appena pubblicate: è il più veloce in download, upload e quello che offre una più ampia copertura di rete. Tim però è il migliore sulla latenza 3G/4G e nella velocit&agr...
  • The Handmaid’s Tale 2, le prime immagini delle colonieMarch 15, 2018 The Handmaid’s Tale 2, le prime immagini delle colonie Il prossimo aprile arriverà su Hulu, e poco dopo anche da noi su Tim Vision, l’attesa seconda stagione di The Handmaid’s Tale, la serie che ha conquistato l’anno scorso il pubblico con la sua dolorosa distopia e i riferimenti attuali al trattamento delle donne. Ancora poc...
  • Sempre più compagnie telefoniche nei pagamenti digitali: tocca a TimMarch 26, 2018 Sempre più compagnie telefoniche nei pagamenti digitali: tocca a Tim (Foto: Shutterstock)Nuovi attori si affacciano nel mercato dei pagamenti digitali in Italia. Ora è la volta di Tim che ha appena lanciato la sua carta prepagata digitale, in partnership con Hype, applicazione per scambiare denaro del gruppo Banca Sella. Sul fronte del mobile banking la com...
  • A Matera si accende  la prima antenna 5GMarch 4, 2018 A Matera si accende la prima antenna 5G L’obiettivo è ambizioso: estendere entro fine anno la copertura 5G fino al 75% dell’area urbana di Bari e Matera. L’annuncio dato a braccetto da TIM, Fastweb e Huawei al Mobile World Congress è di quelli importanti per lo sviluppo della rete mobile di quinta g...
  • Vivendi “saluta” Mediaset per presidiare Tim: le azioni in un trustApril 12, 2018 Vivendi “saluta” Mediaset per presidiare Tim: le azioni in un trust Vivendi allenta la presa sulle sue attività in Italia. La holding francese, azionista numero uno di Telecom, ha trasferito il 19,19% delle azioni di Mediaset a Simon Fiduciaria, un blind trust. Ovvero un gruppo di imprese affidato a persone differenti dal proprietario o dall’azionist...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *