Oltre la notte: Diane Kruger e i postumi del terrorismo

In un attentato di matrice neonazista perdono la vita un uomo e un bambino. E’ la famiglia di una donna di Amburgo, che nel momento in cui perde quanto di più caro è chiamata a reagire. Ad interpretarla, nella performance migliore della sua carriera – che le è già valsa la Palma d’oro come miglior attrice al 70 Festival di Cannes e che la vede finalmente recitare nella sua lingua, il tedesco – c’è una portentosa Diane Kruger. Viscerale, generosa, memorabile.

Cosa succede quando esplode una bomba? Cosa si innesca nell’animo di chi sceglie di piazzare un ordigno e mandare all’aria ogni cosa (compreso se stesso)? Sono gli interrogativi che percorrono senza sosta il nuovo film del regista Fatih Akin, che si serve di generi come dramma e legal movie per mettere in scena tutta la rabbia, l’impotenza e il senso di profonda ingiustizia che un atto terroristico genera. Punta diretto alla pancia dello spettatore occidentale per domandargli: cosa saresti disposto a fare se ti uccidessero la famiglia?
Insieme a Diane Kruger e al suo strazio seguiamo le indagini, cerchiamo il colpevole, lo spettatore si fa tutt’uno con la protagonista nella sua dolorosa sete di giustizia. O vendetta? Il confine è labile, e Akin volutamente lo fa implodere per indicare che a volte, quando la giustizia pubblica sfuma in una sospensione “pro reo”, è quella privata a farsi inesorabilmente avanti. Fino ad osare tutto, a mettere in atto l’impensabile.

Diane Kruger ha sintetizzato così il suo notevole lavoro attoriale: “Ho chiuso gli occhi e mi

Articoli correlati

  • Cannes, i vincitori del festival 2018 e il discorso di Asia ArgentoMay 21, 2018 Cannes, i vincitori del festival 2018 e il discorso di Asia Argento Il regista Hirokazu Kore-eda con la Palma d’oro per il suo “Shoplifters”Si è conclusa sabato sera l’edizione 2018 del Festival di Cannes. La manifestazione cinematografica francese ha conferito il massimo riconoscimento, la Palma d’oro, alla pellicola Sho...
  • Cannes 2018, annunciata la giuria del prossimo festivalApril 18, 2018 Cannes 2018, annunciata la giuria del prossimo festival Data la partenza imminente prevista per il prossimo 8 maggio, in questi giorni si stanno delineando tutti i dettagli del prossimo festival di Cannes. La manifestazione cinematografica, reduce dalle polemiche con Netflix e dall’annuncio dei film in concorso, in queste ore ha ufficializz...
  • Mektoub, My Love, il film dopo il quale ogni altro sembrerà un’opera da educandeMay 25, 2018 Mektoub, My Love, il film dopo il quale ogni altro sembrerà un’opera da educande Mektoub, My Love ride in faccia a chiunque pensi che il cinema da festival sia un’esperienza noiosa e cerebrale e gli sbatte addosso un film di un’intensità fisica, carnale ed emotiva inedita. Presentato al Festival di Venezia arriva ora in sala questa valanga di desiderio ed e...
  • Perché Cannes si sente minacciato dalle nuove tecnologie?May 10, 2018 Perché Cannes si sente minacciato dalle nuove tecnologie? No ai selfie sul red carpet. No alle serie tv. No ai film se vengono dai giganti dello streaming che non li mandano in sala (in Francia). No anche ai social o almeno no alla possibilità di parlare lì dei film prima della proiezione ufficiale. L’unica tecnologia a cui Cannes ha...
  • Il regista Terry Gilliam colpito da un maloreMay 9, 2018 Il regista Terry Gilliam colpito da un malore C’è quasi da non crederci ma il film The Man Who Killed Don Quixote, a cui il regista Terry Gilliam ha lavorato fra varie vicissitudini per una ventina d’anni, sembra davvero essere oggetto di una qualche maledizione. Nei mesi scorsi erano finite le riprese e il film era p...
  • Don Quixote, Terry Gilliam dovrà risarcire il produttoreJune 18, 2018 Don Quixote, Terry Gilliam dovrà risarcire il produttore Un’odissea che sembra davvero infinita, ma che pare non impedirà del tutto al film di uscire nelle sale: quella di The Man Who Killed Don Quixote, film feticcio su cui il regista Terry Gilliam ha lavorato per decenni, è una storia fitta di imprevisti e problemi. Ultima in ordi...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *