Il Kindle Oasis di Amazon è considerato uno dei lettori di ebook più evoluti dedicati al grande pubblico. Dotato di un definito display da 7 pollici a 300 ppi, nella sua edizione 2017 il gadget si è fatto anche resistente all’acqua. Ora, a cinque mesi dal lancio dell’ultima versione, il gruppo guidato Jeff Bezos vuole donare al suo Kindle portabandiera una nuova colorazione dorata, quasi a sottolineare lo stato regale del dispositivo. Nasce così Kindle Oasis Gold, annunciato pochi minuti fa dalla società e disponibile già da oggi sul sito di Amazon.
(Foto: Amazon)Sotto la scocca il gadget è lo stesso che il pubblico ha imparato ad apprezzare nel corso degli ultimi mesi: costruito sulla base dell’ottimo Oasis di metà 2016, rispetto all’originale è dotato di una batteria da due settimane di autonomia e di un rivestimento impermeabile. In più vanta la colorazione della scocca, una tonalità dorata che stacca elegantemente con il pannello frontale nero, e una dotazione di memoria interna da 32 gb. Il prezzo è di 279,99 euro, non esattamente abbordabile ma comunque pari a quello della colorazione classica con il corrispondente taglio di memoria; l’arrivo delle prime spedizioni è previsto invece per il 22 marzo.
The post Kindle Oasis ora c’è anche in versione gold appeared first on Wired.

Articoli correlati

  • Kobo Clara HD, un’alternativa a Kindle PaperwhiteMay 30, 2018 Kobo Clara HD, un’alternativa a Kindle Paperwhite Un altro, compatto lettore di e-book si aggiunge alla nutrita schiera di gadget del produttore canadese Kobo. Si tratta di Kobo Clara HD, annunciato oggi dalla società e già disponibile in preordine a partire da queste ore. Il gadget non va a spodestare i più evoluti che il g...
  • Amazon al lavoro per produrre un robot domestico. Ma a cosa servirà?April 23, 2018 Amazon al lavoro per produrre un robot domestico. Ma a cosa servirà? Il mercato dei robot domestici è in rapida ascesa. Si stima possa valere 15 miliardi di dollari, entro il 2023. Ma già quest’anno chiuderà a 5,4 miliardi. Ed è per questo che i big player tecnologici vogliono metterci le mani sopra. L’ultima indiscrezione ...
  • Amazon sospende centinaia di account Prime senza dare troppe spiegazioniApril 6, 2018 Amazon sospende centinaia di account Prime senza dare troppe spiegazioni Nel bel mezzo dell’ira funesta del presidente Donal Trump contro i danni che Amazon arrecherebbe all’economia statunitense, arriva un’altra tempesta. In questo caso si tratta degli utenti, che con l’hashtag #amazonclosed discutono della chiusura – inaspettata, dicono...
  • Amazon per la prima volta svela il numero di utenti Prime: 100 milioniApril 19, 2018 Amazon per la prima volta svela il numero di utenti Prime: 100 milioni Sono oltre 100 milioni gli utenti in tutto il mondo iscritti ad Amazon Prime. A svelare il dato – reso pubblico per la prima volta – è stato proprio il numero uno del colosso dell’online, Jeff Bezos. Il servizio è partito nel 2005. In Italia costa 36 euro all&rsquo...
  • Da Vanguard a Blackrock, gli azionisti di Facebook e la  reazione  al DatagateMarch 22, 2018 Da Vanguard a Blackrock, gli azionisti di Facebook e la reazione al Datagate Il consiglio di amministrazione di Facebook è al fianco di Mark Zuckerberg. Il Ceo ha incassato la fiducia poco dopo la sua uscita ufficiale sul caso Cambridge Analytica. Un’uscita durante la quale è emersa un’ammissione di colpevolezza abbastanza netta, e che per certi...
  • Ecco come Siri ha perso il suo vantaggio sugli avversariMarch 16, 2018 Ecco come Siri ha perso il suo vantaggio sugli avversari Siri (Foto: Maurizio Pesce / Wired)Un tempo era l’assistente vocale più evoluto in circolazione, ma ora la sua notorietà e la sua abilità sono passate in secondo piano rispetto a quelle di avversari come Google Assistant e Amazon Alexa: stiamo parlando di Siri, il softw...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *