Olimpiadi a Torino, il Movimento 5 Stelle si divide

Le dichiarazioni di Beppe Grillo, che qualche giorno fa si è espresso a favore dei Giochi Olimpici 2026 a Torino, non hanno convinto i consiglieri comunali grillini, che non si sono presentati in Consiglio comunale, facendo mancare il numero legale per permettere alla sindaca Chiara Appendino di procedere con la candidatura della città piemontese.
Gli assenti, riporta il Corriere della Sera, sono stati Daniela Albano, Damiano Carretto, Viviana Ferrero e Marina Pollicino e si tratterebbe della prima volta, da quando il Movimento 5 stelle governa Torino, che avviene una spaccatura in seno al partito.
“Le Olimpiadi invernali del 2026 sono una grande occasione per Torino e per il Movimento. Dimostreremo di saperle fare a zero debiti e in modo sostenibile” queste le parole di Grillo, pronunciate venerdì 9 marzo durante un’assemblea di attivisti M5S a Torino, che hanno lasciato di stucco perché in contrapposizione con la visione contraria aveva avuto durante la diatriba sulle Olimpiadi a Roma; terminata con il ritiro, da parte della sindaca Virginia Raggi, della candidatura della Capitale per il 2024.
The post Olimpiadi a Torino, il Movimento 5 Stelle si divide appeared first on Wired.

Articoli correlati

  • Caos vaccini, in forse il Milleproroghe: da settembre potrebbero valere le autocertificazioniAugust 6, 2018 Caos vaccini, in forse il Milleproroghe: da settembre potrebbero valere le autocertificazioni (foto: Simona Granati/Corbis/Getty Images)Lo scorso 3 agosto la commissione Affari costituzionali del Senato ha approvato due emendamenti identici, facendo slittare all’anno scolastico 2019/2020 l’obbligo di presentare la documentazione vaccinale per l’iscrizione dei bambini all...
  • Il grande inganno per il Paese realeJune 20, 2018 Il grande inganno per il Paese reale Negli ultimi anni tutti coloro che hanno perso le elezioni in Italia (o non le hanno vinte) sono stati accusati di essere distanti dal cosiddetto Paese reale. Questa espressione viene spesso usata per evidenziare la lontananza tra le élite (politica e media, soprattutto) e il resto della p...
  • Elezioni comunali, fra i due populismi il peggio godeJune 11, 2018 Elezioni comunali, fra i due populismi il peggio gode L’impressione dalle comunali di ieri è duplice. Da una parte si conferma l’incapacità locale del Movimento 5 Stelle. Anche a Roma, dove pure al Nomentano e alla Garbatella (municipi III e VIII) – quasi 300mila aventi diritto, se fossero una città sarebbero s...
  • No, Almirante e ciò che ha rappresentato non meritano una stradaJune 15, 2018 No, Almirante e ciò che ha rappresentato non meritano una strada Qualche giorno fa mi sono complimentato con Virginia Raggi. Ho scoperto che il prossimo 20 giugno un piazzale di Villa Ada verrà intitolato a un mio vecchio amico ucciso 12 anni fa a Gerusalemme: si chiamava Angelo Frammartino, non aveva neanche 24 anni, era un costruttore di pace, un volo...
  • Conte incassa la fiducia alla CameraJune 6, 2018 Conte incassa la fiducia alla Camera Le votazioni alla Camera per la fiducia al governo Conte si sono chiuse alle 19:28 di mercoledì 6 giugno: 350 voti a favore, 236 contrari, 35 astenuti, rispettando così i pronostici della vigilia. Pd e Forza Italia hanno votato contro come anticipato du...
  • Quello che Salvini non ha detto sull’AquariusJune 14, 2018 Quello che Salvini non ha detto sull’Aquarius Su una cosa Matteo Salvini ha ragione: purtroppo l’aver fatto la voce grossa lo scorso 9 giugno, bloccando lo sbarco in Italia della nave Aquarius con oltre 600 migranti a bordo, ha svegliato la dormiente Bruxelles. Ma non c’è da andarne fieri. Il prezzo pagato è esserse...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *