Trovare una casa in affitto in certe metropoli internazionali sta diventando un vero problema. A Hong Kong, per esempio, un monolocale in centro costa in media 2.100 dollari al mese, e per questo obbliga molti lavoratori a ricorrere ad alternative decisamente più economiche, ma anche meno umane, come cubicoli e affini. Per questo lo studio James Law Cybertecture, che ha sede proprio a Hong Kong, ha pensato di ideare una nuova soluzione di micro-housing: l’Opod Tube House, ovvero un tubo di cemento normalmente utilizzato per il trasporto dell’acqua, riconvertito però in una piccola stanza.
Gli spazi, sia chiaro, restano più che risicati: si parla di circa 2 metri e mezzo di larghezza, per una superficie totale che supera di poco i 9 metri quadrati. Ma il mini appartamento in questione resta dotato di letto, richiudibile in una sorta di divano, una zona cucina con microonde e frigorifero, e un bagno sul retro. La grande porta circolare può essere aperta attraverso il proprio smartphone, ed è costituita da una grande vetrata che regala all’ambiente un’ottima luminosità.
L’Opod Tube House, come hanno specificato i designer in un’intervista a Dezeen, sono pensati in particolar modo per quei giovani che non possono permettersi una sistemazione più costosa, e che sono alla ricerca di un’alternativa per un anno o due. La struttura può essere costruita senza troppe spese, poco più di 15mila dollari, ed essere affittata a circa 400 dollari al mese.
The post Minicase in tubi di cemento, un’idea per abitare a Hong Kong appeared first on Wired.

Articoli correlati

  • Beechbrook Capital supporta Leathwaite. Blockchain Capital raccoglie 150 milioni di dollari.March 28, 2018 Beechbrook Capital supporta Leathwaite. Blockchain Capital raccoglie 150 milioni di dollari. Beechbrook Capital sta supportando l’ulteriore espansione di Leathwaite, società di executive search e business intelligence. Il nuovo investimento di Beechbrook consentirà a Leathwaite di accelerare la propria espansione mondiale, avviare nuovi flussi di business e investire ...
  • Asus Zenfone 5, la recensioneApril 29, 2018 Asus Zenfone 5, la recensione Presentato ormai due mesi fa al Mobile World Congress di Barcellona, finalmente lo smartphone Zenfone 5 di Asus è arrivato anche in Italia. Dietro al design leggermente derivativo dell’ultima proposta taiwanese si nasconde un prodotto che ha qualcosa da dire, soprattutto in virt&ugra...
  • Hanison Construction Holdings vende alle Cayman. Strawberry Star Group acquista nel londinese.February 27, 2018 Hanison Construction Holdings vende alle Cayman. Strawberry Star Group acquista nel londinese. Hanison Construction Holdings, quotata a Hong Kong, ha ceduto una quota del 50% in un edificio commerciale a PeakCastle nelle isole Cayman, Hilux II Cayman Ltd. Secondo i resoconti dei media locali, l’acquirente è una sussidiaria della società di private equity PAG che ha in g...
  • Commodore 64, la versione ufficiale in miniatura costa 79 euroFebruary 1, 2018 Commodore 64, la versione ufficiale in miniatura costa 79 euro Non si placa l’ondata di nostalgia tecnologica che negli ultimi mesi sta vedendo rifiorire (in edizioni rinnovate pensate per il mercato attuale) prodotti come il Super Nintendo e lo storico avversario Sega Mega Drive. L’ultima azienda a proporre un tuffo nei decenni passati è ...
  • Motorola insiste con gli smartphone modulari: ecco come sarà Z3 PlayApril 26, 2018 Motorola insiste con gli smartphone modulari: ecco come sarà Z3 Play (Foto: Android Headlines)Grazie ad alcune immagini emerse in Rete in queste ore riusciamo a completare un primo ritratto di Moto Z3 Play, gadget di fascia media che ha l’onere di inaugurare la terza generazione di telefoni modulari di Motorola, gruppo Lenovo. I render arrivano da fonti inte...
  • Tutti gli smartphone con il “notch” come quello di iPhone XFebruary 13, 2018 Tutti gli smartphone con il “notch” come quello di iPhone X Dopo l’uscita di iPhone X sembra che gli smartphone dotati della stessa, iconica (e criticata) tacca sullo schermo, il cosiddetto notch, siano destinati a invadere il mercato. Il telefono Apple non è stato il primo ad adottare una soluzione del genere su un dispositivo mobile eppure ...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *