Marco Alverà, ad di Snam, sostiene il valore dell’equità nelle aziende (Richard Hadley/Ted)Quanto l’equità può influenzare il buon andamento degli affari? Per Marco Alverà, amministratore delegato di Snam, la più importante azienda delle infrastrutture del gas in Europa, molto. Non è sempre detto, insomma, che siano volpi e lupi a vincere. “Al lavoro, l’ingiustizia mette le persone sulla difensiva e le fa sentire demotivate” spiega il manager nel suo intervento di oggi al Talk of the Day di Ted (Technology Entertainment Design), la non profit statunitense che organizza conferenze con relatori di alto livello. Alverà cita una ricerca americana, che “rivela che il 70% dei lavoratori negli Stati Uniti sono demotivati. Ciò costa alle aziende 550 miliardi di dollari l’anno. È una cifra corrispondente a quasi la metà della spesa sostenuta dagli Stati Uniti in educazione, è pari al pil di un paese come l’Austria”. Per questo, insiste, “rimuovere l’ingiustizia e promuovere la “fairness”, l’equità, dovrebbe essere la nostra priorità”.
Alverà, già direttore generale di Snam, nell’aprile 2016 ha preso il timone come ad. “Guido una squadra di 3.000 persone e la differenza tra 3.000 giocatori di squadra motivati e felici e 3.000 persone demotivate è tutto”, osserva. La sua ricetta per la “crociata per l’equità”, come l’ha ribattezzata, si articola in più punti. “Cerchiamo di promuovere attivamente una cultura di diversità di opinioni e di diversità di caratteri”. Inoltre “guardiamo alle regole, ai processi e ai sistemi nella nostra società” e “cerchiamo di eliminare ciò che non è molto chiaro,

Articoli correlati

  • The Big Bang Theory potrebbe continuare dopo la 12sima stagioneMay 17, 2018 The Big Bang Theory potrebbe continuare dopo la 12sima stagione L’undicesima stagione di The Big Bang Theory, una delle sitcom americane che, nonostante i numerosi anni, continua ancora a dominare gli ascolti televisivi, sta per giungere al termine. Secondo le indiscrezioni di questi mesi, poi, i fan si sarebbero dovuti accontentare di un nuovo ciclo di...
  • Ecco Hannes, la mano robotica italianaMay 10, 2018 Ecco Hannes, la mano robotica italiana Costa circa il 30% in meno dei dispositivi già in commercio, una batteria più performante e delle rinnovate capacità di presa. È Hannes, la mano protesica di derivazione robotica nata dalla collaborazione tra l’Istituto italiano di tecnologia (Iit) e l’Isti...
  • In Europa calano gli utenti, crolla il titolo di FacebookJuly 26, 2018 In Europa calano gli utenti, crolla il titolo di Facebook (Immagine: pixabay/CC)Passato un intero trimestre dopo i recenti scandali relativi alla privacy venuti a galla con il caso Cambridge Analytica, per Facebook è giunto il momento di tirare le somme. Menlo Park tira il freno a mano e ammette che la crescita sta rallentando, una considerazione...
  • Occupazione: più italiani al lavoro in Europa che in patriaMay 31, 2018 Occupazione: più italiani al lavoro in Europa che in patria Per gli italiani meglio andare a lavorare all’estero. È questo ciò che si evince dalla lettura del report di Eurostat (l’ente statistico comunitario), Eu citizens in other Eu Member States (Cittadini europei negli altri Stati membri dell’Ue). Se guardiamo i nu...
  • Broadcom acquisisce Ca Technologies per 18,9 miliardi di dollariJuly 12, 2018 Broadcom acquisisce Ca Technologies per 18,9 miliardi di dollari Non è andata bene con Qualcomm ma Broadcom si è subito rifatta con Ca Technologies. Uno dei più grandi produttori al mondo di semiconduttori e sistemi di tlc ha annunciato di avere raggiunto un accordo per l’acquisizione di CA Technologies, multinazionale Usa attiva ne...
  • Perché il dvd potrebbe vivere una seconda primavera, come il vinileJune 29, 2018 Perché il dvd potrebbe vivere una seconda primavera, come il vinile Uno scaffale di esposizione di dvd (Getty)Il dvd non è morto, anzi è vivo e vegeto. Questo perché gli italiani non si sono ancora decisi a dare completa fiducia all’offerta digitale. E, a quanto pare, ci impiegheranno ancora un po’, complice anche la necessit...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *