(Immagine: pixabay)Ci risiamo: lo spettro della fuga dei più giovani da Facebook continua ad aggirarsi tra i corridoi di Menlo Park, facendo scricchiolare le porte. Questa volta è l’azienda eMarketer a verificare le sue stesse previsioni sulla tenuta dell’utenza, trovando lo stato delle cose peggio di quanto si aspettasse.
Secondo quanto rilevano dalla società di misurazioni online, la presenza sul social dell’utenza tra i 12 e 17 anni è diminuita del 9,9% nel corso del 2017: si tratterebbe di una perdita di 1,4 milioni. Il totale degli iscritti per quella fascia d’età, alla fine dell’anno, erano 12,1 milioni.
In totale, sempre secondo l’analisi, Facebook avrebbe perso 2,8 milioni di utenti sotto i 25 anni.
Le cifre della ricerca riguardano l’utenza negli Stati Uniti, ma la tendenza sembra non riguardare solamente gli iscritti d’Oltreoceano. Una ricerca di BlogMeter, datata marzo 2017 e dedicata all’Italia, aveva dimostrato che gli utenti tra i 15 e i 17 anni aveva dichiarato di dedicare più tempo a Instagram e YouTube.
La questione anagrafica, sottolineava la ricerca, era anche indicativa di un certo approccio alla curiosità. Come riportava Wired, “tra i 18 e i 34 anni molti italiani sono addicted e collezionano 7 o più canali social, cifra a cui arriva il 28% degli intervistati. Il 45% ne gestisce dai 4 ai 6, mentre il 27% ha tra uno e tre social network. Quest’ultimo gruppo è composto in maggioranza da uomini e donne compresi tra il 45 e i 64 anni“.
Le stime di eMarketer per il futuro tuttavia, riporta ReCode, non sono del

Articoli correlati

  • Instapoet e bardi di youtube, quanto vale la poesia social?May 8, 2018 Instapoet e bardi di youtube, quanto vale la poesia social? Da anni viviamo una lenta ma continua trasformazione della fruibilità dei prodotti in generale, compresi quelli artistici. Le nuove tecnologie e i nuovi mezzi di comunicazione ci forniscono gli strumenti per raggiungere immediatamente quasi chiunque ed essere raggiunti a nostra volta ovunq...
  • La Forza è decisamente dalla parte dei RollinzFebruary 21, 2018 La Forza è decisamente dalla parte dei Rollinz Un Rollinz, lo sa chiunque abiti in una regione servita da Esselunga, è un piccolo personaggio rotolante di Star Wars. La raccolta della collezione è stata lanciata due volte, la prima nel gennaio-marzo 2016, e la seconda, appena terminata, nel dicembre 2017. Con un successo clamoro...
  • Un italiano su tre non distingue la pubblicità su Facebook e InstagramApril 5, 2018 Un italiano su tre non distingue la pubblicità su Facebook e Instagram (Photo credit should read LOIC VENANCE/AFP/Getty Images)Dopo la prima edizione dell’anno scorso, anche nel 2018 torna la ricerca della società di analisi Blogmeter che indaga i comportamenti degli italiani su social network e piattaforme di messaggistica istantanea. Come l’anno...
  • Sette adulti su dieci usano Facebook ma possono rinunciarci facilmenteMarch 10, 2018 Sette adulti su dieci usano Facebook ma possono rinunciarci facilmente Una nuova indagine del Pew Research Center sugli adulti statunitensi rileva che Facebook e YouTube vincono a mani basse. Nulla di nuovo ma qualche indicazione rilevante per chi studia come contare sui social c’è. In primo luogo è vero come scritto nella trimestrale di Facebook...
  • Perché gli italiani usano i social network? Non siamo un popolo di guardoniApril 5, 2018 Perché gli italiani usano i social network? Non siamo un popolo di guardoni Perché gli italiani usano i social media, quali sono i loro impieghi nella vita di tutti i giorni e soprattutto come mutano gli orientamenti e le opinioni degli utilizzatori, di anno in anno? A questi interrogativi ha provato a rispondere Blogmeter, società italiana attiva nella so...
  • Social network: invecchiano gli utenti attivi su Facebook. Le previsioni per il 2018February 23, 2018 Social network: invecchiano gli utenti attivi su Facebook. Le previsioni per il 2018 chartoftheday_12936_social_network_user_growth_in_the_us_n La fine del 2017 ha portato cattive notizie in casa Zuckerberg: l’ultimo trimestre si è chiuso – per Facebook – con una riduzione del numero di utenti giornalieri attivi, che sono passati da 185 a 184 milioni in ...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *