Bananacoin, la criptovaluta che segue l’andamento del frutto

Il Bitcoin è roba superata, ora c’è il Bananacoin. A quanto pare la realtà sta superando pesantemente la più oscura fantasia. Sembrava solo una bufala e invece a quanto pare è realtà. La nuova criptovaluta si propone di rendere semplice questo mondo molto complesso. In pratica è basata su Ethereum, una delle più note criptovalute, ma funziona come un future. Ogni token, come viene chiamata la singola unità, rappresenta il contratto di acquisto di un chilo di banane che verranno prodotte in futuro in Laos. La parte semplice è che il prezzo è legato appunto all’export delle banane, un dato che tutti possono controllare e capire facilmente.
Ideato da due imprenditori russi e un agronomo thailandese, il Bananacoin ha lo scopo di promuovere la crescita della loro piantagione, di finanziarla per farla espandere. Insomma, un nuovo modo di investire che sembra anche buono. Negli ultimi sette anni il prezzo delle banane è salito tra il 4 e il 7 per cento l’anno e se vuoi avventurarti nell’impresa ecco il link che fa per te.
The post Bananacoin, la criptovaluta che segue l’andamento del frutto appeared first on Wired.

Articoli correlati

  • Blockchain oltre il bitcoin: 300 progetti a caccia di nuove applicazioniApril 18, 2018 Blockchain oltre il bitcoin: 300 progetti a caccia di nuove applicazioni La blockchain, la tecnologia che sta dietro ai bitcoin, ha enormi potenziali di applicazione. Da tempo se ne sono accorti i vari attori del mondo del business. Dalle banche alle assicurazioni, ai media, alle aziende manifatturiere. Fino all’industria del cibo. Le aziende hanno iniziato a st...
  • Nasce Adcoin, la criptovaluta per fare beneficenza sul webFebruary 13, 2018 Nasce Adcoin, la criptovaluta per fare beneficenza sul web Piccoli bitcoin crescono. L’ultima arrivata tra le criptovalute parla italiano e si chiama AidCoin. È un progetto legato a CharityStars, il sito che mette all’asta oggetti e incontri con personaggi famosi per beneficenza, e ha un obiettivo ambizioso: portare i vantaggi della bl...
  • Febbre da bitcoin: crescono le ricerche di attrezzi per produrlo in casaFebruary 27, 2018 Febbre da bitcoin: crescono le ricerche di attrezzi per produrlo in casa I bitcoin? C’è chi pensa che sia meglio farli in casa che comprarli, un po’ come con la pasta fresca. Aumentano sempre di più gli italiani che preferiscono fare da sé mining di bitcoin e altre criptovalute. E questo nonostante l’operazione, che ricorda il la...
  • Arrivano i virus miner: sfruttano il tuo computer per estrarre bitcoinMarch 9, 2018 Arrivano i virus miner: sfruttano il tuo computer per estrarre bitcoin Il malware che non ti aspetti entra nel computer e non lo danneggia, né si ruba i tuoi dati, ma come un vampiro gli succhia tutte le risorse, rallentandolo all’inverosimile. Lo scopo? Fare mining di bitcoin e altre criptovalute, a tua insaputa. Sono i virus miner. Che, come i minator...
  • Produrre bitcoin consuma molta energia. TroppaFebruary 10, 2018 Produrre bitcoin consuma molta energia. Troppa Il dettaglio di un centro di estrazione di bitcoinNegli ultimi mesi il continuo rimbalzo dei prezzi di bitcoin ha innescato dubbi non solo sulla sostenibilità finanziaria della criptovaluta, ma anche sull’impatto ambientale della blockchain. Una delle conseguenze più inte...
  • La tavola periodica delle risorse naturaliFebruary 12, 2018 La tavola periodica delle risorse naturali Una premessa. Le risorse naturali sono gli elementi costitutivi del mondo. Queste materie prime, come tutti gli investimenti, possono avere ampie fluttuazioni di prezzo nel tempo. Questa tabella mostra che sfrutta la metafora della tavola periodica degli elementi va a leggere le fluttuazioni...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *