Che il bitcoin non sia particolarmente efficiente come strumento di pagamento era già ben chiaro da tempo, anche alla luce dell’altissima volatilità degli ultimi mesi. Ma che una delle principali conferenze dedicate alle criptovalute dichiari di non accettare più i bitcoin per acquistare gli ultimi biglietti disponibili conferma che il sistema debba fare i conti con limiti evidenti.
La North American Bitcoin Conference, appuntamento annuale per gli esperti del criptomondo che si terrà a Miami la prossima settimana il 18-19 gennaio, ha annunciato infatti nei giorni scorsi che non accetterà più i bitcoin e altre criptovalute per pagare gli ultimi biglietti disponibili. Peraltro i tagliandi hanno prezzi da criptovalute, essendo in vendita a 1.000 dollari l’uno.“A causa della congestione della rete e della lavorazione manuale degli ordini – spiegano gli organizzatori sul sito web dell’evento -, abbiamo sospeso i pagamenti di biglietti mediante criptovalute. Confidiamo che il prossimo anno ci sia maggiore unità nella comunità per raggiungere una scalabilità adeguata e che l’adozione globale diventi realtà”.
Il balzo da meno di mille dollari fino a un picco di quasi 20.000 a dicembre ha inevitabilmente messo a dura prova il sistema della criptovalute, basato sulla blockchain, un registro distribuito che evita qualsiasi autorità centrale. Ma che per sua natura provoca un progressiva lentezza per processare e certificare le singole transazioni. Da mesi per finalizzare le operazioni è necessaria qualche ora. Inoltre sono salite progressivamente anche le fee per i miners, gli operatori addetti a verificare la veridicità di ogni singola transazione, arrivate ormai

Articoli correlati

  • Bitcoin, la Corea del Sud vuole mettere fine all’anonimatoJanuary 23, 2018 Bitcoin, la Corea del Sud vuole mettere fine all’anonimato La Corea del Sud mette in atto la tanto annunciata linea dura nei confronti del Bitcoin puntando a mettere fine all’anonimato degli scambi. Le autorità di Seul hanno annunciato stamane che le banche locali saranno costrette a vietare operazioni provenienti da conti anonimi per il tr...
  • Torqx compra Folat. Comvest Partners acquisisce Engage2Excel.March 12, 2018 Torqx compra Folat. Comvest Partners acquisisce Engage2Excel. Torqx, lo spin-off di H2 Equity Partners, ha acquisito Folat. Folat progetta, produce e distribuisce articoli decorativi e accessori per feste. Opera in tutta la regione del Benelux e ha anche un sito di e-commerce diretto al consumatore, Feest Winkel. La società è stata fondat...
  • Diventare ricchi o trovare extraterrestri?February 25, 2018 Diventare ricchi o trovare extraterrestri? Diventare ricchi o trovare gli extraterrestri? Non è un interrogativo legato alle due grandi passioni dell’umanità, l’avidità e la curiosità, ma a un banale quanto inatteso fatto di mercato: scarsità di hardware necessario per entrambi gli scopi, che...
  • Tumori, l’analisi del genoma ne ridefinisce la classificazioneApril 6, 2018 Tumori, l’analisi del genoma ne ridefinisce la classificazione (Foto: via Pixabay)Il cancro non è un’unica malattia. Ogni tumore è a sé, e questo ormai la medicina l’ha capito da tempo. Per improntare un percorso terapeutico, però, è necessario inquadrare il tumore, classificarlo. Sito di comparsa, morfologia de...
  • Il Bitcoin in altalenaMarch 14, 2018 Il Bitcoin in altalena Un anno fa era a 1.000 dollari, a metà dicembre era volato a quasi 20.000, poi è crollato a poco più di 6.000 e adesso oscilla poco sopra 9.000 dollari. Nel corso della sua breve vita il Bitcoin ci ha abituato all’altissima volatilità che mette a dura prova le c...
  • Febbre da bitcoin: crescono le ricerche di attrezzi per produrlo in casaFebruary 27, 2018 Febbre da bitcoin: crescono le ricerche di attrezzi per produrlo in casa I bitcoin? C’è chi pensa che sia meglio farli in casa che comprarli, un po’ come con la pasta fresca. Aumentano sempre di più gli italiani che preferiscono fare da sé mining di bitcoin e altre criptovalute. E questo nonostante l’operazione, che ricorda il la...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *