Scarichi un gioco da Google Play Store e compare pubblicità porno

Dopo l’app che sembrava Pornhub, ma non lo era, il porno che nessuno ha chiesto: pubblicità hot mostrate da applicazioni di gioco, molte dei quali rivolte ai bambini. Questo il bug scoperto dall’azienda di sicurezza Check Point, scovato in almeno 60 applicazioni del Google Play Store, alcune delle quali scaricate un milione di volte, come “Five Nights Survival Craft” e “McQueen Car Racing Game”, ispirata al personaggio del film d’animazione Disney Pixar “Cars”.
Nominate “Adult Swine”, queste applicazioni dannose agiscono su tre fronti: facendo visualizzare annunci dal web altamente inappropriati e pornografici; tentando di indurre gli utenti a installare finte app per la sicurezza; inducendo l’iscrizione a servizi premium a pagamento.
Un portavoce di Google ha detto al Financial Times di aver rimosso le applicazioni dal Play Store: “Abbiamo disattivato gli account degli sviluppatori e continueremo a mostrare degli avvertimenti a chiunque li abbia installate. Ringraziamo Check Point per mantenere gli utenti al sicuro”.
Lo scorso dicembre Google aveva annunciato una stretta di controlli contro le applicazioni che cercavano di ottenere dati utenti senza informarli, ma sulle falle di Google Play, al netto di Protect, la scansione pre-installazione, l’azienda dovrà ulteriormente intervenire.
Quando il codice dannoso in questione viene installato sul telefono, attende che l’utente sblocchi il dispositivo per avviare l’attività malevola. Alcuni utenti hanno rilasciato recensioni sulla questione, ma Check Point sottolinea che le configurazioni del bug consentono anche di nasconderne l’icona, tentando così di ostacolare la potenziale rimozione.
Ecco la lista delle app colpite (Credit: Check Point).

The post Scarichi un gioco da Google Play Store e compare pubblicità porno appeared first on Wired.

Articoli correlati

  • Ti scatti un selfie e Google ti dice a che opera d’arte assomigliJanuary 15, 2018 Ti scatti un selfie e Google ti dice a che opera d’arte assomigli Davanti alle immagini di un libro scolastico, o nel bel mezzo di una galleria d’arte, il momento “vediamo un po’ a che quadro assomiglio/i” è inevitabile. Su quella stessa curiosità fa leva la funzione appena introdotta dall’app Google Art & Culture...
  • Le migliori 5 alternative (gratis) a SpotifyMarch 9, 2018 Le migliori 5 alternative (gratis) a Spotify Usare Spotify gratis comporta limitazioni di quantità e libertà, soprattutto da app, così molti utenti furbetti hanno utilizzato software che andavano ad aggirare i blocchi offrendo tutti i pro della versione a pagamento senza spendere un centesimo. Ma ora che queste applicaz...
  • 15 trucchi per usare WhatsApp al massimoApril 11, 2018 15 trucchi per usare WhatsApp al massimo WhatsApp è il servizio di messaggistica istantanea più utilizzato in Occidente, ma quasi tutti lo sfruttano in modo molto basilare, quando al contrario ci sono orizzonti molto profondi da esplorare. Abbiamo selezionato quindici trucchi WhatsApp che vanno da quelli facilissimi a quel...
  • Tutti i trucchi, i siti e le app che ti fanno risparmiare su AmazonMarch 14, 2018 Tutti i trucchi, i siti e le app che ti fanno risparmiare su Amazon Per risparmiare su Amazon ti serve un po’ di pazienza, preparazione per studiare le promozioni che si ripetono ogni anno, studio dei cataloghi dei produttori desiderati e un pizzico di buona sorte per scovare lo sconto giusto nel momento giusto. Ma non devi sottovalutare gli strumenti che t...
  • Google Pixel 2 XL migliora automaticamente le foto di Instagram e WhatsAppFebruary 5, 2018 Google Pixel 2 XL migliora automaticamente le foto di Instagram e WhatsApp Spesso la risoluzione delle foto catturate dalla fotocamera interna alle app subisce un peggioramento, costringendo l’utente ripetere l’operazione con la fotocamera dello smartphone prima di pubblicare o condividere. Anche a evitare questo servirà  Pixel Visual C...
  • App Store a crescita zero, è la prima voltaApril 5, 2018 App Store a crescita zero, è la prima volta L’App store, il negozio di app del mondo Apple, ha smesso di crescere. Sembra impossibile, eppure è la conclusione che emerge dall’analisi di AppFigures relativa ai dati dell’hub digitale riferiti all’anno 2017. Sul suo blog AppFigures riporta un calo di circa 100mi...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *