Chi è davvero Satoshi Nakamoto, l’inventore dei bitcoin?

Secondo il Premio Nobel Robert Shiller, uno dei motivi del successo del bitcoin è il mistero che aleggia sulla figura del suo creatore, l’inafferrabile Satoshi Nakamoto: fu lui (lei? loro?) a inviare il primo bitcoin e a lui si deve la stesura del libro bianco del bitcoin, testo “sacro” della cryptovaluta. Sulla sua identità negli anni sono state fatte diverse congetture, qualche giornale ha anche tentato lo scoop, per poi ritrattare. C’è chi si è auto-nominato Satoshi e chi, sospettato di esserlo, ha smentito e continua a farlo. Dunque l’interrogativo resta attuale: chi è Satoshi Nakamoto?

A oggi le ipotesi più probabili sono 3 o 4. Nel bel documentario di Netflix Banking on Bitcoin, gli autori, dati alla mano, teorizzano che Satoshi dovesse far parte dei Cypherpunk (Nick Szabo, Hal Finney, Adam Back, Wei Dai), il cui lavoro degli anni 90 ispirò la nascita del Bitcoin e della Blockchain.  Satoshi potrebbe essere il nom de plume, dietro il quale si sarebbe nascosto l’intero gruppo o alcuni dei suoi componenti. Il geniale Hal Finney, crittografo scomparso nel 2014, fu uno dei primi a lavorare con Satoshi e partecipò alla prima transazione bitcoin di sempre. Ma a farne il sospettato numero 1 è il fatto che quando si ammalò drammaticamente di SLA, nel 2011 Satoshi sparì dai radar. Non solo: Dorian Nakamoto (nella foto sopra), l’informatico che i media per un attimo hanno creduto essere Satoshi, salvo poi scoprire che qualcuno aveva preso a prestito il suo nome, viveva in un sobborgo di

Articoli correlati

  • Bitcoin, come riconoscere per tempo una bolla finanziariaDecember 15, 2017 Bitcoin, come riconoscere per tempo una bolla finanziaria Attesissima (da qualcuno persino invocata) è quella del bitcoin: la criptobolla. Ma altre bolle hanno segnato la storia dell’economia nei secoli: da quella dei tulipani, che nel XVII secolo mise in ginocchio la finanza dei Paesi Bassi, a quella delle dotcom, che all’inizio del ...
  • Perché il bitcoin è volato a 18mila dollariDecember 11, 2017 Perché il bitcoin è volato a 18mila dollari Quella di Chicago passerà alla storia per essere la Borsa in cui sono stati lanciati i primi future sul bitcoin. Le contrattazioni sul Chicago Board Options Exchange (Cboe) sono iniziate il 10 dicembre alle 17 locali (mezzanotte in Italia) con un prezzo di 15mila dollari (12.720 euro). All...
  • Tutto quello che c’è da sapere sui bitcoinDecember 12, 2017 Tutto quello che c’è da sapere sui bitcoin Il lancio dei futures sui Bitcoin deciso dalla US Commodities and Futures Trading Commission ha acceso l’attenzione dei grandi media sulla moneta elettronica creata ormai sette anni fa dal misterioso Satoshi Nakamoto (la cui enigmatica identità è stata più volte in...
  • Come funziona Hashgraph, la tecnologia che dovrebbe sostituire BlockchainNovember 28, 2017 Come funziona Hashgraph, la tecnologia che dovrebbe sostituire Blockchain Con il passare degli anni, sta diventando sempre più evidente quali siano i limiti della blockchain: il registro distribuito, anonimo e crittografato che è alla base dei bitcoin e degli smart contracts di Ethereum. Il primo problema riscontrato da questa tecnologia riguarda la sua l...
  • Bitcoin: apre il primo negozio in Italia per acquistarliDecember 5, 2017 Bitcoin: apre il primo negozio in Italia per acquistarli Si chiama Comproeuro, e il gioco di parole si rivela appena varchi l’ingresso: è il primo negozio italiano di Bitcoin, aperto a Rovereto (via Rialto 21) lo scorso weekend. Porti gli euro e in cambio ricevi bitcoin al cambio attuale. Per ora si limita a vendere gadget e bitcoin-card d...
  • La scommessa di Netflix sui contenuti originali in quattro graficiOctober 20, 2017 La scommessa di Netflix sui contenuti originali in quattro grafici Mancano pochi giorni all’uscita dell’attesissima seconda stagione di Stranger Things (27 ottobre) che, nell’estate del 2016, aveva stregato milioni di spettatori. La serie tv di fantascienza è uno dei grandi successi di Netflix, la piattaforma di streaming a pagamento che...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *