Chi è davvero Satoshi Nakamoto, l’inventore dei bitcoin?

Secondo il Premio Nobel Robert Shiller, uno dei motivi del successo del bitcoin è il mistero che aleggia sulla figura del suo creatore, l’inafferrabile Satoshi Nakamoto: fu lui (lei? loro?) a inviare il primo bitcoin e a lui si deve la stesura del libro bianco del bitcoin, testo “sacro” della cryptovaluta. Sulla sua identità negli anni sono state fatte diverse congetture, qualche giornale ha anche tentato lo scoop, per poi ritrattare. C’è chi si è auto-nominato Satoshi e chi, sospettato di esserlo, ha smentito e continua a farlo. Dunque l’interrogativo resta attuale: chi è Satoshi Nakamoto?

A oggi le ipotesi più probabili sono 3 o 4. Nel bel documentario di Netflix Banking on Bitcoin, gli autori, dati alla mano, teorizzano che Satoshi dovesse far parte dei Cypherpunk (Nick Szabo, Hal Finney, Adam Back, Wei Dai), il cui lavoro degli anni 90 ispirò la nascita del Bitcoin e della Blockchain.  Satoshi potrebbe essere il nom de plume, dietro il quale si sarebbe nascosto l’intero gruppo o alcuni dei suoi componenti. Il geniale Hal Finney, crittografo scomparso nel 2014, fu uno dei primi a lavorare con Satoshi e partecipò alla prima transazione bitcoin di sempre. Ma a farne il sospettato numero 1 è il fatto che quando si ammalò drammaticamente di SLA, nel 2011 Satoshi sparì dai radar. Non solo: Dorian Nakamoto (nella foto sopra), l’informatico che i media per un attimo hanno creduto essere Satoshi, salvo poi scoprire che qualcuno aveva preso a prestito il suo nome, viveva in un sobborgo di

Articoli correlati

  • Fare shopping con bitcoin e criptovalute: ecco chi li accettaJune 27, 2018 Fare shopping con bitcoin e criptovalute: ecco chi li accetta Una delle critiche ricorrenti alle criptovalute è che nessuna di loro è facilmente utilizzabile come moneta di scambio per gli acquisti quotidiani. Ma le cose stanno cambiano e malgrado un oscuro panorama normativo sempre più commercianti accettano valuta digitale. Secondo i ...
  • Stablecoin: come funzionano gli “anti-bitcoin” con un prezzo stabileJuly 18, 2018 Stablecoin: come funzionano gli “anti-bitcoin” con un prezzo stabile (Foto: ROSLAN RAHMAN/AFP/Getty Images)Qual è il più grande difetto del bitcoin e delle criptovalute? Chiedete a chiunque e la risposta sarà quasi sempre la stessa: la volatilità. E se consideriamo che sei mesi fa un bitcoin valeva più o meno tre volte quanto val...
  • Non si arresta la discesa del bitcoin, ora scivola sotto i 6mila dollariAugust 14, 2018 Non si arresta la discesa del bitcoin, ora scivola sotto i 6mila dollari Foto: Getty ImagesMentre scriviamo il bitcoin ha fatto timidamente capolino al di là della soglia dei 6mila euro, al di sotto della quale è rimasto per diverse ore. Il minimo odierno è stato di 5.900,38 dollari per ogni bitcoin, per assestarsi al momento a 6.024,48 dollari, c...
  • I super ricchi ancora più ricchi: le loro fortune valgono 70mila miliardiJune 20, 2018 I super ricchi ancora più ricchi: le loro fortune valgono 70mila miliardi Il patrimonio degli uomini più ricchi del mondo ha superato la soglia dei 70mila miliardi di dollari. Si tratta della prima volta in assoluto. A dirlo è il nuovo World wealth report 2018 di Capgemini, società di consulenza informatica e attività professionali. Lo studi...
  • Rivoluzione Psd2, per le banche scatta la gara a chi innova i pagamentiAugust 6, 2018 Rivoluzione Psd2, per le banche scatta la gara a chi innova i pagamenti Da gennaio è entrata in vigore la direttiva dell’Unione europea che regola i nuovi pagamenti digitali, la cosiddetta Psd2. Come stanno affrontando il cambiamento le banche italiane? Per il 67% degli istituti le nuove attività tecnologiche avviate con la Psd2 rappresentano...
  • Quando la banca rifiuta il prestito: mini-guida a motivi e soluzioniJune 20, 2018 Quando la banca rifiuta il prestito: mini-guida a motivi e soluzioni Se la tua richiesta di prestito è stata rifiutata è perché sono emerse delle “criticità” nel profilo creditizio. Tutti gli istituti di credito effettuano delle analisi piuttosto approfondite prima di erogare del denaro, valutando non solo l’attuale si...

Continua a leggere

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *